Viaggio nei mondi dei piccoli istanti che ci dividono: la creatività giovane in un cortometraggio sull’incomunicabilità dei millennial

Al Teatro India, nell’ambito di un festival totalmente dedicato alla creatività giovane come Dominio Pubblico, il 21 giugno alle ore 20 sarà possibile vedere il cortometraggio Viaggio nei mondi dei piccoli istanti che ci dividono di Luca Di Paolo, già proiettato al Nuovo Cinema Aquila dopo essere stato presentato in anteprima sullo schermo del Cinema

I sogni sospesi, il nuovo film di Manuela Tempesta che racconta poeticamente il dolore di una donna vittima di un abuso

Dopo Cristallo, insignito con diversi premi, Manuela Tempesta torna a dirigere un cortometraggio assai intenso, in cui, in maniera poetica, dà corpo al processo di elaborazione del passato traumatico di una donna vittima di un abuso sessuale da parte del partner. Con Melania Dalla Costa, anche autrice del soggetto e co-sceneggiatrice, e Francesca Luce Cardinale

E domani?, l’esordio alla regia di Paolo Onorati e Simone Paoli

Paolo Onorati e Simone Paoli, i due filmaker di Sabaudia fanno sul serio. In questo loro primo film,  E domani? (un corto di dodici minuti, ma è in preparazione la sua versione lunga), hanno dimostrato tutta la loro sicurezza. Onorati in termini più decisamente autoriali ed amministrativi, Paoli nel senso più decisamente artistico. E il loro

Confino, il cortometraggio ideato, scritto e diretto da Nico Bonomolo, insignito con un’impressionante serie di riconoscimenti in prestigiosi festival

Ideato, scritto e diretto da Nico Bonomolo, prodotto dall’autore stesso con Andrea Occhipinti per Lucky Red, Confino ha ottenuto un’impressionante serie di riconoscimenti in prestigiosi festival d’animazione internazionali arrivando ad essere l’unico corto animato italiano ad ottenere la qualificazione per le selezioni agli Oscar 2018. E’ stato inoltre candidato al David Di Donatello per il miglior cortometraggio

Anno nuovo, vita nuova di Gianfranco Barra

Gianfranco Barra, poliedrico e versatile attore che ha attraversato in lungo e in largo il cinema italiano, dall’esordio ne Il medico della Mutua (1968) di Luigi Zampa con Alberto Sordi fino alla fitta attività televisiva degli ultimi tempi, decide di mettersi, per la prima volta, dietro la macchina da presa, per realizzare un cortometraggio intimista, in cui, sfruttando ancora una volta le sue doti di interprete, mette in scena un piccolo/grande psicodramma

A Bag di Antonio Lobusto, quando la suspense non è abbastanza

Un cortometraggio interamente in bianco e nero, che rimanda ai thriller vecchio stampo, non basta a sopperire una storia di fatto aleatoria. Scritto e diretto da Antonio Lobusto, A Bag non va oltre il tributo a un filone cinematografico non certo privo di originalità ma che comunque da questo punto di vista ha già esaurito la sua carica emotiva

Online il trailer del atteso cartone animato The Jump

Dopo due anni di duro lavoro è online il trailer del cortometraggio di animazione tutto italiano The Jump. Il film affronta con originalità il tema della violenza domestica sulle donne e i minori. La storia è ambientata in una Firenze futuristica che strizza l’occhio a film come Blade Runner e al più recente Ghost in the shell

Lion, il nuovo cortometraggio di Davide Melini

È con piacere che vi mostriamo l’agghiacciante teaser promozionale di Lion, il nuovo cortometraggio di Davide Melini. Dopo aver firmato il gioiellino La dolce mano della Rosa Bianca, il più volte premiato regista romano torna con un violento e oscuro short-movie a forti tinte horror

La slitta di Emanuela Ponzano

Se in Riflessi, il suo primo cortometraggio, Ponzano, rifacendosi a Persona di Bergman, si intratteneva in un riuscito tentativo di autoanalisi che si concludeva con la rinascita della protagonista, con La slitta torna alle origini, in quella zona franca in cui si plasma l’identità di un soggetto, un bambino che assorbe con voracità tutti gli stimoli che provengono dall’esterno

The Choice di Annamaria Lorusso

Chi di voi non ha mai fatto incubi o sognato come debba essere l’Inferno? Con the Choice Annamaria Lorusso ci dà la sua personalissima visione del regno dei dannati e grazie alle performance graffianti di Roberto D’Antona, di Michael Segal e della stessa Annamaria Lorusso lo spettaore viene trascinano in una zona d’oscurità dove la luce della speranza fatica ad arrivare. Resta una una solo scelta: vivere e combattere o abbandonare ogni briciola di speranza e morire.

