fbpx
Connect with us

Latest News

‘Autobiography – Il ragazzo e il generale’ alcune clip in anteprima

Dal 4 aprile al cinema

Pubblicato

il

autobiography clip

Finalmente un primo sguardo a Autobiography – Il ragazzo e il generale con delle inedite clip. Il film è stato presentato alla 79esima Mostra del Cinema di Venezia nella sezione Orizzonti ed è stato insignito del Premio FIPRESCI della federazione internazionale della stampa cinematografica.

– Foto di copertina: kawanKawan Media –

Prima delle clip di Autobiography – Il ragazzo e il generale

Lungometraggio d’esordio dell’indonesiano Makbul Mubarak, il film prende spunto da elementi biografici del regista, figlio di un funzionario pubblico che sosteneva il regime dell’ex dittatore Suharto, per raccontare una vicenda che riflette sui temi attualissimi della lealtà e della vicinanza al potere attraverso un thriller intenso.

kawanKawan Media

Il film si distingue anche per una notevole raffinatezza delle inquadrature e del linguaggio cinematografico, sorprendenti per un’opera prima.

Al centro della vicenda Rakib, un giovane ragazzo che diventa assistente di Purna, ex generale del regime in pensione. Quando Purna inizia una campagna elettorale per essere eletto sindaco, Rakib si lega all’uomo, diventato per lui mentore e figura paterna. Un giorno, però, un manifesto elettorale di Purna viene trovato vandalizzato: un gesto che avrà conseguenze inimmaginabili per entrambi.

Qui per vedere il trailer

La prima clip di Autobiography – Il ragazzo e il generale

Le clip sono fornite da Cineclub Internazionale:

Il racconto storico

Con un ritratto intimo di due generazioni che vivono sotto lo stesso tetto, il cineasta ripercorre così un doloroso periodo storico della sua nazione, con una storia che presenta forti ed ampie risonanze con la contemporaneità ed una altrettanto forte universalità del tema della lealtà verso lo Stato, ispirando una riflessione sulla necessità morale di porvi dei limiti, sia a livello sociale sia a livello individuale, quando lo Stato non si regge su basi istituzionali pienamente libere e democratiche.

Forte è anche il tema della trasmissione da una generazione all’altra di una formazione autoritaria con il culto del capo, tentando di plasmare nell’intimo le coscienze dei giovani in chiave antidemocratica e antiliberale.

La seconda clip di Autobiography  -Il ragazzo e il generale

La sinossi

Con il padre in carcere e il fratello all’estero per lavoro, il giovane Rakib è rimasto l’unico custode di una dimora disabitata appartenente a Purna, ex generale in pensione, presso la cui famiglia il clan di Rakib è al servizio da secoli in una città dell’Indonesia rurale. Quando Purna torna a casa e inizia la campagna per essere eletto sindaco, Rakib si lega all’uomo, diventato per lui mentore e figura paterna, e trova la propria vocazione facendogli da assistente, nel lavoro e nella vita. Quando un giorno un manifesto elettorale di Purna viene trovato vandalizzato, Rakib non esita a rintracciare il colpevole, dando così inizio a un’escalation che lo porterà a dover fare delle scelte difficili…

La terza clip di Autobiography – Il ragazzo e il generale

Le parole del regista

Nei trent’anni di dittatura militare in Indonesia, da metà anni Sessanta alla fine degli anni Novanta, mio padre ha lavorato come impiegato del regime.

ha dichiarato il regista Makbul Mubarak. «Io sono cresciuto, considerando la sua lealtà verso lo Stato come qualcosa di intrinseco alla vita della mia famiglia. Osservandolo, ho imparato che la lealtà è quello che rende una persona degna di rispetto: un principio che ritenevo molto vero e, a quel tempo, soddisfacente. In realtà, più crescevo, più ero assillato da un dubbio: la lealtà è degna di rispetto, anche se e quando è promessa a qualcosa di mostruoso? Se in questo caso smettessimo di essere leali, ciò sarebbe considerato tradimento, o lotta per la giustizia? E ci renderebbe persone buone o cattive?

Autobiography è un’indagine sentimentale sulla mia adolescenza, sul mio Paese e sui valori con cui sono cresciuto – che vengono insegnati dovunque ancora oggi, a ventiquattro anni di distanza dal collasso della dittatura. In una società con una tale storia di repressione, cosa ci vuole per potersi definire ‘una brava persona’?».

Altre informazioni

Il film è una produzione KawanKawan Media (Yulia Evina Bhara), In Vivo Films, Potocol, Staron Film, Cinematografica Philippines, NiKo Film, FOCUSED equipment, Partisipasi Indonesia

Registrati per ricevere la nostra Newsletter con tutti gli aggiornamenti dall'industria del cinema e dell'audiovisivo.