69 Festival di Berlino: Dafne di Federico Bondi, la recensione del film

Nella sua semplicità, il secondo lungometraggio di Federico Bondi è un progetto di cinema complesso e allo stesso tempo necessario. Nel far coincidere le caratteristiche fisiche della sua interprete con quelle della protagonista, entrambe portatrici di sindrome di Down, il regista si ritrova tra le mani un personaggio già fatto

69 Festival di Berlino: The Ground Beneath My Feet, la recensione del film di Marie Kreutzer

Se c’è una qualità che The Ground Beneath My Feet non possiede è senza dubbio l’originalità. Per sensibilità, afflizione e incomunicabilità, la vicenda e i personaggi del nuovo film di Marie Kreutzer sembrano prendere in prestito ambienti, situazioni e dinamiche presenti tanto nei romanzi di Michel Houellebecq quanto, per fare paragoni più appropriati all’argomento, all’opera

69 Festival di Berlino: in Grace à Dieu Francois Ozon affronta la scottante questione della pedofilia all’interno della Chiesa

Fedele a se stesso e al proprio cinema, Francois Ozon si rende artefice dell’ennesima mutazione presentandosi alla Berlinale con un lavoro per certi versi spiazzante anche per chi, da sempre, è affezionato spettatore del regista francese. Grace à Dieù si candida fin da adesso tra i favoriti per la vittoria dell’Orso d’Oro come miglior film

La Retrospettiva 2019 del Locarno Festival dedicata a Blake Edwars

La Retrospettiva del 72esimoLocarno Film Festival sarà dedicata al cineasta americano Blake Edwards e presenterà al GranRex l’integrale dei suoi film come regista (37 pellicole dal 1955 al 1993) e una scelta di quelli da lui sceneggiati per altri registi, in particolare Richard Quine. Sarà inoltre in programma una selezione dei suoi celebri lavori televisivi

Evento speciale alla Berlinale “Chi scriverà la nostra storia” di Roberta Grossman prodotto da Nancy Spielberg sull’archivio segreto del ghetto di Varsavia

“Chi scriverà la nostra storia”, il docufilm scritto e diretto della regista Roberta Grossman e prodotto da Nancy Spielberg, distribuito in Italia da Wanted Cinema e Feltrinelli Real Cinema, sbarca al 69/mo Festival di Berlino il prossimo 10 febbraio, al Kino International, come evento speciale dopo essere uscito nelle sale in contemporanea europea il 27 gennaio, in occasione della Giornata della Memoria, e dopo essere stato presentato alla 13/ma Festa del Cinema di Roma

Berlinale 2019: il programma completo della manifestaizone

A concorrere all’Orso d’oro, ci saranno tra gli altri i nuovo film di François Ozon, Fatih Akin, Zhang Yimou e Denis Côté, ma anche La paranza dei bambini di Claudio Giovannesi. Nella sezione Panorama i titoli italiani sono ben quattro: Dafne di Federico Bondi, l’opera prima di Michela Occhipinti, Il corpo della sposa – Flesh Out, e i documentari Selfie di Agostino Ferrente e Normal di Adele Tulli

Trieste Film Festival 2019: Buttoners di Petr Zelenka

Dalla retrospettiva “Trieste Film Festival 1989- 2019 Wind of Change” una perla di humour nero del 1997 del l regista ceco Petr Zelenka: Buttoners sta per “bottonai” o “maniaci di bottoni”, espressione riferita a un’improbabile categoria umana: soggetti maniacali che provano piacere nell’infilarsi di nascosto una dentiera tra i pantaloni per poi stringerla col movimento delle cosce su poltroncine, sedili e divani, allo scopo di asportarne i bottoni!

Trieste Film Festival: tutto il programma di Venerdì 25 Gennaio

TRIESTE FILM FESTIVAL VISIBLE CITY, BUTTONERS E SOLIDARITY, SOLIDARITY… AL TEATRO MIELA OGGI ULTIMO LABORATORIO TSFF PICCOLI ‘COSTUMISTA PER UN GIORNO’ AL TEATRO MIELA ANCHE IL TSFF CLOSING PARTY www.triestefilmfestival.it   Alle 11:00, apre l’ultima giornata del Trieste Film Festival l’evento collaterale Città visibile (Visible City) (I, 2018, HD, col., 105’) in collaborazione con Associazione

Trieste Film Festival 2019: The With Crow di Ralph Fiennes

Presentato al 30° Trieste Film Festival quale evento speciale, nella stessa serata in cui si è svolta la cerimonia di premiazione, The White Crow è una biografia cinematografica del grande Rudolf Nureyev. Ne è autore quel raffinato interprete britannico che abbiamo sempre amato parecchio, Ralph Finnies, alle prese qui con la sua terza regia per il grande schermo

Trieste Film Festival: il programma completo di Giovedì 24 Gennaio

TRIESTE FILM FESTIVAL NORTHERN SKIRTS APRE LE PROIEZIONI DELLA GIORNATA PER ‘1989-2019: WIND OF CHANGE’ OGGI AL MIELA ANCHE L’INCONTRO MIGRAZIONI DI GENERE GIOVEDÌ 24 GENNAIO www.triestefilmfestival.it La prima proiezione della giornata sarà Northern Skirts (Nordrand) di Barbara Albert (A-D-CH, 1999, col., 103’), alle 14:00 presso il Teatro Miela. Austria 1995. Jasmin, Tamara, Valentin, Senas

