Il trailer di I migliori anni della nostra vita, in sala dal 19 Settembre

Jean-Louis Duroc (Jean-Louis Trintignant) , un tempo campione a livello internazionale di auto da corsa, si trova ora in una casa di riposo. La sua memoria talvolta vacilla ma su un punto rimane stabile: il ricordo della storia d’amore vissuta 50 anni prima con Anne Gauthier (Anouk Aimée). Il figlio Antoine ne è consapevole e decide di

28 Agosto 2019

I migliori anni della nostra vita sono quelli ancora da vivere: Claude Lelouch dichiara (ancora una volta) il suo amore per il Cinema

“Si può dimenticare tutto ma non lo sguardo.” I migliori anni della nostra vita è la dichiarazione d’amore di Claude Lelouch alla Settima Arte, perché dove non arriva (più) la nostra memoria, a causa degli anni che passano e del dolore che certi ricordi possono provocare, arriva la magia del grande schermo

27 Agosto 2019

Stasera in tv su Rai Storia alle 21,10 Estate violenta di Valerio Zurlini, con Jean-Louis Trintignant

Valerio Zurlini nel 1959 realizzava il suo secondo lungometraggio, Estate violenta, dopo l’esordio del ’54 con Le ragazze di San Frediano, mostrando la sua caratura di cineasta. La tensione provocata dai rivolgimenti dell’estate del 1943 fa da cornice alla storia d’amore dei due protagonisti, Jean-Louis Trintignant ed Eleonora Rossi Drago

6 Luglio 2019

Stasera in tv su Rai Storia alle 21,10 La terrazza di Ettore Scola, con Tognazzi, Gassman, Trintignant e Mastroianni

La terrazza può essere considerato l’atto finale, il canto del cigno della commedia all’italiana. Il film di Scola, impietoso ritratto autocritico della borghesia di sinistra, rimane ancora oggi uno dei migliori del regista. Un’opera amarissima e consuntiva, con un’acuta sceneggiatura di Age e Scarpelli. Con Tognazzi, Gassman, Mastroianni e Trintignant

13 Aprile 2019

Il successo: dopo Il sorpasso ancora Vittorio Gassman e Jean-Louis Trintignant in un film che mette in scena la degenerazione provocata dal miracolo economico

Il successo è una parabola amara che segnalava, di nuovo (dopo Il sorpasso), quanto il passaggio dall’Italia paleo-capitalista (come la definiva Pier Paolo Pasolini) a una completamente sussunta dalla logica del profitto stava provocando una mutazione antropologica radicale, dando vita a un universo di beceri consumatori. Il film di Mauro Morassi è codiretto da Dino Risi (non accreditato)

28 Marzo 2018

Jean-Louis Trintignant, Jean Seberg, Michel Piccoli e Gian Maria Volontè: un cast straordinario per L’attentato di Yves Boisset, un film rilevante, ingiustamente caduto nell’oblio

Ne L’attentato sono sviscerati alcuni, misteriosi meccanismi del Potere, soprattutto in riferimento all’etica dominante, la quale, al netto della retorica imposta dal Potere stesso, è drammaticamente variabile, in quanto risultante della volontà arbitraria dei soggetti che si sono impadroniti degli organi da cui vengono diffusi gli ordini. Un film attualissimo, con un cast incredibile: Jean-Louis Trintignant, Jean Seberg, Michel Piccoli e Gian Maria Volontè

27 Dicembre 2017

Happy End di Michael Haneke: la messa in scena di un alienato affresco intergenerazionale

La padronanza analitica di Haneke rende il suo cinema uno dei più efficaci ritratti di un sistema finito. Haneke non vuole più neanche destabilizzare, e, sebbene continui a rispettare fino allo sfinimento il contratto di fiducia che ripone nella finzione, si fa più leggero, sarcastico, istrionico

30 Novembre 2017

Stasera in tv alle 21,15 su Cielo Amour, il film di Michael Haneke vincitore della Palma d’Oro e dell’Oscar

Vedere Amour è un’esperienza irreversibile: un film sull’amore fine a se stesso, sull’amore come antidoto alla disillusione. La vita tuttavia rimane intransigente e spietata e dirà sempre l’ultima parola. Lo spettatore di Haneke non può essere mai semplicemente un consumatore ma deve esserci, deve partecipare criticamente confrontandosi con se stesso e le proprie domande

5 Novembre 2017

70 Festival di Cannes: Happy End di Michael Haneke, un nuovo, indefesso dialogo accusatorio con la borghesia (Concorso)

Amatissimo qui e a ragione assoluta, dopo la Palma d’Oro più ‘intima’ di Amour (2012), in Happy End Haneke riprende il suo indefesso e accusatorio dialogo con la borghesia, l’Occidente e la sua nuova generazione. Con se stesso e noi stessi

