Taxi Drivers_Mary Shelley_in sala_Elle Fanning

Mary Shelley – Un amore immortale, una storia dotata di una forza vertiginosa, grazie anche alla strabiliante performance di Elle Fanning

Decidendo di realizzare un biopic sulla scrittrice, il regista Haifaa Al Mansour (autore de La bicicletta verde) incarica la sceneggiatrice Emma Jensen di dotare la storia di una forza vertiginosa. Grazie anche alla strabiliante performance di una Elle Fanning in stato di grazia, Mary Shelley – Un amore immortale si rivela subito un’opera incredibilmente audace e sfrontata

1532442002_io-dio-e-bin-laden (1)

Io, Dio e Bin Laden, il nuovo film di Larry Charles con Nicolas Cage

Dello sgangherato carrozzone messo in piedi da Larry Charles Nicolas Cage è certamente il mattatore, come sempre sopra le righe, ma mai come questa volta in maniera appropriata alla situazione. Visto con gli occhi del suo personaggio si riesce quasi a credere che qualcosa di simile possa essere davvero accaduto. Non è poco!

Taxi Drivers_Giochi di potere_in sala_Per Fly

Giochi di Potere: il cinema politico del danese Per Fly

Il regista danese Per Fly sembra sia rimasto schiacciato dalla fluidità didascalica di film politici che hanno preceduto la sua pellicola, tra cui Il caso Spotlight e The Post. Giochi di potere non possiede quel ritmo scandalistico che dovrebbe accompagnare lo spettatore nella comprensione del caso messo in scena

taxidriversit-ant-man-and-the-wasp_carlo_cerofolini

Ant Man and The Wasp: la recensione del film diretto da Peyton Reed

Anche Ant Man and The Wasp, all’interno dell’universo Marvel, riesce a ritagliarsi la propria linea distintiva, a cominciare dalla scelta di un tono, quello da commedia, appropriato alle stravaganze connesse con il fatto di avere a che fare con le avventure di eroi “lillipuziani”

taxidriversit-albero-del-vicino_carlo_cerofolini

L’albero del vicino, la recensione del film di Hafsteinn Gunnar Sigursson

Alla domanda se sia possibile mettere in scena un film sulla fine del mondo senza l’utilizzo di effetti speciali e sottraendo lo spettatore alla solita ecatombe di vite umane si potrebbe rispondere invitando alla visione de L’albero del vicino, il nuovo lungometraggio di Hafsteinn Gunnar Sigursson, candidato all’Oscar per il miglior film straniero

Taxi Drivers_Jurassic World Il Regno distrutto_in sala

Jurassic World: Il Regno distrutto, Juan Antonio Bayona lavora sui generi, innervando la saga giurassica con suggestioni e atmosfere horror

Sono trascorsi tre anni da quando il parco a tema Jurassic World è andato in frantumi distrutto dai dinosauri. Dopo l’abbandono del parco da parte degli esseri umani le gigantesche creature preistoriche hanno continuato a vivere su Isla Nublar in totale libertà. Quando si viene a sapere che il vulcano dormiente dell’isola si è risvegliato,

Taxi Drivers_Thelma_in sala

Vincitore dell’ultimo Festival del cinema norvegese, Thelma di Joachim Trier è un film sospeso tra fantastico e giallo psicologico

Vincitore dell’ultimo Festival del cinema norvegese, il film riprende un personaggio ben noto del genere fantastico, quello dell’adolescente dotata di poteri mentali che non conosce e non sa controllare, e unisce efficacemente l’approfondimento psicologico ad un’atmosfera oppressiva e inquietante, con alcune invenzioni registiche di particolare effetto che dimostrano una notevole ispirazione e una compiuta padronanza del linguaggio cinematografico

Taxi Drivers_Resina_in sala_Luca Biscontini_Renzo Carbonera

Resina, il buon esordio nel cinema di finzione di Renzo Carbonera

Al suo esordio nel cinema di finzione, ma con una solidissima – e si vede – esperienza da documentarista alle spalle, Renzo Carbonera realizza un film ambizioso, in cui si allude a non poche significative questioni, in particolare a un tema decisivo quale quello della comunità. Qual è l’elemento che oggi potrebbe ancora costituire il collante per tenere insieme la collettività?

Taxi Drivers_Il codice del babbuino_Luca Biscontini_film_in sala

Il codice del babbuino: Alfonsi e Malagnino tornano con il loro cinema ‘grezzo’ e ‘resistente’

Il cinema di Davide Alfonsi e Denis Malagnino comporta slittamenti linguistici, culturali e di senso indirizzati verso una salutare ‘riduzione’, un’essenzialità liberata dagli orpelli di un decorativismo che spesso occulta maldestramente una drammatica inconsistenza. Un cinema orgogliosamente ‘minore’, di contro a tutta quella produzione ‘maggiore’ che con prepotenza si impone allo sguardo, in virtù di un sistema spettacolare che lo consente

Taxi Drivers_arrivano-i-prof_carlo_cerofolini

Arrivano i Prof di Ivan Silvestrini: la storia di una scuola che non c’è

Arrivano i Prof sembra riprendere la formula di certo cinema americano (indipendente e non) mescolando comico e commedia senza aver paura, come capita nei film dei vari Seth Rogen e Judd Apatow. Alle prese con un budget di primo livello Silvestrini non dilania le sue risorse, facendo della cartoonesca simpatia degli attori l’arma vincente di uno spettacolo che piacerà più ai piccini che ai grandi genitori

^ Back to Top