Il trailer di Dafne, dal 21 Marzo al cinema

Dafne (Carolina Raspanti)  ha trentacinque anni, un lavoro che le piace, amici e colleghi che le vogliono bene. Ha la sindrome di Down e vive insieme ai genitori, Luigi e Maria. L’improvvisa scomparsa della madre manda in frantumi gli equilibri familiari: Dafne è costretta ad affrontare non solo il lutto ma anche a sostenere Luigi

16 Marzo 2019

69 Festival di Berlino: The Golden Glove di Fatih Akin, un ritratto grottesco della Germania degli anni Settanta

La Germania degli anni Settanta è il tema scelto dal regista di origine turca Fatih Akin per il suo ultimo film, The Golden Glove, presentato in concorso al 69 Festival di Berlino

3 Marzo 2019

69 Festival di Berlino: Synonymes del regista israeliano Nadav Lapid vince l’Orso d’oro come miglior film

Orso d’Oro a Synonymes dell’israeliano Nadav Lapid. Orso d’Argento per la miglior sceneggiatura a La paranza dei bambini di Claudio Giovannesi, ma il film del regista italiano avrebbe probabilmente meritato un riconoscimento più importante

17 Febbraio 2019

69 Festival di Berlino: in Répertoire des Villes Disparues di Denis Coté i morti tornano nei luoghi dove hanno vissuto

Répertoire des Villes Disparues di Denis Coté è un’opera anomala, indefinibile, misteriosa, che ipnotizza lo spettatore. Una sorpresa all’interno di un concorso avaro di film belli e interessanti

16 Febbraio 2019

69 Festival di Berlino: Flatland di Jenna Bass, ovvero Thelma e Louise in salsa sudafricana

Presentato nella sezione Panorama del 69 Festival di Berlino, Flatless di Jenna Bass raffigura un mondo femminile che si deve scontrare con un patriarcato in cui i maschi agiscono in modo violento e i rapporti di forza vedono la subalternità della donna costretta a subire

14 Febbraio 2019

69 Festival di Berlino: I Was At Home, But di Angela Schanelec, ovvero un’intellettuale che si scontra con il mondo

I Was At Home, But risulta essere un esercizio velleitario, una sorta di tavolozza delle conoscenze e dell’idea di arte della regista che cade sul suo farsi cinema

14 Febbraio 2019

69 Festival di Berlino: Out Stealing Horses di Petter Moland, il cinema scandivano in concorso con un mèlo tra elegia del passato e malinconia del presente

Tra romanzo di formazione ed elegia della vecchiaia, il cinema scandinavo partecipa al concorso del 69 Festival di Berlino con un mèlo storico a tratti dal sapore malickiano. Out Stealing Horses di Petter Moland è un dramma storico-familiare che attraversa il tempo e i confini geografici

11 Febbraio 2019
^ Back to Top