Giochi di Potere: il cinema politico del danese Per Fly

Il regista danese Per Fly sembra sia rimasto schiacciato dalla fluidità didascalica di film politici che hanno preceduto la sua pellicola, tra cui Il caso Spotlight e The Post. Giochi di potere non possiede quel ritmo scandalistico che dovrebbe accompagnare lo spettatore nella comprensione del caso messo in scena

Transformers – L’ultimo Cavaliere: la spettacolarizzazione di Michael Bay sembra aver lasciato spazio ad una ceratura cinematografica stopposa e monotona

Nonostante ritroviamo nel cast i volti di Cade Yeager (Mark Wahlberg) e dell’Agente Simmons (John Turturro), insieme a tantissime new entry come Sir Edmund Burton (Anthony Hopkins), Vivian Wembley (Laura Haddock) e la piccola Izabella (Isabela Moner), ciò non basta a far si che il film spicchi un entusiasmante volo come successo in passato per gli altri capitoli

Alice attraverso lo specchio

A distanza di 6 anni, seguendo lo strabiliante canovaccio narrativo di Carrol, giunge al cinema Alice attraverso lo specchio dove Burton si presenta in qualità di produttore, forse troppo concentrato nella lavorazione del nuovo film La casa per bambini speciali di Miss Peregrine in uscita negli USA il 30 settembre, lasciando la regia a James Bobin, noto per aver diretto I Muppet

Robinson Crusoe

Su una piccola ed esotica isola, vive Martedì, un socievole ed estroverso pappagallo con il sogno di andare alla scoperta del mondo, insieme ai suoi bizzarri amici animali. Dopo una violenta tempesta, Martedì e i suoi amici si svegliano e trovano una strana creatura sulla spiaggia: Robinson Crusoe

suffragette

Suffragette

Il melodramma della Gravon è un’aperta denuncia ed insieme un monumento memoriale al prezzo pagato dalle donne che si sono fatte valere dentro una società chiusa e bigotta

spotlight

Il caso Spotlight

Spotlight è un film possente, girato magistralmente e sorretto da un cast di attori perfettamente calati nella parte

joy

Joy

David O. Russel continua ad impreziosire i suoi racconti con il talento travolgente di Jennifer Lawrence: un imprenditore che anni fa ha saputo fiutare lo straordinario Miracle Acting di una ragazza dall’innata naturalezza espressiva, con cui emoziona e convince pubblico e critica

Hitman: Agent 47

Hitman: Agent 47 non perde colore ed interesse filmico solo per un protagonista non adatto, ma anche per una trama che si allontana dall’obiettivo complessivo che avrebbe dovuto avere Bach, il regista: ovvero un action in puro stile anni ’80

io che amo solo te

Io che amo solo te

Il film regala in primis gli scorci arroccati di una Polignano a Mare, protagonista indiscussa della pellicola, mostrandosi come una grande madre che abbraccia i volti e le emozioni dei suoi abitanti e seguendone le vicende accompagnate dal suono sonoro del Maestrale che s’intreccia alle palpitazioni e dubbi dell’amore dei due sposi

sinister 2

Sinister 2

Sinister 2 è caduto nella tela del ragno, ancora una volta la parabola del sequel deludente si abbatte sulla pellicola, tanto da generare un comeback faticosamente difficile da tollerare

Babadook

Un film intelligente con il giusto dosaggio di horror e drammaticità nel modo più efficace che possa essere impiegato da una regista consapevole del background filmico che ha terrorizzato milioni di persone negli ultimi anni

Ted 2

Seth MacFarlane, papà de I Griffin, torna a dirigere il tanto atteso sequel di Ted che nel 2012 ha incassato 200 milioni di dollari. Adesso il regista e voce di Ted ci riprova con il secondo capitolo sul simpatico orsacchiotto amante della marijuana

Io, Arlecchino

Io, Arlecchino ha partecipato al IX Festival internazionale del film di Roma nella sezione Wired Next Cinema al Museo MAXXI e segna il debutto alla regia di Matteo Bini e Giorgio Pasotti

Pitch Perfect 2

Elizabeth Banks dirige Pitch Perfect 2, sequel del primo capitolo Voices, debuttando alla regia in grande stile comico. Le nuove avventure canore del gruppo a cappella delle Barden Bellas, capitanato da Anna Kendrick e una sempre più scatenata Rebel Wilson, vedono la Banks anche in veste di attrice

Wolf Creek 2

Punto di forza dell’operazione è ancora una volta l’uso intelligente degli spazi aperti che disarmano volutamente il pubblico, che dimentica di essere in un film d’orrore e vi si ritrova all’improvviso in un celere cambio di scena drammatica

Le regole del caos

Rickman ci regala un quadro di una Francia di fine ‘600 che presenta in un contesto bucolico il senso della rivincita della donna uscente dallo stato di anonimato e svela ad una società androcentrica l’intelligenza e la caparbietà che risiede nella forza del gentil sesso

Soldato semplice

Soldato semplice si propone di unire facce autentiche, parlate e inflessioni dalle parti più diverse d’Italia in un contesto narrativo drammatico che funge da osservatorio dell’Italia dei nostri nonni, i loro atti di eroismo e la vitalità con cui hanno affrontato le difficoltà imposte dal regime bellico

Ksenia Rappoport

BIF&ST 6: Focus su Ksenia Rappoport

La brillante attrice russa Ksenia Rappoport è stata protagonista della sezione Focus alla sesta edizione del Bari International Film Festival appena concluso

Nessuno si salva da solo

Il film è un prodotto artistico di nobile e sincero livello; è un racconto sulla creatività e sulla frustrazione della creatività, una riflessione sull’erotismo di coppia all’interno del paradosso tragicomico delle relazioni amorose spesso in bilico tra rabbia e sberleffo

^ Back to Top