fbpx
Connect with us

Prime Video SerieTv

Small Axe: Golden Globe alla serie antologica di Steve McQueen

Small Axe ha ricevuto un Golden Globe per l'interpretazione di John Boyega

Publicato

il

Small Axe è la serie di cinque film di Steve McQueen , distribuita negli Stati Uniti da Amazon Prime Video.

Presentata con successo all’ultima Festa del cinema di Roma,  La serie racconta episodi reali avvenuti a Londra negli anni 70 e 80, incentrati sulla comunità afro-britannica .

“As individuals, we have an impossible battle. As a collective, we stand a chance.”

Steve McQueen, scegliendo uno stile volutamente realistico, quasi avvicinandosi al documentario, si concentra sul  cuore del racconto mettendo in luce quanto la sua comunità ha vissuto, sofferto e come ha reagito.

 

Trattandosi di episodi reali, McQueen torna a immergersi in quel tessuto narrativo immerso in emozioni e sensazioni come aveva già fatto in precedenza con Hunger. Ciò che funziona è, come sempre, la comunicazione e il contatto diretto che crea con lo spettatore. Coinvolgendo e sconvolgendo, pur mantenendo una certa “prudenza” nel mostrare la violenza quando necessaria, il regista, e sceneggiatore, raggiunge il suo scopo.

 

Red, White, and Blue

 

Leroy Logan fin da bambino sogna di entrare a far parte del corpo di polizia. Convinto che essere un agente significhi servire il proprio paese, rimane sconvolto quando due agenti accusano e picchiano suo padre reo di aver parcheggiato “male” il furgone con cui lavora.

Ancora più convinto della sua decisione, Leroy lascia la famiglia che gli chiede di non arruolarsi. Promosso con eccellenti voti all’esame di ammissione per la scuola di polizia… lo attende qualcosa di più orribile di ciò che è accaduto al padre.

Scritta da Steve McQueeen con Courttia Newland, Red White e Blue mostra le subdole azioni dei corpi di polizia ai danni degli uomini afro-britannici negli anni 70. Assistendo a battute discriminatorie, azioni riprovevoli, Leroy matura in se il bisogno di rimanere fedele alla sua scelta per tentare di cambiare le cose dall’interno.

Cercando di mantenere autocontrollo sull’atmosfera creata intorno a lui, Logan lotta silenziosamente.

Steve McQueen, fedele al suo credo, rende il personaggio di Leroy il suo portavoce e non solo. Professando le ingiustizie viste in Small Axe, attraverso le manifestazioni, le urla di speranza, le rivolte e i processi, il regista si fa portavoce di chi, ancora oggi, subisce e di chi non abbraccia la visione razzista.

Ricostruendo fedelmente Londra, i quartieri, i costumi e le scenografie, gli anni 70 rivivono sul piccolo schermo. Ma ciò che rende un ottimo prodotto questa serie antologica è la profonda empatia degli attori protagonisti. Uno tra tutti: John Boyega.

Calato nel ruolo con passione e vigore, l’attore sparisce nel personaggio. A tratti irriconoscibile, il Leroy Logan raccontato da Boyega è un uomo appassionato, fedele ai suoi ideali a cui non rinuncia neanche davanti l’orrere. Un uomo ammirabile e affascinante, i cui sentimenti taciuti sono espressi da uno sguardo magnetico e da una presenza  fisica che non passa inosservata.

John Boyega è il vincitore come  miglior attore ai Golden Globe, un premio dato dall’associazione giornalisti stranieri a Hollywood, sotto accusa in questi giorni per non avere al loro interno un solo collega nero.

In attesa che Small Axe arrivi sulle piattaforme italiane, la serie è visibile in lingua sul canale della BBC.

 

Il Trailer della serie

Registrati per ricevere la nostra Newsletter con tutti gli aggiornamenti dall'industria del cinema e dell'audiovisivo.

Small Axe

  • Anno: 2020
  • Durata: miniserie, 5 episodi
  • Distribuzione: Amazon Prime Video
  • Nazionalita: Regno Unito