fbpx
Connect with us

Eventi

PGA 2024: il trionfo di Oppenheimer e l’omaggio a Scorsese

Ai PGA 2024 Oppenheimer vince il massimo riconoscimento, Guillermo del Toro omaggia Scorsese e molto altro

Pubblicato

il

Oppenheimer ha continuato a percorrere il suo cammino verso la gloria degli Oscar domenica sera, aggiudicandosi il primo premio ai Producers Guild of America Awards 2024.

Oppenheimer

Christopher Nolan, Emma Thomas, Chuck Roven e il loro team di produttori si sono aggiudicati il Darryl F. Zanuck Award, che premia l’eccellenza nella produzione di un film per il cinema. Il premio è diventato forse il più importante precursore dell’assegnazione del premio Oscar per il miglior film.

Emma Thomas ha detto alla folla che molti forse non sanno che Nolan, sceneggiatore e regista del film, ha eccelso soprattutto nel suo ruolo di produttore: “È assolutamente brillante, abbiamo lavorato a 12 film”.

Lo stesso regista ha fatto notare che lui e Thomas non hanno mai vinto il premio Zanuck, nonostante le precedenti nomination. “Ogni volta che siamo stati in questa sala, abbiamo sentito un grande sostegno”, ha detto.

I premiati

Dopo gli Screen Actors Guild Awards di questo fine settimana The Bear di Hulu ha vinto il Danny Thomas Award del PGA per le serie comiche a episodi, RuPaul’s Drag Race si è aggiudicata il premio per la migliore serie competitiva e Last Week Tonight with John Oliver ha conquistato il primo posto nella categoria varietà.

La cerimonia ha visto anche diversi premi alla carriera. Sarah Michelle Gellar è intervenuta per consegnare al superproduttore Gail Berman, che ha reso l’ex star con Buffy the Vampire Slater, un trofeo intitolato a Norman Lear. La Berman ha dedicato il premio alle persone che “mi sollevano quando non c’è quasi più aria nel sacco da boxe”, suo marito e i suoi figli.

Infine, il regista di Black Panther, Ryan Coogler è intervenuto per onorare Charles D. King, il pioniere dell’agenzia di talenti nera diventato CEO di contenuti, con il PGA Milestone Award. King, che ha sottolineato di essere il primo afroamericano a ricevere il premio, ha detto di

“essere sulle spalle di tutti gli incredibili produttori, dirigenti, dei miei genitori e dei miei antenati che hanno buttato giù le porte, fatto sacrifici e tracciato una strada per permettermi di fare ciò che ho la fortuna di fare”.

Nel ringraziare la moglie, Stacey Walker King, chief branding officer di Macro, il produttore ha raccontato che all’inizio la coppia viveva nella stessa strada della sede della premiazione, la Orange Drive di Hollywood.

Omaggio a Scorsese

Al termine della serata, il premio Oscar Guillermo del Toro ha reso un commovente omaggio a Martin Scorsese, il destinatario del David O. Selznick Achievement Award per il 2024. Pur celebrando le sue opere fondamentali come Taxi Driver e Quei bravi ragazzi, del Toro ha detto che Scorsese sta vivendo uno dei momenti di maggiore trasformazione della sua vita professionale.

“Lo spirito di un artista non può essere domato”, ha detto del Toro. “Rimarrà vitale, selvaggio e persino non addomesticato, anche nel quarto o quinto decennio di una carriera prestigiosa”.

Scorsese ha portato la sala da ballo in piedi con una standing ovation. Ha ricordato di aver incontrato un precedente vincitore del premio Selznick, il regista Alfred Hitchcock, che nel suo discorso di accettazione del PGA aveva dato un consiglio ai produttori.

“Quando ricevi un premio del genere, devi darti un pizzicotto per assicurarti che non sia stato realizzato postumo”, ha detto Scorsese ricordando le parole di Hitchcock. Il regista di Psycho ha anche dato una lezione ai registi sulle “produzioni che scappano”, ovvero sui film che durano troppo e che sforano il budget:

“Fate in modo che i produttori e i registi siano più fedeli alle loro mogli”

Fonte: Variety

Registrati per ricevere la nostra Newsletter con tutti gli aggiornamenti dall'industria del cinema e dell'audiovisivo.