Miele, l’ottimo esordio alla regia di Valeria Golino

Miele ha trent’anni, si sposta tra Roma e il Mexico. Sopratutto oltreoceano per via del suo lavoro, un impiego molto particolare, che cerca di svolgere con il doppio della“delicatezza” che si potrebbe avere per qualunque altro impiego. Aiuta infatti malati cronici, a porre “fine” alle loro esistenze.

1 Maggio 2013
^ Back to Top