This Beautiful Fantastic, una storia brillante in bilico tra fantasy e commedia

Simon Aboud ci propone una storia brillante in bilico tra fantasy e commedia. Una favola adatta a qualsiasi tipo di pubblico, che con il suo romanticismo riesce a far divertire e riflettere

  • Anno: 2016
  • Durata: 100'
  • Distribuzione: Ambi Media Italia
  • Genere: Commedia
  • Nazionalita: Gran Bretagna
  • Regia: Simon Aboud
  • Data di uscita: 11-May-2017

Simon Aboud ci propone una storia brillante in bilico tra fantasy e commedia, un binomio che il pubblico ha mostrato di aver gradito come nel caso de Il favoloso mondo di Amelie. Il successo di This Beautiful Fantastic è dovuto in gran parte ai personaggi che sembrano usciti dal mondo delle fiabe e catapultati nella frenesia di quello reale, come la protagonista Bella Brown  interpretata da Jessica Brown Findley, che, aiutata anche dal suo aspetto fisico, dà vita ad un personaggio stravagante, candido, desideroso di estraniarsi, convivendo con le sue piccole manie; un romantico inventore di nome Billy, assiduo frequentatore della libreria dove Bella lavora, interpretato da Jeremy Irving, che torna al genere romantico dopo Grandi Speranze; un vicino di casa alquanto burbero, ma che si rivelerà avere un cuore d’oro, interpretato da Tom Wilkinson, e il cuoco di quest’ultimo, Vernon, padre di due splendide bambine, un Andrew Scott  tutto da scoprire, in un ruolo romantico dopo quello di Moriarthy nella serie Sherlock.

A fare da sfondo alla vicenda un bellissimo giardino che Bella dovrà curare per poter rimanere nella sua nuova casa. L’eccellente fotografia di Mike Eley fa poi il resto, con il suo gioco di luci e colori che dona al luogo un tocco magico, tanto da farlo apparire come uno spazio di maturazione non solo della bellezza naturale, ma anche dell’anima della protagonista, che si apre a nuove prospettive allacciando rapporti con personaggi strani quanto lei, i quali la spronano a realizzare i propri sogni e a dimenticare il passato contrassegnato dall’abbandono, come raccontato dalla voce narrante che rimanda al mondo delle favole ma anche a molti romanzi di Dickens (che sembra essere stato preso a modello per la creazione di personaggi che appaiono molto caricaturali).

Da segnalare, infine, una certa atemporalità che non permette allo spettatore di situare cronologicamente la vicenda, ma questo importa poco perché il fulcro della storia non sta nel raccontare fatti realmente accaduti, piuttosto nel comunicare una costante maturazione dei sentimenti umani. This Beautiful Fantastic è una favola adatta a qualsiasi tipo di pubblico, che con il suo romanticismo riesce a far divertire e riflettere.

Alessia Di Fazio

GUARDA IL TRAILER >>



Condividi