Mathieu Kassovitz presenta L’odio a piazza San Cosimato (Roma, 28 Luglio)

Sono passati 24 anni da quando un giovane regista sconvolse la Francia raccontando la rabbia delle banlieue parigine, che di lì a qualche anno sarebbe definitivamente esplosa in maniera inarrestabile e violenta. Quel regista, Mathieu Kassovitz, il 28 luglio sarà a Roma, a piazza San Cosimato, per presentare il suo capolavoro, L’odio

26 Luglio 2019

Stasera in tv su Iris alle 21 Amen., il film di Costa-Gavras che denuncia le responsabilità della Chiesa nei confronti dell’eccidio nazista

Costa Gravas riapre una ferita non ancora rimarginata: il ricordo di quanto avvenne nei campi di sterminio, il silenzio ingiustificabile di Pio XII e il rifugiarsi di alcuni ufficiali delle SS presso conventi e monasteri. Vigorosa opera di denuncia che apre gli occhi al pubblico su alcune lacune dei libri di storia: : l’infame progetto T4, che prevedeva lo sterminio dei disabili e dei malati psichiatrici

25 Ottobre 2018

L’odio: finalmente in alta definizione il capolavoro di Mathieu Kassovitz

Segnali dall’universo digitale. Rubrica a cura di Francesco Lomuscio

7 Ottobre 2018

Stasera in tv su La 7 alle 21,10 Munich, il film in cui Steven Spielberg racconta le conseguenze della strage di Monaco del ’72

Tra cronaca e denuncia, Steven Spielberg racconta una delle pagine più oscure della guerra in Palestina. La sceneggiatura del film è stata adattata dal vincitore del Premio Pulitzer Tony Kushner, insieme a Eric Roth, dal libro-inchiesta “Vendetta” del giornalista canadese George Jonas

26 Febbraio 2018

Happy End di Michael Haneke: la messa in scena di un alienato affresco intergenerazionale

La padronanza analitica di Haneke rende il suo cinema uno dei più efficaci ritratti di un sistema finito. Haneke non vuole più neanche destabilizzare, e, sebbene continui a rispettare fino allo sfinimento il contratto di fiducia che ripone nella finzione, si fa più leggero, sarcastico, istrionico

30 Novembre 2017

Locarno 70 (Piazza Grande): Sparring di Samuel Jouy, un dramma sugli sconfitti del mondo del pugilato

Mathieu Kassovitz interpreta un pugile in cerca di rivalsa in Sparring di Samuel Jouy, dramma sugli sconfitti del mondo del pugilato

9 Agosto 2017

70 Festival di Cannes: Happy End di Michael Haneke, un nuovo, indefesso dialogo accusatorio con la borghesia (Concorso)

Amatissimo qui e a ragione assoluta, dopo la Palma d’Oro più ‘intima’ di Amour (2012), in Happy End Haneke riprende il suo indefesso e accusatorio dialogo con la borghesia, l’Occidente e la sua nuova generazione. Con se stesso e noi stessi

24 Maggio 2017

L’odio di Mathieu Kassovitz

Il film di Kassovitz poi non si limita a rappresentare l’odio, ma vuole portare questo odio alle estreme conseguenze: infatti il regista rappresenta l’odio dei suoi personaggi contro la stessa rappresentazione che il regista ne dà. In tal modo nel corso del film si passa progressivamente dalla rappresentazione dell’odio all’odio della rappresentazione

16 Dicembre 2015

“Visioni da un film – L’odio”, mostra fotografica di Barbara Frascà

Le immagini del capolavoro di Mathieu Kassovitz viste dalla
macchina fotografica di Barbara Frascà – Roma, 22 gennaio

13 Gennaio 2015

TriBeCa Film Festival 2013

Illuminazioni dal cinema indipendente americano. Dalla nostra corrispondente da New York Stefania Paolini

8 Maggio 2013

Le Guetteur – Il cecchino – Festival Internazionale del Film di Roma (Fuori Concorso)

Il capitano Mattei sta per arrestare una famigerata banda di rapinatori di banche, quando un cecchino appostato sul tetto di un edificio spara contro i poliziotti, per permettere ai suoi complici di fuggire. In seguito al grave ferimento di uno di loro, i rapinatori si ritrovano costretti a cambiare i propri piani, rifugiandosi presso lo studio di un medico corrotto e rimandando in questo modo la spartizione della refurtiva. Mentre il capitano Mattei organizza una feroce caccia all’uomo, per ognuno dei criminali inizia la discesa all’inferno…

1 Maggio 2012

Al via da oggi a Roma: Rendez-vous, appuntamento con il nuovo cinema francese

Al via da oggi, martedì 17 e fino al 22 aprile a Roma: Rendez-vous, appuntamento con il nuovo cinema francese, seconda edizione di un festival esclusivo dedicato al cinema d’Oltralpe

17 Aprile 2012
^ Back to Top