Il Vangelo Secondo Mattei in concorso al Corto Dorico Film Festival

unnamed

Il film, realizzato grazie ad una produzione associata Run Film Srl e Mooviole Srl, alla produzione esecutiva di Brigata Germi Srls, e distribuito da mOOviOOle, è l’opera prima di Antonio Andrisani e Pascal Zullino, un film esilarante ed ironicamente drammatico

Il Vangelo Secondo Mattei, opera prima dei registi Antonio Andrisani Pascal Zullino con uno straordinario Flavio Bucci, è in selezione per la sezione Salto in Lungo al Corto Dorico Film Festival e il 9 dicembre verrà proiettato, alle ore 20,30 nel corso degli appuntamenti del celebre festival anconetano per la direzione artistica di Daniele Ciprì Roberto Nisi. Alla proiezione saranno presenti anche i due registi, Antonio Andrisani e Pascal Zullino. Ricordiamo che la sezione Salto in Lungo è lo spazio dedicato a opere prime italiane.

Il film, realizzato grazie ad una produzione associata Run Film Srl e Mooviole Srl, alla produzione esecutiva di Brigata Germi Srls, e distribuito da mOOviOOle, è l’opera prima di Antonio Andrisani  e Pascal Zullino, un film esilarante ed ironicamente drammatico che mette insieme, con un tocco lieve ma mai superficiale, ecologia, grande storia del cinema e l’energia dirompente della grande commedia all’italiana. E lo fa forte della strepitosa interpretazione di Flavio Bucci, volto denso di umanità e fragilità. Ricordiamo inoltre che è in corso il tour nazionale  di proiezioni del film in molte città italiane (Napoli, Bologna, Roma, Salerno, Torino, Reggio Emilia e Chiavari), il calendario completo sul sito www.moovioole.it. Commedia italiana secondo la migliore tradizione, Il Vangelo secondo Mattei di Antonio Andrisani e Pascal Zullino è un film esilarante ed ironicamente drammatico che mette insieme, con un tocco lieve ma mai superficiale, ecologia, grande storia del cinema e l’energia dirompente della grande commedia all’italiana. E lo fa forte della strepitosa interpretazione di Flavio Bucci, volto denso di umanità e fragilità.

Un cinico regista ed il suo assistente ritornano in Basilicata, loro terra d’origine, in cerca di riscatto. Giunti all’età di 50 anni e falliti nelle loro ambizioni artistiche decidono di cavalcare il dissenso sulle estrazioni petrolifere per mettere su uno sgangherato film d’inchiesta dal titolo Il Vangelo secondo Mattei e che si intreccerà con la vita di Pier Paolo Pasolini, autore dell’incompiuto romanzo Petrolio e del capolavoro cinematografico Il vangelo secondo Matteo, girato in Basilicata nel 1964.n I due, spinti da ragioni di “marketing” più che estetiche, scelgono come protagonista del loro film un anziano materano, Franco, settantenne che da ragazzino, appunto, partecipò come comparsa nel film di Pasolini.
Per l’anziano Franco, che dovrà interpretare nientemeno che il ruolo di Gesù, questa è la tanto attesa occasione del riscatto.
Ma il tema scottante trattato dal loro film, il petrolio, ed il rapporto con la terra cominciano a dare fastidio a qualcuno..

Il Vangelo secondo Mattei si è aggiudicato il Premio Speciale alla 5a edizione del Russia-Italia Film Festival, inoltre ha partecipato al Salone di Torino nello stand Matera 2019 e ha ricevuto una Menzione d’onore al River Film Festival.



Condividi