fbpx
Connect with us

Latest News

Aperte le iscrizioni per il Concorso Roberto Gavioli 2018 dedicato a docufilm sul industria e lavoro

Torna il concorso nazionale Roberto Gavioli, l’unico premio italiano per docufilm dedicati al mondo del lavoro e dell’industria. Online il bando per iscriversi

Pubblicato

il

Cinema al lavoro

Online il bando per iscriversi al concorso Roberto Gavioli 2018, l’unico premio italiano per docufilm dedicati al mondo del lavoro e dell’industria.

Assegnato per la prima volta nel 2008, torna il Concorso Nazionale Roberto Gavioli che, attraverso le opere in gara, osserva e indaga le trasformazioni del lavoro nello scenario attuale e nelle loro molteplici manifestazioni.

Al centro la rappresentazione del reale, sempre più spesso fatta di precarietà, sfruttamento e assenza di diritti, segnata dalla fatica quotidiana di donne e uomini nei più diversi contesti sociali.

Sono le storie di Peppino, carrettiere protagonista nella pellicola torinese Per chi vuole sparare di Pierluca Ditano vincitore nel 2017, o di Vito Alfieri Fontana, Il successore di Mattia Epifani, una vita in cerca di riscatto premiata nel 2016, e ancora, il ritratto lucido e asciutto del mondo della finanza attraversato dalla crisi di EX/OUT, giunto al primo posto nell’edizione del 2015.

Il Concorso, promosso dal Museo dell’Industria e del Lavoro di Brescia in collaborazione con Fondazione AIFOS, si rivolge a filmmaker amatoriali e professionisti, anche non residenti in Italia, che abbiano realizzato un documentario tra il 2013 e il 2018.

Tra i partner aderenti all’iniziativa anche Fondazione Luigi Micheletti, Università Cattolica di Brescia, Fondazione ASM, la Cineteca di Bologna e l’Associazione delle Istituzioni di Cultura Italiane.

La scadenza per partecipare al concorso è il  31 agosto e non comporta alcun costo di iscrizione.

Al documentario vincitore del primo premio andranno 1.500 euro, che verranno consegnati a Brescia il 16 novembre 2018 durante la cerimonia di premiazione.

La giuria di esperti  è composta da Gian Piero Brunetta (Presidente) René Capovin , Nino Dolfo, Ruggero Eugeni, Gian Luca Farinelli, Alessandro Lombardo, Franco Piavoli, Pier Paolo Poggio, Sergio Toffetti, Flavio Vida, Rocco Vitale.

Tutti i film entreranno a far parte dell’archivio del musil – Museo dell’Industria e del Lavoro e potranno essere utilizzati a fini didattici o di divulgazione storica nell’ambito dell’attività del museo.

 Il bando è consultabile sul sito ufficiale http://www.musilbrescia.it/concorso_gavioli/ dove è possibile scaricare la scheda d’iscrizione.

Scrivere in una rivista di cinema. Il tuo momento é adesso!
Candidati per provare a entrare nel nostro Global Team scrivendo a direzione@taxidrivers.it Oggetto: Candidatura Taxi drivers

Commenta