Online il primo teaser trailer de IL POTERE DI ROMA

Mainboard Production ha da poco reso pubblico il primo teaser trailer del serial crime Il potere di Roma, di cui vi abbiamo già parlato qualche settimana fa. Il serial, scritto e diretto da Mirko Alivernini, avrà una durata totale di 20 episodi di 20 minuti cadauno, tutti girati tra il Lazio e la Puglia.

Troppo buoni con le donne

  Anno: 2013 Nazionalità: Italia Durata: 10’ Genere: Commedia Regia: Mauro Stroppa   Al di là della partecipazione straordinaria della pornostar Roberta Gemma, coinvolta nel ruolo di una sexy studentessa, è sicuramente Antonio Petrocelli a rappresentare il nome più noto tra quelli inclusi nel cast del cortometraggio scritto, prodotto e diretto dal romano Mauro Stroppa.

Al via l’8° edizione del Dieciminuti Film Festival

Internazionale più che mai, il festival del corto organizzato dall’associazione culturale IndieGesta a Ceccano in provincia di Frosinone si prepara alla partenza. Da giovedì 10 Gennaio, infatti, avranno inizio le proiezioni di un evento che negli anni ha dimostrato come, seppur partendo dal basso, sia possibile raggiungere notorietà e qualità con l’organizzazione di eventi culturali che vanno, per così

Il Racconto di Natale di John Snellinberg

La premiata ditta John Snellinberg, Patrizio Gioffredi e tutto il gruppo che ci ha regalato La Banda del Brasiliano, si fa risentire per le feste natalizie con una “zingarata” (tanto per citare un caro estinto d’eccezione) delle loro, un cortometraggio, Snellinberg’s Christmas Carol

Wolfhound

“Due giovani seduti sul cofano di una macchina, polemizzano svogliati. Un urlo rovina il quadretto idilliaco. Una ragazza gronda sangue dalla bocca, sembra molto impaurita”.

Il lercio

“La cupidigia è un fattore ereditario. Roberto Rossi, nato in una famiglia di avari senza cuore, vive fin da piccolo la sua esistenza con l’unico interesse di risparmiare”.

Morte a domicilio

Una ragazza distesa nella vasca da bagno, decide di farla finita. Con una lametta fra le dita, cerca il coraggio per recidere le vene del polso. Qualcuno bussa alla porta…

Massacro sulla collina

Un gruppo emergente di rockers sta viaggiando, assieme al manager, verso la prossima tappa del tour. Sulla strada incontrano una giovane autostoppista, e decidono di caricarla.

Cortoons 2010, i vincitori

L’ultima edizione di Cortoons, il festival indipendente di cortometraggi d’animazione, dal dichiarato respiro internazionale e giunto alla sua settima ripresa, ha finalmente decretato, dopo un’intensa settimana di proiezioni ed incontri, i suoi vincitori. Sono sei i cortometraggi premiati dalla giuria ufficiale, composta da Alexey Alexeev, animatore ungherese dall’esperienza ventennale, Augustí Argelich, Enzo d’Alò, Moira Abramzon,

Terrible Truth

Eddie, la sua compagna Sara e il suo migliore amico Tony, conducono delle esistenze normalmente felici, ma nascondono un’ancora più complice doppia vita.

Terrorista

“Accusato di terrorismo e costretto alla fuga da una giunta militare che paradossalmente aveva preso il potere proprio con la forza e l’uso delle armi: questa è la storia di Percy Sampaio Camargo, professore brasiliano di microbiologia, le cui avventurose vicende vengono ripercorse nel documentario dell’italo-brasiliano Cèsar Meneghetti”

Aria

“Nel corto girato da Claudio Noce è la periferia romana quella inquadrata; Tor Bella Monaca è protagonista della pellicola al pari del timido ed insicuro Giorgio, ragazzo alle prese con sofferenze famigliari e problemi di integrazione con i coetanei. Il corto, girato nel 2004 e vincitore del David di Donatello e del Nastro d’Argento, è una piccola perla tra i corti italiani”

Anna Politkovskaja: concerto per voce solitaria

“Nell’ottobre del 2006 veniva uccisa barbaramente, nel portone della sua casa di Mosca, la giornalista russa Anna Politkovskaja, nota per i suoi reportage dalla Cecenia e per il coraggio nel denunciare gli abusi perpetrati in guerra contro i civili, soprattutto donne e bambini, dal governo Putin”.

^ Back to Top