fbpx
Connect with us

Latest News

‘La Promessa’ nelle sale italiane dal 10 marzo

Il secondo film di Thomas Kruithof racconta ancora una volta una storia su quello che c'è dietro le cose, toccando le sorti politiche di una donna, sindaco di un paese vicino Parigi

Publicato

il

La Promessa – Il prezzo del potere arriva nelle sale il 10 marzo 2022, distribuito da Notorious Pictures. Il film, con Isabelle Huppert, Reda Kateb e César Naidra Ayadiè, è diretto da Thomas Kruithof e scritto dal regista insieme a Jean-Baptiste Delafon. La produzione è di 24 25 Films.

La Promessa ha aperto la sezione Orizzonti della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, edizione settantotto.

Di cosa parla La Promessa

Il film racconta la storia di una donna, sindaco di una cittadina nei pressi di Parigi, alla quale viene offerta la carica di Ministro. Stretta tra ambizione personale e passione politica per la comunità, dovrà trovare una strada e un nuovo equilibrio.

Clémence, questo il nome del personaggio interpretato da Isabelle Huppert, protagonista in La Promessa, è alla fine del suo mandato. Insieme al suo numero due, Yazid (Reda Kateb), ha combattuto disuguaglianze, disoccupazione e povertà. Quando le viene offerta una carica maggiore la sua integrità politica subirà tentennamenti?

“Dopo le elezioni presidenziali francesi, ho voluto esplorare il coraggio politico e mi sono accorto che la gente aveva fiducia solo nella politica locale, anche se alla fine il film attraversa tutti i livelli dello spettro politico.”

Thomas Kruithof, regista

Il regista

La Promessa è il secondo lungometraggio di Thomas Kruithof. Il primo è La meccanica delle ombre (2016), una storia di spionaggio in cui un uomo viene ingaggiato per trascrivere delle telefonate intercettate, ma presto si troverà coinvolto in un intrigo politico.

Il tema di contatto dei due film è l’interesse per Kruithof  per il “funzionamento interno delle cose”, come dichiara lo stesso regista.

“Il fattore comune con il mio primo film è il rapporto tra l’individuo e il sistema. In La meccanica delle ombre, era più apertamente kafkiano, ma qui, all’interno di questa cartografia della vita politica, percepiamo diversi livelli di decisione che ogni individuo deve affrontare… Il sindaco occupa un posto speciale in questo sistema: è l’anello di congiunzione tra il popolo e lo Stato.”

Prima di questi due lungometraggi, Kruithof ha diretto un corto: Rétention (2013). Il film racconta di una ragazza che lavora in un centro detentivo dove aiuterà a salvare dalla deportazione un ucraino senza documenti.

IL TRAILER DE LA PROMESSA

 

 

Registrati per ricevere la nostra Newsletter con tutti gli aggiornamenti dall'industria del cinema e dell'audiovisivo.