24 Maggio 2017

Un appuntamento per uccidere, il film con Aznavour, Trintignant e Giovanna Ralli, in dvd con CG Entertainment

Scritto e diretto da André Versini, Un appuntamento per uccidere è un raffinato polar che vanta un cast delle grandi occasioni: Charles Aznavour, Jean-Louis Trintignant e la nostra Giovanna Ralli. Un film che, caduto incredibilmente nell’oblio, merita un’attenta visione e una pronta rivalutazione

12 Maggio 2017

Stasera alle 21 su Iris Il sorpasso di Dino Risi

Il sorpasso è un film del 1962, diretto da Dino Risi. La pellicola, generalmente considerata come il capolavoro del regista, costituisce uno degli affreschi cinematografici più rappresentativi dell’Italia del benessere e del miracolo economico di quegli anni. Il forte taglio di critica sociale e di costume, seppure nascosto tra le pieghe comiche e divertenti della commedia, ne fa uno dei manifesti del genere cinematografico meglio conosciuto come commedia all’italiana

22 Dicembre 2016

Stanotte alle 02,00 su Rai 3 (Fuori Orario) Trans-Europ-Express di Alain Robbe-Grillet

Trans-Europ-Express è il secondo lungometraggio di Robbe-Grillet dopo L’immortale. Il regista-scrittore (o meglio lo scrittore-regista) architetta un film ispirato come sempre alle sue teorizzazioni letterarie, una sorta di gangster-movie senza un intreccio narrativo classicamente consequenziale, mischiato al fumetto e venato di erotismo, esposto sotto una luce meta-narrativa e concepito come gioco intellettuale votato allo smascheramento e alla demistificazione dei procedimenti conoscitivi e narrativi

19 Novembre 2016

Stanotte alle 02,00 su Rai 3 (Fuori Orario) L’uomo che mente di Alain Robbe-Grillet

Talmente programmatico, fin dai titoli di testa, da rasentare la saggistica, il terzo lungometraggio di Alain Robbe-Grillet (non dissimilmente dagli altri lavori) gioca ad esplorare il rapporto tra parola ed immagine, tra sonoro e visivo, tra set e montaggio, a volte schematicamente, altre volte con un’acutezza degna dei migliori sperimentatori dell’epoca

18 Novembre 2016

Passione d’amore di Ettore Scola in dvd

Passione d’amore di Ettore Scola è uno di quei film che va visto, parlarne, riferirlo, tentare di riportarlo all’interno di un discorso che lo contenga sarebbe un’operazione che ne tradirebbe irrimediabilmente lo spirito, giacché è di un eccesso che si parla, di un amore sovrumano che non trova parole che possano esprimerlo, ma si contrae nello stridore di un grido forsennato che fa accapponar la pelle, gela il sangue, chiede pietà

28 Ottobre 2016

Mustang riscopre in dvd il Giovanni Falcone di Ferrara e l’estate violenta di Zurlini

Segnali dall’universo digitale. Rubrica a cura di Francesco Lomuscio

3 Luglio 2016

Stasera alle 23,40 su La7 Il grande silenzio di Sergio Corbucci

Il grande silenzio è un film del 1968 diretto da Sergio Corbucci. Con Jean-Louis Trintignant, Klaus Kinski, Frank Wolf, Vonetta McGee, Marisa Merlini. Corbucci per una volta tiene a freno taluni suoi istinti e regala atmosfere, inquadrature e situazioni che non si dimenticano. Spiazzante, raggelato come i suoi panorami (di cui si ricorderà Altman per I compari), un unicum nel panorama del western (e non solo)

30 Gennaio 2016

Stasera alle 21 su Iris Il sorpasso di Dino Risi

Il sorpasso è un film del 1962, diretto da Dino Risi, con Vittorio Gassman, Jean-Louis Trintignant e Catherine Spaak. La pellicola, generalmente considerata come il capolavoro del regista, costituisce uno degli affreschi cinematografici più rappresentativi dell’Italia del benessere e del miracolo economico di quegli anni

19 Dicembre 2015

Cinema all’Aperto – Omaggio a Vittorio Gassman e Jean-Louis Trintignant

Giardini di Villa Medici – 6/17 luglio 2015, ore 21.15

26 Giugno 2015

Amour di Michael Haneke

Vedere Amour è un’esperienza irreversibile: un film sull’amore fine a se stesso, sull’amore come antidoto alla disillusione

15 Maggio 2015

Squarci di settima arte: il grande cinema italiano post-boom

Il nono episodio degli squarci di cinema di Stefano Oddi: da Pasolini a Leone, passando per l’immensa poliedricità del panorama cinematografico italiano sorto in seguito alla rivoluzione socio-culturale del boom economico.

28 Settembre 2013
^ Back to Top