fbpx
Connect with us

FOCUS ITALIA

‘Lia non deve morire’ per dare voce all’ identità

Ispirato a una storia vera, il nuovo cortometraggio di Alfonso Bergamo arriva da Cannes. L'opera sarà al Social World Film Festival

Publicato

il

lia non deve morire

“Lia non deve Morire” , distribuito da Premiere Film, è un cortometraggio annunciato nella selezione ufficiale del Social World Film festival (3-10 luglio a Vico Equense), selezionato dal RIFF , Riviera film festival di Padova nella Sezione Competitiva “Queer Shorts” ed entrato nella selezione ufficiale del Festival nazionale del cinema e della televisione di Benevento (12-17 luglio).

Il cortometraggio di Alfonso Bergamo è una produzione Gika Productions di Gian Gabriele Foschini e Francesca Cornelia Tosetti, in co-produzione con Brandos Film. Il regista firma anche la sceneggiatura con Valentina Morricone. Nel cast Mario Paradiso Jr., Francesca Cellini, Francesco Barra e Elena Romagnoli. Le musiche sono di Sergio Cammariere. Produttore associato Giuseppe Esposito; direttore della fotografia Daniele Poli.

Un cast dunque ridotto all’essenziale composto da Mario Paradiso nei panni dello stand up comedian Vincenzo e Francesca Cellini nei panni di Angela.

Dichiarazioni del regista

L’obiettivo, “profondamente sociale”, è “dare voce a chi per tanto tempo una voce non l’ha avuta. Al giorno d’oggi, finalmente, le parole ‘omosessualità’ o ‘transgender’, e tante altre, non hanno più accezione negativa. Ai bambini si vuole insegnare il rispetto della diversità e il non-giudizio. Agli adulti mostrare quanto può essere migliore un mondo senza odio. Eppure, per tante persone questo è ancora un sogno. Non si è in grado di accettare gli altri. E spesso non si è ancora in grado di accettare nemmeno noi stessi”.

MUBI giugno 2022: tutta la programmazione

Registrati per ricevere la nostra Newsletter con tutti gli aggiornamenti dall'industria del cinema e dell'audiovisivo.

  • Anno: 2022
  • Genere: cortometraggio
  • Nazionalita: Italia
  • Regia: Alfonso Bergamo