Connect with us

DIRETTE EVENTI & FESTIVALS

Al via il 6° Skepto Film Festival – 14/18 Aprile

Cortometraggi da tutto il mondo, incontri e sostenibilità:
martedì al via il 6° Skepto Film Festival – Quartiere Marina, 14-15-16-17-18 aprile 2015

Publicato

il

Un programma ricco, oltre cinquanta ore di proiezioni gratuite divise tra l’Hostel Marina, l’Auditorium comunale di piazzetta Dettori, la piazza San Sepolcro e il caffè Savoia, occasioni di convivialità con cibo e vini di qualità, ma anche di momenti di approfondimento, seminari sul mondo del cinema. Questa mattina, nei locali dell’Hostel Marina, è stata presentata la sesta edizione dello Skepto International Film Festival.

Dopo i saluti di Marco Schirru, presidente dell’associazione Skepto, il direttore artistico Stefano Schirru ha presentato il programma di quest’anno. Da martedì 14 a sabato 18 aprile, l’Hostel Marina sarà il cuore pulsante della manifestazione: qui, nella serata di martedì ci sarà l’inaugurazione con il corto fuori concorso del giurato Matt Willis-Jones, il surreale A Short Film on Belief, e Scrabble di Christian Sulser presentato alla platea dal produttore Björn Härtel.

E all’ostello ci saranno anche gli appuntamenti speciali. Si inizia con l’incontro dedicato all’utilizzo dei droni per le riprese aeree nella produzione cinematografica, condotto mercoledì alle 17.30 dagli esperti di Droneimage. Giovedì alle 16 ci sarà la presentazione di Walking with Red Rhino, documentario sul regista piemontese Alberto Signetto diretto da Marilena Moretti. Venerdì alle 17.30 la proiezione di Un atto di dolore con il regista sardo Joe Bastardi in sala.

Sempre venerdì ma alle 12.30, nel chiostro interno dell’Hostel ci sarà anche il consueto appuntamento con l’aperitivo cinematografico, occasione di incontro diretto tra il pubblico, i filmmaker e i tanti ospiti internazionali.

La gara tra i 120 cortometraggi selezionati tra oltre 600 provenienti da 52 paesi culminerà con le premiazioni previste per sabato alle 22.30 all’Auditorium comunale. A eleggere i vincitori sarà un gruppo di esperti, personaggi tra cui spiccano gli autori di uno dei più noti dizionari di cinema, i giornalisti Roberto Silvestri e Mariuccia Ciotta e il creatore degli effetti speciali di Batman Begins, Matt Willis-Jones. Ma anche il pubblico presente alle proiezioni potrà dire la sua attraverso l’applicazione per smartphone Gong, o tramite il sito del festival skepto.net/vota-2015 (soltanto l’ultimo giorno). I voti popolari decreteranno il vincitore di un premio speciale.

Oltre a votare, chi deciderà di venire tra le vie della Marina per Skepto potrà assaggiare i diversi piatti del menù pensato per il festival dallo chef carlofortino Luigi Pomata e gustare i vini di qualità.

Per questa edizione, lo Skepto International Film Festival si arricchisce di un evento in più. Nel quadro del progetto Heroes 20 20 20, la Sardegna Film Commission, ha infatti deciso di organizzare durante le prime quattro mattine del festival seminari e incontri per avvicinare i ragazzi delle scuole al mondo del cinema ma soprattutto ai temi della sostenibilità ambientale. Come ha spiegato la referente del progetto Susanna Tornesello, quella di Skepto è per la Film Commission una grande occasione per avvicinare il pubblico più giovane.

Il tema del rispetto dell’ambiente è molto caro all’organizzazione, come ha sottolineato uno dei membri dell’associazione Skepto, Riccardo Plaisant. Per questo motivo, quest’anno è stata avviata una collaborazione con la South Pole Carbon, azienda leader a livello internazionale che si occupa di protocolli ecologici e “certificati verdi”: grazie a questa partnership verranno calcolate le emissioni “prodotte” dal festival, che saranno poi compensate con il sostegno a progetti ecosostenibili.

Infine, per la mattinata di sabato 18 la Sardegna Film Commission ha organizzato un vero e proprio “pitching“: i filmmaker avranno a disposizione una decina di minuti per esporre i loro progetti a una platea di produttori cinematografici, quindi potranno incontrare direttamente chi tra questi si dimostrerà interessato alle loro idee. «Questa sarà una grande occasione per i filmmaker – ha sottolineato la Tornesello – che avranno l’occasione di incontrare trenta importanti produttori europei».

Parallelamente a Cagliari, la manifestazione organizzata dall’associazione culturale Skepto, sarà presente con la proiezione dei migliori corti in concorso in altre 5 città in tutta Europa: Londra, Barcellona, Tirana, Berlino e Bologna. «Questa visibilità internazionale è molto importante per la città» ha detto in rappresentanza dell’amministrazione Francesca Ghirra, commissione cultura Comune di Cagliari. Ma Skepto ha anche un’altra funzione: «Il festival – conclude la Ghirra – ormai è una delle manifestazioni più importanti per il capoluogo che consente ai cittadini di vedere film prodotti in oltre 50 paesi».

Ulteriori info sul festival: www.skepto.net
Facebook: Skepto FilmFest
Twitter: @skeptofilmfest

L’ingresso alle proiezioni è gratuito