Sangue nella bocca: amori tossici e ossessione nell’ennesima storia di pugilato e autodistruzione

Servirsi del pugilato e delle sue figure manicheamente divise tra vincitori e vinti – spesso e volentieri privilegiando questi ultimi e elevandoli a personaggi tragici – per farne una metafora della vita, è una pratica vecchia (quasi) quanto il cinema. Stasera ho vinto anch’io, Il campione e Toro scatenato sono solo alcuni degli esempi di grandi perdenti della nobile

^ Back to Top