Taxi Drivesrs prince-72 Raffaele Passerini

X Visioni Fuori Raccordo: Il Principe di Ostia Bronx di Raffaele Passerini, un racconto dolce e realistico, percorso da un’intensa vena malinconica

Il Principe di Ostia Bronx è un racconto realistico, dolce e surreale e con una vena malinconica che pervade i sessanta minuti di documentario, con cui il regista Raffaele Passerini ha voluto raccontare il coraggio di continuare a scommettere in quello in cui si crede, “perché le nostre delusioni sono lezioni per gli altri

13596-iloveimg-cropped

MedFilm Festival: cortometraggi e documentari nella sezione Perle. Alla scoperta del nuovo cinema italiano

Sempre attento alle mutevoli realtà geopolitiche e sociali che ruotano intorno al Mediterraneo, il MedFilm Festival si conferma ancora una volta una rassegna accurata e meticolosa nella ricerca dei molteplici sguardi che possano aiutare lo spettatore ad orientarsi e a farsi un’idea più precisa del tempo storico che stiamo vivendo; e il cortometraggio e il documentario sono dei linguaggi che stanno sempre di più affiancando i lungometraggi nella costruzione del mosaico della realtà che ci circonda

Ramsay

Ravenna Nightmare 2017: Midnighters di Julius Ramsay, noir a tinte forti tra azioni criminali al limite del grottesco e derive pulp

Vincitore dell’Anello D’Oro al Miglior Film, Midnighters di Julius Ramsay è un thriller teso, tagliente, che ha saputo soddisfare tanto il pubblico del Ravenna Nightmare che la stampa presente al festival. Tra azioni criminali al limite del grottesco e derive pulp, Ramsay riesce a scavare nelle psicologie dei personaggi, portandone alla luce i pensieri più torbidi e inconfessabili

Sacco e Vanzetti

Festa del Cinema di Roma: grande commozione del pubblico alla presentazione della versione restaurata di Sacco e Vanzetti di Giuliano Montaldo con Gian Maria Volontè

Sacco e Vanzetti di Giuliano Montaldo dimostra come il senso del processo ai due anarchici italiani fu una condanna esemplare per le autorità americane e assunse un chiaro significato politico volto a punire e scoraggiare qualsiasi azione giudicata come sovversiva. E’ inoltre un ritratto del suo tempo, con forti i richiami agli eventi politici del nostro paese, all’indomani della strage di Piazza Fontana. E oggi diventa per Amnesty International una storia da raccontare all’infinito per sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza dei diritti umani

veleno_-film-oliveras

Venezia 74 (Settimana della Critica): Veleno di Diego Olivares, la forza di una donna nella Terra dei Fuochi. Da domani in sala

La provincia di Caserta è stata protagonista all’ultima Mostra di Venezia, che si é conclusa da qualche giorno. Tra i film italiani spiccano Nato a Casal Di Principe di Bruno Oliviero e Veleno di Diego Olivares, ispirato alla vicenda di Arcangelo Pagano, agricoltore nella Terra dei Fuochi, morto per un carcinoma allo stomaco causato dai rifiuti tossici che avvelenano aria acqua terra e, inevitabilmente, la mentalità degli abitanti della zona

^ Back to Top