fbpx
Connect with us

Latest News

Romeo e Giulietta: gli interpreti fanno causa a Paramount per le scene di nudo

Le due star del film di Franco Zeffirelli chiedono un risarcimento di oltre 500 milioni

Pubblicato

il

romeo e giulietta causa

L’adattamento di Romeo e Giulietta diretto da Franco Zeffirelli nel 1968 è finito al centro di una causa intentata dalle due star principali, Olivia Hussey e Leonard Whiting. I due attori, oggi settantenni, hanno citato in giudizio la Paramount Pictures per sfruttamento sessuale e abusi su minori per l’uso di scene di nudo, girate quando avevano rispettivamente 15 e 16 anni.

La causa intentata dagli attori di Romeo e Giulietta

Nelle carte esibite alla Corte Superiore della Contea di Los Angeles si richiede un risarcimento di oltre 500 milioni di dollari sulla base dei danni emotivi che dicono di aver subìto, tra cui stress psicologico, ansia e disagio emotivo. In particolare, la denuncia sostiene che Franco Zeffirelli abbia deciso all’ultimo minuto di eliminare la biancheria color carne che avrebbe dovuto coprirli, invitandoli a girare il film nudi «altrimenti il film non avrebbe avuto successo». Zeffirelli inoltre avrebbe mentito sul tipo di inquadrature che stava girando e di fatto avrebbe filmato scene di nudo senza che loro lo sapessero.

Al momento la casa di produzione non ha commentato in alcun modo la vicenda, che ha alimentato grande dibattito anche in considerazione di quanto sottolineato da Variety, che ha ricordato come nel 2018, in un’intervista, l’attrice Olivia Hussey avesse difeso la scena in un’intervista definendola, di fatto, necessaria. Il film, lo ricordiamo, si aggiudicò due premi Oscar (miglior fotografia e costumi) e tre Golden Globe, tra cui quelli per il Miglior attore debuttante a Leonard Whiting e Miglior attrice debuttante a Olivia Hussey.

Le parole del manager dei due attori

Il manager dei due attori, Tony Marinozzi, fa riferimento alla posizione di potere di Zeffirelli nei confronti dei ragazzi e le promesse non mantenute a due giovanissimi interpreti che stavano recitando in un Paese straniero :

Quello che è gli è stato detto e quello che è successo sono due cose diverse. Si sono fidati di Franco. A 16 anni, come attori, decisero che non avrebbe violato la loro fiducia. Franco era loro amico e, sinceramente, a 16 anni cosa potevano fare? Non c’erano opzioni. Non c’era nessun #MeToo.

L’attesa difesa di Paramount per la causa degli attori di Romeo e Giulietta

In base all’accusa, Zeffirelli avrebbe sostenuto che il film sarebbe fallito senza la nudità dei due attori. Il regista avrebbe assicurato che non sarebbe stata diffusa alcuna foto dei loro corpi nudi. Paramount dovrebbe basare la propria difesa sulla rappresentazione artistica e sull’eventuale ricomparsa di vecchi contratti in cui si faceva riferimento alla presenza di scene di nudo.

Franco Zeffirelli è scomparso nel 2019, ed era stato già accusato di condotte improprie sul set da Bruce Robinson e di violenza sessuale da Jonathan Schaech durante la lavorazione di Storia di una capinera.

Registrati per ricevere la nostra Newsletter con tutti gli aggiornamenti dall'industria del cinema e dell'audiovisivo.