fbpx
Connect with us

Festival del cinema di Porretta Terme

I vincitori del Concorso alla 22esima edizione del FESTIVAL DEL CINEMA DI PORRETTA TERME

“LE MIE RAGAZZE DI CARTA” DI LUCA LUCINI SI AGGIUDICA IL PREMIO DELLA GIURIA GIOVANI, “ANNA” DI MARCO AMENTA VINCE SIA IL PREMIO DEL PUBBLICO CHE IL PREMIO DELLA CRITICA SNCCI

Pubblicato

il

Gran finale del Festival del Cinema di Porretta Terme sabato 9 dicembre al Cinema Kursaal con la cerimonia di premiazione e la declamazione dei vincitori del Concorso Fuori dal Giro 2023, a conclusione di una edizione di successo, forti emozioni e grande partecipazione del pubblico a tutti gli eventi del programma.

La giuria giovani ha assegnato il Premio Coop-Reno Fuori dal Giro a Le mie Ragazze di Carta di Luca Lucini con la seguente motivazione: “

Per essere stato in grado di raccontare con uno sguardo leggero e coinvolgente le delicate fasi del passaggio che caratterizzano le diverse esistenze dei protagonisti. Sullo sfondo del difficile e complesso panorama degli anni Settanta, la dimensione corale dei protagonisti riesce, con coerenza ed efficacia, a unire e porre sinergicamente in dialogo le dicotomia esistente tra tradizione e modernità“.

Il Premio Gruppo Hera Fuori dal Giro (assegnato dal pubblico attraverso le votazioni a fine film) è andato Anna di Marco Amenta, che si è aggiudicato anche Il Premio della Critica SNCCI, assegnato dai critici Emanuele Di Nicola, Arianna Vietina e Davide Magnisi con la seguente motivazione:

“Per la potenza espressiva nel raccontare una storia profondamente radicata in una Sardegna aspra e arcaica, che si specchia nel carattere fiero e irriducibile della sua splendida protagonista. Un canto di amore e appartenenza a una terra, la cui difesa coincide con una liberazione femminile e la resistenza a un selvaggio capitalismo “.

I tre premi si vanno ad aggiungere ai riconoscimenti del Premio Petri già consegnati nella serata di venerdì 8 dicembre: Premio Nazionale Elio Petri a Come pecore in mezzo ai lupi di Lyda Patitucci; Premio Speciale Elio Petri a Matteo Garrone; Premio Speciale Elio Petri a Gian Piero Brunetta.

Il festival del Cinema di Porretta gode del contributo della Regione Emilia Romagna, della Direzione Generale Cinema e Audiovisivo del MiC, del Comune Alto Reno Terme; in collaborazione con: Cineteca di Bologna, CSC centro sperimentale, Emilia Romagna Film Commission, CSC archivio nazionale impresa; il patrocinio di Città metropolitana, Unione dei Comuni dell’appennino bolognese, AFIC, FICE, Museo nazionale della fotografia.

I media partner del festival: MYmovies, Cinecittà News, Taxi drivers, Rai Radio 3, Radio Fujiko, Radio Dimensione Musica.

Associazione Porretta Cinema e il Festival del Cinema di Porretta Terme

L’associazione Porretta Cinema nasce senza scopo di lucro con l’obiettivo di allargare l’offerta culturale del proprio territorio e proseguire l’esperienza del Festival del Cinema di Porretta Terme. L’operato dell’associazione si inserisce idealmente nel solco della tradizione della Mostra del Cinema Libero di Porretta Terme che durante gli anni ’60 costituì uno dei più importanti antifestival italiani e senza censure proiettò in anteprima La classe operaia va in paradiso e Ultimo Tango a Parigi.

In poco più di 20 anni il Festival del Cinema di Porretta Terme ha portato in provincia di Bologna due premi Oscar e alcuni dei più prestigiosi nomi della cinematografia nazionale e internazionale, come Mario Monicelli, Ken Loach, Constantin Costa Gavras o Marco Bellocchio. Il Festival ha così contribuito alla ricchezza del territorio dell’Alta Valle del Reno e alla sua vivacità culturale, offrendo la possibilità di approfondire la conoscenza di autori universalmente riconosciuti, anche attraverso l’incontro diretto con il regista, in un contesto piacevole e informale.

SITO WEB: www.porrettacinema.com

 

Registrati per ricevere la nostra Newsletter con tutti gli aggiornamenti dall'industria del cinema e dell'audiovisivo.