fbpx
Connect with us

Videodrhome

Steelbook edition per Halloween – La notte delle streghe

Halloween - La notte delle streghe rivive in edizione steelbook a tre dischi.

Pubblicato

il

Con inclusi uno special book e una card da collezione che ne raffigura la locandina, originale, Halloween – La notte delle streghe rivive in edizione steelbook. Edizione limitata edita da Plaion per la sua collana Midnight Classics e che, disponibile nello store FanFactory, rende pienamente giustizia al capolavoro di John Carpenter. Capolavoro che, datato 1978, si è immediatamente trasformato nel classico per eccellenza da rivedere alla vigilia d’Ognissanti e in qualsiasi altra serata dedicata all’horror. Capolavoro che ha trasformato in maestro del genere il cineasta, allora reduce dal fantascientifico Dark star e dall’action movie d’assedio Distretto 13: Le brigate della morte. Del resto, parliamo del titolo che ha contribuito in maniera fondamentale a gettare le basi per tutto il moderno cinema della paura. Insieme a La notte dei morti viventi di George A. Romero, L’ultima casa a sinistra di Wes Craven e Non aprite quella porta di Tobe Hooper.

Il titolo che in questa edizione da collezione è presente su due supporti blu-ray e un disco 4K Ultra HD. Disco, quest’ultimo, che offre l’occasione di rivivere in una qualità audiovisiva tutta nuova e più dettagliata del solito il film, in formato 2.35:1.

Il film che, come sappiamo, ha dato avvio ad una serie costituita da otto capitoli, fino al 2002. Più il reboot/prequel Halloween – The beginning e continuazione e la trilogia culminata nel 2022 in Halloween Ends. Il film che ha regalato all’universo dei boogeyman cinematografici Michael Myers, psicopatico responsabile a soli sei anni della morte della sorella. Morte cui lo spettatore assiste in apertura grazie ad una lunga soggettiva attraverso i fori per gli occhi di una maschera. Prima che ci si sposti a quindici anni più tardi, quando l’omicida fugge dal manicomio criminale per fare ritorno ad Haddonfield, nell’Illinois. Dove l’unica cosa che sembra interessargli è lo sterminio di teen-ager durante la notte del 31 Ottobre. Sterminio che, tra strangolamenti e accoltellamenti, attua con il volto nascosto dietro ad una bianca maschera derivata dal costumista da quella del capitano Kirk di Star trek. Fino a prendere di mira la giovane babysitter Laurie, interpretata da una Jamie Lee Curtis al suo debutto sul grande schermo.

Mentre a dargli la caccia è il dottor Sam Loomis dalle fattezze del mitico Donald Pleasence, che da sempre lo aveva tenuto in cura. Personaggio il cui nome è lo stesso sfoggiato da John Gavin nell’hitchcockiano Psycho. Lungometraggio in cui, non a caso, nella storica sequenza sotto la doccia periva la Janet Leigh madre proprio della Curtis. Del resto, il Norman Bates di Anthony Perkins rientra proprio tra le figure che hanno influenzato quella di Myers. Tanto che entrambi sono accomunati dal fatto che uccidono a causa di una sorta di attrazione-repulsione nei confronti del sesso vissuto come atto osceno. Nel corso di poco più di un’ora e mezza di tesa e coinvolgete visione proposta anche in uno dei due blu-ray affiancata da extra. Abbiamo tre trailer, due spot televisivi, tre radiofonici, commento audio della Curtis e di Carpenter una masterclass tenuta dal regista. Masterclass di oltre settanta minuti svoltasi in occasione della premiazione con la Carrosse d’or alla Quinzaine des realisatéurs 2019.

Ma non finisce qui, in quanto questa bella edizione home video di Halloween – La notte delle streghe riserva un’altra sorpresa. Il secondo dei due dischi in alta definizione, infatti, dispensa la versione estesa della pellicola trasmessa in tv.

Una versione ampliata ricorrendo all’inserimento di circa dieci minuti di sequenze aggiuntive appositamente girate. Quindi, avete mai visto il momento in cui Loomis prima tenta di convincere due dottori a trasferire Michael dal manicomio al carcere? Quello che lo vede trovare la scritta “Sister” sulla porta della stanza dove il ragazzino era rinchiuso? E la situazione in cui Lynda alias P.J. Soles chiede in prestito una camicetta a Laurie? Ora potete scoprire tutto ciò nel rigustare il lungometraggio che diede il via al filone slasher. Il filone costituito da produzioni caratterizzate da fantasiose uccisioni ai danni di persone in uno spazio più o meno chiuso. Filone precorso, tra gli altri, da Reazione a catena – Ecologia del delitto di Mario Bava e Black Christmas – Un Natale rosso sangue di Bob Clark. In fin dei conti, Halloween – La notte delle streghe vinse il Festival di Avoriaz. Forte anche di un’inquietante colonna sonora che lo stesso Carpenter compose ispirandosi dichiaratamente a quella gobliniana di Profondo rosso.

Scrivere in una rivista di cinema. Il tuo momento é adesso!
Candidati per provare a entrare nel nostro Global Team scrivendo a direzione@taxidrivers.it Oggetto: Candidatura Taxi drivers