Sangue nella bocca: amori tossici e ossessione nell’ennesima storia di pugilato e autodistruzione

Servirsi del pugilato e delle sue figure manicheamente divise tra vincitori e vinti – spesso e volentieri privilegiando questi ultimi e elevandoli a personaggi tragici – per farne una metafora della vita, è una pratica vecchia (quasi) quanto il cinema. Stasera ho vinto anch’io, Il campione e Toro scatenato sono solo alcuni degli esempi di grandi perdenti della nobile

The deep, l’emozionante film del regista islandese Baltasar Kormákur

Un film emozionante quello del regista islandese Baltasar Kormákur che da un fatto realmente accaduto ha messo in scena una storia dai tratti surreali. The deep (2012) non è solo il dramma di un gruppo di pescatori islandesi e la loro tragica uscita in oceano, ma l’impresa di un uomo che ha sfidato le forze della natura

Stanlio e Ollio, un riuscito omaggio alla grande e indimenticabile coppia di comici

La chiave della riuscita di Stanlio e Ollio è stata la straordinaria impresa di riportare sullo schermo una parte dell’esistenza di un duo che fa parte della storia del cinema mondiale, e, soprattutto, nell’aver trovato due attori di grande levatura, come Steve Coogan e John C. Reilly, in grado non soltanto di incarnare la coppia, ma anche di mettere in luce la parte privata della loro collaborazione professionale

Cafarnao di Nadine Labaki, un racconto cinematografico sincero di una realtà cruda

Cafarnao di Nadine Labaki è un racconto cinematografico sincero di una realtà cruda: il Libano e la vita delle sue “suburra” non si era mai visto così da vicino, con una forza ed una fedeltà emotiva così autentica e poetica. Una delle cose interessanti del commovente film è la verità, la sincerità dei personaggi, delle storie raccontate, la fedeltà con cui ci fa vedere la vita del protagonista

^ Back to Top