fbpx
Connect with us

News Horror

Mike Flanagan, il regista di Oculus, dirigerà il sequel di Ouija

Publicato

il

Ouija, il teen-horror diretto dall’esordiente Stiles White, non ha impressionato positivamente la critica, ma è riuscito ad incassare tanto, davvero tanto in relazione al costo di produzione. Al weekend di apertura, lo scorso ottobre, ha battuto John Wick al botteghino ed ha incassato, in tutto il mondo, poco meno di 100 milioni di dollari.

Un sequel era inevitabile, e mentre sapevamo già che la squadra di Mike Flanagan (Oculus, Absentia, Ghosts of Hamilton Street) aveva accettato di occuparsi della sceneggiatura, è di pochi giorni fa la notizia che lo stesso Flanagan ha firmato per dirigere Ouija 2.

Annalise Basso, che ha interpretato la giovane Karren Gillan in Oculus seguirà Flanagan in questa nuova avventura e avrà uno dei ruoli principali di Ouija 2. Come il primo Ouija, la trama di questo secondo capitolo ruoterà intorno alla tavoletta diabolica già protagonista del primo film. Il personaggio interpretato dalla Basso cercherà, incautamente, di usare la tavoletta degli spiriti per mettersi in contatto con il padre recentemente scomparso.

Collage

Annalise Basso e Mike Flanagan

Anche questa volta la Universal unirà le forze con la Platinum Dunes di Michael Bay, con la Blumhouse di Jason Blum e con Hasbro. Incredibilmente, nonostante le tavolette degli spiriti abbiamo una fama alquanto sinistra e antiche origini esoteriche, Hasbro (la seconda più grande società produttrice di giocattoli al mondo dopo Mattel) possiede i diritti commerciali e ha creato una versione commerciale della tavoletta Ouija.

814O7BlJZHL._SL1500_

Ouija 2 ha già una data di uscita: verrà distribuito l’anno prossimo negli Stati Uniti, nel periodo di Halloween. Per quanto riguarda invece Before I Wake, l’horror che Flanagan ha realizzato immediatamente dopo Oculus, verrà rilasciato negli States il prossimo mese, ma non dispone ancora di una data di release per il mercato europeo.

Andrea Bianciardi

Registrati per ricevere la nostra Newsletter con tutti gli aggiornamenti dall'industria del cinema e dell'audiovisivo.