Trieste Film Festival: tutti i premi assegnati

 30 TRIESTE FILM FESTIVAL Delegacioni di Bujar Alimaniè il Miglior lungometraggio Chris The Swiss di Anja Kofmel il premio come Miglior documentario Last Call di Hajni Kis è il Miglior cortometraggio Il Premio Corso Salani supported by Parovel a My Home in Libia di Martina Melilli www.triestefilmfestival.it   Mentre entrano nel vivo le celebrazioni del

Trieste Film Festival: il programma completo di Mercoledì 23 Gennaio

TRIESTE FILM FESTIVAL AL TEATRO MIELA INIZIA OGGI ‘1989-2019: WIND OF CHANGE’ ULTIMO Q&A CON GLI AUTORI AL CAFFÈ SAN MARCO MERCOLEDÌ 23 GENNAIO www.triestefilmfestival.it Al Caffè San Marco, alle 11:00, ci sarà l’ultimo Q&A con registi, attori e produttori presenti al Festival. Alle 18:00, invece, appuntamento con Generazione Transgender, un incontro con Porpora Marcasciano,

Trieste Film Festival 2019: Delegacioni di Bujar Alimani

Tra i film in concorso al 30° Trieste Film Festival quello dell’albanese Bujar Alimani ci ha particolarmente colpito ed emozionato per l’accuratezza drammaturgica, per la capacità di relazionarsi al passato della piccola nazione balcanica alternando abilmente farsa e tragedia

Il corpo della sposa di Michela Occhipinti in anteprima mondiale nella sezione Panorama della Berlinale

IL CORPO DELLA SPOSA (FLESH OUT) di MICHELA OCCHIPINTI in anteprima mondiale alla BERLINALE nella sezione PANORAMA   IL CORPO DELLA SPOSA (Flesh Out), primo lungometraggio di Michela Occhipinti (Lettere dal deserto – elogio della lentezza, 2010), prodotto da Vivo film con Rai Cinema e distribuito da Lucky Red, sarà presentato in anteprima mondiale alla prossima Berlinale (7-17 febbraio 2019), nella sezione Panorama. Il film, ambientato

Al Festival di Berlino Normal, il nuovo film documentario di Adele Tulli

Al 69. Festival di Berlino Sezione Panorama La prima mondiale di N O R M A L un film documentario di Adele Tulli Una produzione FilmAffair in co-produzione con AAMOD – Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico  in associazione con Istituto Luce Cinecittà, Intramovies in collaborazione con Rai Cinema, Ginestra Film una distribuzione Istituto Luce Cinecittà – distribuzione internazionale Slingshot Films   Un viaggio

Trieste Film Festival 2018: Rabbit à la Berlin di Bartek Konopka

Il folgorante lavoro cinematografico di Konopka parte da un dato reale, probabilmente già noto a coloro che della metropoli tedesca sanno qualcosa, avendovi soggiornato o semplicemente transitato in tempi (più o meno) recenti: ossia la curiosa, paradossale vicenda dei conigli che un tempo dimoravano presso la “terra di nessuno”, creatasi all’ombra del famigerato Muro

Trieste Film Festival: il programma completo di Lunedì 21 Gennaio

TRIESTE FILM FESTIVAL AL POLITEAMA ROSSETTI THE GENTLE INDIFFERENCE OF THE WORLD, ONE DAY, DONBASS, ERASED PER IL CONCORSO LUNGOMETRAGGI AL CINEMA AMBASCIATORI CONCORSO DOCUMENTARI, ART&SOUND E CORTOMETRAGGI MASTERCLASS DI SERGEJ LOZNICA AL CAFFÉ ROSSETTI LUNEDÌ 21 GENNAIO www.triestefilmfestival.it Al Politeama Rossetti si inizia la giornata alle 11:00 con Barbara di Christian Petzold (D, 2012,

Trieste Film Festival: il programma completo di Domenica 20 Gennaio

TRIESTE FILM FESTIVAL  CINEBRUNCH CON ONE, TWO, THREE DI BILLY WILDER AL POLITEAMA ROSSETTI A BREATH OF WATER, THE UNTAMED WORDS E MY HOME, IN LIBIA SONO SOLO TRE DEI FILM IN CONCORSO AL CINEMA AMBASCIATORI PER IL PREMIO CORSO SALANI DOMENICA 20 GENNAIO www.triestefilmfestival.it Al Politeama Rossetti, la programmazione inizia alle 11:00 con One,

Trieste Film Festival: il programma completo di Sabato 19 Gennaio

TRIESTE FILM FESTIVAL  COMINCIANO GLI INCONTRI CON GLI AUTORI AL CAFFÉ SAN MARCO AL POLITEAMA ROSSETTI INIZIA IL CONCORSO LUNGOMETRAGGI CON THE DELEGATION, THE BORDER FENCE, THE LOAD E THE INTERPRETER DOCUMENTARI, CORTOMETRAGGI, EVENTI SPECIALI AL CINEMA AMBASCIATORI SABATO 19 GENNAIO www.triestefilmfestival.it Iniziano oggi gli incontri con gli autori al Caffè San Marco: ogni giorno,

30 Trieste Film Festival: al via venerdì 18 gennaio con l’anteprima italiana di Meeting Gorbachev di W. Herzog e A. Singer

L’edizione del trentennale del Trieste Film Festival si aprirà venerdì 18 gennaio con MEETING GORBACHEV, il film che segna l’incontro tra il grande Werner Herzog (co-regista insieme ad André Singer, che introdurrà la proiezione) e Michail Gorbačëv, offrendo uno sguardo inedito su alcuni degli eventi più significativi della fine del XX secolo

^ Back to Top