Due uomini, quattro donne e una mucca depressa, il ritorno alla regia cinematografica di Anna Di Francisca

Dopo un’assenza durata vent’anni Anna Di Francisca ritorna al cinema con la commedia Due uomini, quattro donne e una mucca depressa, prodotta da Paypermoon e distribuito da Mariposa Cinematografica. La pellicola è una divertentissima commedia corale ben interpretata da un gruppo di attori straordinari

  • Anno: 2015
  • Durata: 950
  • Distribuzione: Mariposa Cinematografica
  • Genere: Commedia
  • Nazionalita: Italia
  • Regia: Anna Di Francisca
  • Data di uscita: 08-June-2017

Anna Di Francisca, acclamata regista televisiva di note fiction (Un medico in famiglia, Le ragioni del cuore) ha all’attivo un esordio nel cinema con la commedia La bruttina stagionata, un’opera che ha come protagonista Carla Signoris e uscita nelle sale cinematografiche italiane nel 1996. Dopo un’assenza durata vent’anni ritorna al cinema con la commedia Due uomini, quattro donne e una mucca depressa, prodotta da Paypermoon e distribuito da Mariposa Cinematografica. La storia ha come protagonista Edoardo (Miki Manojlovic), un compositore di grande talento che è stato mollato dalla moglie e che non riesce più a vedere la figlia Alice. In piena crisi esistenziale e artistica decide di prendersi un anno sabbatico e di trasferirsi in un paesino della Spagna. Qui farà la conoscenza di quattro donne, che cambieranno radicalmente la sua vita e lo porteranno a una maggiore consapevolezza di se stesso.

La pellicola firmata dalla regista milanese è una divertentissima commedia corale ben interpretata da un gruppo di attori straordinari, capace di far ridere già solo leggendo il titolo. Nel cast troviamo bravissimi attori come Maribel Verdù, Manuela Mandracchia, Ana Caterina Morariu, Neri Marcorè e la partecipazione straordinaria dell’attore argentino Hector Alterio. Il film è stato presentato nel 2012 al Festival di Torino con il titolo internazionale Como estrellas fugaces, e ora arriva definitivamente nelle sale italiane dopo una lunga gestazione e un paio di stop, dovuti a problemi riguardo la distribuzione.

Non c’è nessun elemento che possa far annoiare in questo film, l’ambientazione spagnola e l’interpretazione degli attori giocano un ruolo fondamentale, le musiche di Paolo Perna si incastrano perfettamente con le bizzarre situazioni che accadono ai protagonisti. Le metodicità, l’efficienza di una piccola e accogliente cittadina spagnola dai colori accesi, i cieli tersi e la sua piazza diventano la scenografia ideale per raccontare questo piccolo mondo perfetto, ma che si può anche facilmente sgretolare.

Due uomini, quattro donne e una mucca depressa riesce nell’intento di far ridere lo spettatore, la sceneggiatura e le buone interpretazioni degli attori valgono il prezzo del biglietto.

GUARDA IL TRAILER >>



Condividi