Moonlight: nuove sale, nuovo spot, nuovo manifesto

Dopo aver trionfato agli Oscar, la presenza di Moonlight nelle sale si rafforza. All’indomani della vittoria dei tre premi (Miglior Film, Migliore Sceneggiatura non originale, Migliore Attore non protagonista), la risposta del pubblico non si è fatta attendere. Da domani, il film di Barry Jenkins sarà programmato in oltre 140 schermi. Oltre il doppio delle sale.

Lucky Red festeggia la vittoria di Moonlight alla notte degli Oscar

Dopo il premio per il Miglior film drammatico ai Golden Globe, il film di Barry Jenkins ha così smentito i pronostici della vigilia, confermando invece la vittoria agli Independent Spirit Award, dove il film ha ricevuto tutti i premi più importanti: Miglior Film, Miglior Regia, Sceneggiatura, Fotografia e Montaggio, oltre al Premio Robert Altman.

In anteprima due clip di Moonlight di Barry Jenkins

Giovedì 16 febbraio arriva al cinema Moonlight, l’opera prima di Barry Jenkins vincitore del Golden Globe per il Miglior film drammatico e candidato a 8 premi Oscar tra cui Miglior film, Miglior regista, Migliore attore non protagonista e Migliore attrice non protagonista. Di seguito potete vedere due clip del film in cui appaiono Mahershala Ali e Naomie Harris, entrambi in corsa per la statuetta

Moonlight

Moonlight è un film che sa trattare un tema universale quale quello dell’identità in maniera nitida e onesta: non solo un lungometraggio che ha preso tante nomination agli Oscar, perfetto sotto il punto di vista narrativo, interpretativo e tecnico-registico, ma un’opera con la o maiuscola, di quelle che ti lasciano ancora a pensare mentre scorrono i titoli di coda

Moonlight: manifesto e trailer italiani del nuovo film di Barry Jenkins

Vincitore del Golden Globe per il Miglior film drammatico, applaudito dalla critica di tutto il mondo, Moonlight racconta l’infanzia, l’adolescenza e l’età adulta di Chiron, un ragazzo di colore cresciuto nei sobborghi difficili di Miami, che cerca faticosamente di trovare il suo posto del mondo. Distribuito da Lucky Red

Festa del Cinema di Roma: Moonlight di Barry Jenkis (Selezione Ufficiale)

Pare proprio che il regista Barry Jenkis abbia voluto mettere tanta carne al fuoco senza riuscire a districarsi nei meandri della storia. Nonostante il dramma, che volente o nolente tocca lo spettatore, il tutto equivale ad una diapositiva scattata con grande occhio ma poco cuore. Il film risulta piatto e monotono nelle sue ripetizioni

^ Back to Top