fbpx
Connect with us

Stasera in Tv

Stasera in tv su Iris alle 23,00 Velluto blu di David Lynch con Kyle MacLachlan, Isabella Rossellini, Dennis Hopper e Laura Dern

Lynch non si smentisce, la sua capacità di mischiare generi diversi creando dei capolavori trova in Velluto Blu un'altra testimonianza

Publicato

il

Stasera in tv su Iris alle 23,15 su Iris Velluto blu (Blue Velvet), un film del 1986 scritto e diretto da David Lynch. Il titolo originale del film è tratto dalla canzone omonima di Bobby Vinton, cantata nel film da Isabella Rossellini in un locale notturno, lo Slow Club. Il film narra la storia di Jeffrey Beaumont, un giovane studente che, indagando personalmente su un macabro ritrovamento, scopre che nella sua cittadina esiste un ignobile mondo sotterraneo fatto di violenza, sesso, traffico di droghe e polizia corrotta.

Il giovane Jeffrey denuncia alla polizia di aver trovato un orecchio nel prato vicino a casa; insieme a Sandy, la figlia del tenente per la quale ha preso una cotta, si immischia un po’ troppo di faccende che non lo riguardano. Finisce per trovarsi nel letto di Dorothy, cantante di night ricattata dal perfido Frank, e poi viene preso in ostaggio dagli scagnozzi del gangster. Lynch lavora con intelligenza sugli stereotipi del genere per sovvertirli dall’interno; il tutto all’insegna della sgradevolezza premeditata e di una narrazione che scivola progressivamente verso l’incubo. Il riusltato è una visione sulla perdita dell’innocenza, in cui bene e male non si distinguono.

Film cult. Lynch non si smentisce, la sua capacità di mischiare generi diversi creando dei capolavori trova in Velluto Blu un’altra testimonianza. La struttura è quella tipica del film noir, con elementi di surrealismo, inquietudine e momenti quasi grotteschi. Si possano trovare in questo film gli embrioni di Twin Peaks, la serie televisiva per eccellenza degli anni 90 che consacrerà il regista al grande pubblico. Il film per quanto semplice e comunque lineare ha talmente tanti aspetti particolari che incatena allo schermo, la psicologia di tutti i personaggi trapela in ogni sguardo, si finisce con l’essere coinvolti emotivamente. Come per ogni film di Lynch va consigliato la massima attenzione nel vederlo, perchè ogni particolare è importante ai fini di carpire più informazioni possibili su ogni personaggio. Le musiche di Angelo Badalamenti come sempre forniscono un ottimo viadotto per addentrarci nelle atmosfere di questo velluto blu che, perdonate il contrasto cromatico, è il filo rosso della storia e che ci culla in un clima di armonia delirante, dove il surreale sembra plausibile, in altre parole David Lynch.

: Cosa vedere su Netflix, Prime e al Cinema Lasciaci la tua email e goditi i film e le serie piú belli del momento!

  • Anno: 1986
  • Durata: 120'
  • Genere: Thriller
  • Nazionalita: USA
  • Regia: David Lynch