RAVENNA NIGHTMARE FILM FEST 2017: la nuova XV edizione

RAVENNA NIGHTMARE FILM FEST

The dark side of movies

28 ottobre – 5 novembre 2017
Palazzo del Cinema e dei Congressi Largo Firenze 1 Ravenna

Ravenna in autunno si tinge dei colori del cinema e della letteratura di genere. Nati entrambi nel 2003, Ravenna Nightmare Film Fest e GialloLuna NeroNotte proseguono prolificamente la loro collaborazione. L’appuntamento più importante in Italia per gli appassionati di cinema di genere e la rassegna di letteratura gialla e noir uniscono le forze e portano in città il lato più misterioso e dark della produzione letteraria e cinematografica contemporanea. Da sabato 28 ottobre a domenica 5 novembre 2017, Ravenna vedrà alternarsi una moltitudine di appuntamenti, due densi cartelloni, indipendenti ma intersecati: eventi alla mattina, incontri letterari pomeridiani e proiezioni di film in serata, con graditi ospiti e celebrità artistiche.

La 15ma edizione del Ravenna Nightmare Film Fest – diretta da Franco Calandrini e realizzata da Start Cinema in compartecipazione con il Comune di Ravenna Assessorato alla Cultura, col contributo della Regione Emilia Romagna Film Commission, col Patrocinio del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, in collaborazione con Alma Mater Studiorum Università di Bologna Dipartimento dei Beni Culturali e con la Fondazione Flaminia per l’Università in Romagna – si svolgerà da sabato 28 ottobre a domenica 5 novembre 2017 al Palazzo del Cinema e dei Congressi di Largo Firenze 1 e -in occasione di alcuni appuntamenti-presso le rinomate multisale cittadine CinamaCity e Astoria.

L’evento principale della rassegna sarà il Concorso Internazionale per Lungometraggi, sono 7 le opere in gara per gli ambiti premi. Questi i titoli: dall’Inghilterra Fashionista, un fetish noir firmato dal vincitore della scorsa edizione, il regista Simon Rumley; dagli Stati Uniti d’America due thriller ad alta tensione, Midnightersdei fratelli Ramsay – conosciutissimi autori e registi della serie televisiva The Walking Dead – e l’hitchcockiano Beach House, opera prima del musicista Jason Saltiel, con Willa Fitzgerald, eroina della serial tv Scream e Misfortune (da segnalare in sala la presenza di entrambi i registi e produttori); il produttore Dimitri De Clercq (sua la produzione dello scandaloso Ma Mère con Isabelle Huppert) dirige You Go To My Head, un noir sentimentale ambientato nel deserto ed interpretato dall’ex modella belga Delfine Bafort; dalla Francia l’opera prima vincitrice al Neuchâtel International Fantastic Film Festival, il post-apocalittico Hostile, dirige Mathieu Turi, produce Xavier Gens; dal Canada un angosciante horror, The Child Remains di Michael Melski, con Suzanne Clément, Palma d’Oro Cannes 2012 e attrice feticcio di Xavier Dolan; infine, un titolo russo drammatico e surreale, multi-premiato ma ancora in cerca di distribuzione, Pechorin di Roman Khrushch, dal classico della letteratura di Mikhail Lermontov.

A fianco della competizione per lungometraggi troviamo il Concorso Internazionale per Cortometraggi, quest’anno in collaborazione con lo storico Circolo Sogni Antonio Ricci di Ravenna.

I Premi saranno i consueti Anello d’Oro Miglior Film e Anello d’Argento Miglior Cortometraggio, entrambi creati dal Maestro Orafo Marco Gerbella. Si aggiunge il Premio della critica al Miglior Regista, assegnato da una giuria formata da giornalisti e critici cinematografici.

E poi anteprime ed eventi originali accompagnati da prestigiose collaborazioni e dalla presenza di graditi ospiti. La struttura del festival comprende infatti numerosi appuntamenti a cui non mancare, come l’Opening Night, la serata di inaugurazione di questa XV edizione del Festival. L’occasione quest’anno è la celebrazione del 20° anniversario del film Nirvanadel Premio Oscar Gabriele Salvatores, una serata esclusiva per festeggiare l’apertura della kermesse assieme ad ospiti speciali, con il critico cinematografico Antonello Catacchio che introdurrà l’incontro Gli uomini che fecero l’impresa – La fantascienza italiana da Nirvana ad oggi. La Cineteca Lucana ha messo a disposizione del Festival una delle rarissime copie 35mm ancora esistenti del film.

