fbpx
Connect with us

Latest News

‘Medici – Masters of Florence’ La suggestiva colonna sonora disponibile dal 10 dicembre

Dal 10 dicembre 2021 è disponibile la colonna sonora di Medici - Masters of Florence, in LP e doppio CD. Composta da Paolo Buonvino, la partitura originale racchiude e rimanda l'epicità e la potenza di un secolo pieno d'arte, guerra e amore.

Publicato

il

medici colonna sonora

La colonna sonora originale di Medici – Masters of Florence è disponibile dal 10 dicembre 2021, grazie a CAM SugarLux VideDecca Records. Si tratta della prima release su LP e doppio CD della colonna sonora, curata dal celebre Paolo Buonvino (affezionato collaboratore di Gabriele Muccino).

Medici – Masters of Florence | La colonna sonora di Paolo Buonvino

La versione LP contiene 13 titoli, offrendo così una selezione di alcuni dei brani più emozionanti e significativi delle tre stagioni – andate in onda su Rai Uno, tra il 2016 e il 2019 (qui la recensione della serie). Il doppio CD presenta invece la colonna sonora completa, composta di una tracklist di ben 47 tracce.

A fare la forza di progetti come Medici – Masters of Florence sono senza dubbio le vicende narrate e i personaggi che le popolano. Ma una parte importantissima la si deve alla musica, capace di condurre il pubblico in un’altra epoca, di fargli respirare e percepire sulla propria pelle sensazioni altrimenti perse nel tempo.

medici colonna sonora

La partitura di Paolo Buonvino permette di, anzi spinge a, immergersi completamente nel vivo del XV secolo. Durante il brano di apertura, intitolato Lies, si viene ammaliati dalla dolcezza delle note. E non a caso saranno le trame dolci e ammalianti che porteranno i Medici (e chi gli gravita intorno) a tradirsi l’un l’altro, a fargli perdere i riferimenti e mancare gli obiettivi.

Dulcis amor fa vibrare le corde dell’anima, solleticandole una ad una, ma lasciando in sottofondo una nota melancolica di grande potenza, quasi fosse un presagio nefasto. Lorenzo the Magnificent riprende l’epicità dell’intera colonna sonora, alzandone però l’asticella, a suggerire ciò che si muove(va) nell’animo di chi ha regnato su una città come Firenze nel massimo del suo splendore.

La mescolanza di stili che immerge nel XV secolo

Mentre si ascolta Attack on the carriage sembra di essere al fianco dell’esercito, mentre sono in atto i preparativi e l’agitazione è al suo apice. Decadence possiede, in egual misura, questo ritmo che emoziona con un incredibile crescendo, sfociando infine nel titolo di chusira.  

Non poteva chiaramente mancare la canzone che funge da sigla alla serie: Renaissance. L’inconfondibile voce di Skin si mescola con la musicalità di Buonvino, creando un vero e proprio capolavoro, riconosciuto e apprezzato all’unanimità. Il brano fornisce così la chiusura perfetta a un progetto di altissimo livello.

L’utilizzo di strumenti elettronici, insieme alla tradizione della musica classica, fa sì che venga a formarsi una partitura alquanto complessa e completa.

Dopo l’ascolto si esce riempiti e carichi di un’energia magica e potente.

La percezione di aver, in qualche modo, attraversato un intero secolo, attraverso la musica, una delle Grandi Arti, è ciò che rende assolutamente degno il lavoro di Paolo Buonvino in primis, e della CAM Sugar che lo ha portato nelle nostre case.

  • La release esce anche in Dolby AtmosApple Music.

Registrati per ricevere la nostra Newsletter con tutti gli aggiornamenti dall'industria del cinema e dell'audiovisivo.