Stasera in tv su Paramount Channel dalle 23 in poi Kill Bill Volume 1 & 2 di Quentin Tarantino

Kill Bill è un film in due parti scritto e diretto da Quentin Tarantino. Inizialmente sarebbe dovuto essere un unico film, ma visto che la durata superava le quattro ore, Tarantino propose di suddividerlo in due capitoli

Stasera in tv su Paramount Channel dalle 23 in poi saranno trasmessi i due capitoli di Kill Bill, diretti da Quentin Tarantino ed interpretati da Uma Thurman.

Kill Bill volume 1 è un film del 2003, scritto e diretto da Quentin Tarantino. È la prima parte di Kill Bill.

L’idea del film nacque sul set di Pulp Fiction, nel 1994. Tarantino e Uma Thurman, attrice protagonista in quel film, pensarono al film proprio ricordandosi la storiella del pilota che Mia raccontava a Vincent nel locale. Sul set della scena, Tarantino e Uma si accordarono sul da farsi per il film e pensarono che per la prima volta la donna dovesse essere mostrata con il volto imbrattato di sangue: da qui «La sposa imbrattata di sangue». Dopo Pulp Fiction, però la Thurman e Tarantino divisero le loro strade; Uma continuò la sua carriera, Tarantino si dedicò a Niente di nuovo sotto il sole, un episodio della serie E.R. – Medici in prima linea. In questi anni Tarantino mise da parte il copione di Kill Bill per dedicarsi a un film di guerra (Bastardi senza gloria, uscito nel 2009), per poi trarre dal libro Punch al rum (Rum Punch) di Elmore Leonard il film Jackie Brown. Dopo tre anni da Jackie Brown, il regista incontrò nuovamente Uma Thurman e pensò di poter riesumare lo script di Kill Bill che entrambi avevano iniziato a realizzare. Tarantino pensò di girare Kill Bill come regalo di compleanno per i 30 anni compiuti da Uma. Dopo l’inattesa gravidanza della donna (il regista non rinunciò comunque a voler girare con lei) iniziarono le riprese del film.

Nonostante Tarantino abbia girato un’unica pellicola, per sua stessa ammissione i due film (volume 1 e Kill Bill volume 2) hanno degli elementi caratterizzanti. Se il secondo volume è più “occidentale”, ispirato allo spaghetti-western, a Sergio Leone e a tutti i suoi miti ispiratori, questo primo film appare invece più proteso verso l’oriente, con le atmosfere da film di kung-fu, con riferimenti a film con Bruce Lee e capolavori del genere come Cinque dita di violenza. Non a caso, la versione giapponese del film contiene una dedica al regista nipponico Kinji Fukasaku, regista particolarmente ammirato da Tarantino per il suo stile violento e dinamico. La sequenza in stile anime narrante il passato di O-Ren è a cura di Production I.G, studio d’animazione giapponese famoso per Ghost in the Shell.

Sinossi
La gang di Bill, un boss della mala, fa irruzione nella chiesa dove si sta celebrando il matrimonio della spietata killer Black Mamba, che aspetta un bambino ed è decisa a ritirarsi dalla professione. Il bilancio dell’agguato è di quattro vittime, con la sposa – colpita alla testa da una pallottola – agonizzante ai piedi dell’altare. Uscita dal coma dopo cinque anni, Black Mamba diventa semplicemente “la Sposa” ed è disposta a tutto pur di vendicarsi. Indossata la mitica tuta gialla di Bruce Lee e armata di katana, si mette alla ricerca di Bill e dei suoi sicari, tre donne e un uomo che si fanno chiamare “Deadly Viper Assassination Squad”.

Kill Bill vol. 2 è la seconda parte di Kill Bill, quarto film del regista statunitense Quentin Tarantino, con Uma Thurman, David Carradine, Michael Madsen, Daryl Hannah, Gordon Liu, Michael Parks e Perla Haney-Jardine nella sua prima apparizione cinematografica. Quentin Tarantino stesso, regista della pellicola, ha asserito che – nonostante lui abbia girato un’unica pellicola – il volume 1 e il volume 2 hanno degli elementi caratterizzanti: infatti, se il primo volume è più orientale, dedicato ai film di kung-fu, allo Yakuza film e a tutti i suoi miti ispiratori, il volume 2 appare invece proteso verso l’occidente, con le atmosfere da spaghetti-western, con riferimenti a film di Sergio Leone, la presenza di almeno sei tracce della colonna sonora eseguite da Morricone (tratte tra l’altro dalla Trilogia del dollaro e da altri film più o meno conosciuti), e una dedica finale allo stesso Leone, a Charles Bronson e a Lee Van Cleef.

Sinossi
La “Sposa” continua a compiere la sua vendetta: dopo aver ucciso le prime due ex compagne della lista, Vernita Green e O-Ren Ishii, si mette sulle tracce di Elle Driver e di Budd, lasciando per ultimo Bill. Ma la situazione si complica quando la “Sposa” viene a sapere che sua figlia, che lei pensava morta, è sopravvissuta al massacro della chiesa.

GUARDA IL TRAILER >>

Utlima modifica: 3 novembre, 2017



Condividi