Estremamente curata la sezione Nightmare Classic. Lo spazio tradizionale che ha a che fare con la storia e la memoria, curata da Sandro Prostor Korval, presenta alcune “chicche” del passato: Metropolis (1927) di Fritz Lang e l’italiano Rapsodia Satanica (1917) di Nino Oxilia; un piccolo e dovuto omaggio alla compianta Jeanne Moreau, magnetica dark lady in Ascensore per il patibolo (1958) di Louis Malle; Il Terzo Uomo (1949), enigmatico noir di Carol Reed, con Orson Wells; il titolo ormai di culto Eraserhead – La mente che cancella di David Lynch. Chiudono Nightmare Classic due eventi da sottolineare. In primis il ritorno ai silent filmsaccompagnati al pianoforte, con Nosferatu di Friedrich Wilhelm Murnau musicato dal vivo per l’occasione dal Maestro Marco Dalpane. Poi sarà la volta dell’evento speciale dedicato al regista Massimo Dallamano, con l’esclusiva proiezione di Cosa avete fatto a Solange? (1972), che vede ospite al Festival, con una lunga intervista in sala con il pubblico, l’attore protagonista Fabio Testi.

In collaborazione con l’Associazione A.S.C.I.G. – Associazione per gli Scambi Culturali fra Italia e Giappone, curata da Marco Del Bene e Gabriele Scardovi, nasceestAsia, la nuova sezione del Festival, dedicata ad una delle cinematografie più presenti nel cinema di genere, quella giapponese ed asiatica. Composta da alcuni suggestivi titoli filmici e da incontri con gli esponenti più significativi di quel mondo, la proposta per questa edizione verte sulla tematica “Uomo e Tecnologia” presentando le opere Mobile Suit Gundam Thunderbolt di Hajime Yatate e Yoshiyuki Tomino, Ghost in The Shell 2 – Innocence di Mamoru Oshii, Akira di Katsuhiro Otomo e Robo-G di Shinobu Yaguchi.

Contemporanea – Il cinema del presente è invece l’area non competitiva del festival riservata ai migliori titoli emersi nei principali festival. Incontriamo così tra le anteprime nazionali in programma un titolo statunitense in assoluta esclusiva: The Arcadian, una storia di vendetta e redenzione ambientata in uno strano mondo futuro. Protagonista Lance Henriksen, il Bishop di Aliens – Scontro Finale. Dirige l’indipendente Dekker Dreyer -ospite in sala-, considerato un pioniere e un mago nelle tecniche live action e Animated Virtual Reality. E un titolo belga, Angel, di Herry Cleven, prodotto dall’irriverente Jaco van Dormael e vincitore del Premio Miglior Film Fantastico al festival di Neuchâtel. Tra le brave interpreti anche la rumena Elina Löwensohn, attrice musa di Hal Hartley.

Infine, Off Screen, lo spazio riservato ad una serie di incontri e collaborazioni fuori dalla sala proiezioni, per far sì che il festival possa entrare sempre più profondamente nel tessuto socio culturale della città. Diversi gli appuntamenti condotti dal giornalista Maurizio Principato e da alcuni dei registi ed autori ospiti del Festival.

L’aspetto formativo dell’intero progetto è messo in risalto dall’iniziativa Nightmare School, una serie di eventi pensati appositamente per gli studenti degli Istituti di ogni ordine e grado del Comune di Ravenna con l’obiettivo di promuovere nel pubblico di giovani e giovanissimi l’esperienza dell’andare al cinema. Il progetto si articola in tre proposte: Nightmare Kids, pensata per le scuole primarie; Nightmare Junior, rivolta agli alunni delle scuole secondarie di primo grado, e Master Class, dedicata gli studenti degli istituti secondari di secondo grado e agli studenti universitari, in collaborazione con il Dipartimento dei Beni Culturali e il Dipartimento di Scienze Giuridiche dell’Alma Mater Studiorum Università di Bologna e la Fondazione Flaminia per l’Università in Romagna. Tra i docenti un fedelissimo amico del festival, lo scrittore Valerio Evangelisti e il ravennate Alessandro Fabbri – scrittore, sceneggiatore de Il ragazzo Invisibile e Il ragazzo invisibile 2, entrambi diretti da Salvatores. Il gemellaggio di RNFF con il festival letterario GialloLuna NeroNotte porta alla realizzazione inoltre della Master Class Vostro onore mi oppongo! Il legal thriller tra fiction e realtà nel centesimo anniversario della nascita di Raymond Burr, celeberrimo interprete di Perry Mason, tenuta dagli scrittori Lorenzo Marone eNicola D’Agostino.

Progetto Speciale del Nightmare School è poi “L’arte del silenzio” Omaggio a David Lynch, un progetto triennale che ha avuto il suo avvio nell’edizione precedente e che quest’anno vede coinvolto il Liceo Scientifico Oriani di Ravenna e la Fondazione David Lynch, in collaborazione con Ravenna Festival.

Un particolare ringraziamento va al nuovo main partner di Ravenna Nightmare Film Fest, Lineablù Volvo Ravenna Imola, che ha creduto nel progetto e che affiancherà il Festival per tutta la sua durata.

Informazioni & Contatti

Ravenna Nightmare Film Fest
Tel/Fax: +39 0544 201456 | dal lunedì al giovedì dalle ore 8.00 alle ore 12.00
Mob: +39 349 516 24 25 |solo durante i giorni del Festival
Mail: segreteriastartcinema@gmail.com
Mail Ufficio Stampa: pressravennanightmare@gmail.com
Web: www.ravennanightmare.it

Utlima modifica: 5 Ottobre, 2017



Condividi