Connect with us

DVD/BLU RAY

L’ottava nota – Boychoir con Dustin Hoffman e Kathy Bates in blu ray con Koch Media

L’ottava nota - Boychoir è un film che non ha ricevuto, al tempo dell’uscita nelle sale, l’attenzione che meritava; l’edizione in home video fornisce l’occasione per recuperare un'opera di indubbio valore, che merita una pronta rivisitazione

Publicato

il

Sulle note del Messiah di Georg Friedrich Händel, il celebre compositore del periodo barocco, coevo di Johann Sebastian Bach e Domenico Scarlatti, si snocciola il bel film di François Girard, L’ottava nota – Boychoir, che vede tra gli interpreti principali, oltre al giovanissimo e talentuoso protagonista, Garrett Wareing, tre fuoriclasse, quali Dustin Hoffman, Kathy Bates e, in un piccolo ma significativo ruolo, Debra Winger. La bellissima musica che accompagna lo scorrere del film (o forse si potrebbe dire al contrario, in questo caso) è un ristoro per l’udito dello spettatore, che, seguendo le vicende del piccolo Stet (Wareing), ragazzino inquieto ma dotato di una voce incantevole, può ascoltare alcune sublimi melodie per coro, che si susseguono durante i 103 minuti di visione.

Il maestro Carvelle (Hoffman) è un burbero insegnante, il quale, pur comprendendo da subito il valore straordinario delle doti canore di Stet, si mantiene a distanza dal ragazzo, in quanto lo ritiene ancora immaturo e non sufficientemente motivato. Stet ha una storia famigliare difficilissima: ha perso la madre alcolista in un incidente stradale, e il padre, che non ha mai voluto vederlo, contribuisce solo sul piano economico. Per fortuna la preside della scuola del ragazzo (Winger) si accorge del suo talento e, grazie a lei, dopo l’evento luttuoso, Stet, ormai abbandonato, viene inviato alla più prestigiosa accademia americana di canto per le voci bianche. La musica, lo studio necessario per migliorare, la fatica, l’applicazione costante, sono i passaggi che contrassegnano il percorso di crescita del giovane protagonista, che, contro ogni pronostico, riesce a conseguire in poco tempo prodigiosi progressi, e da reietto, da escluso qual era, riesce alla fine, non senza contrattempi e difficoltà varie, a ottenere il ruolo da solista, fino ad esibirsi, proprio sulle note del celebre compositore tedesco naturalizzato inglese, nel più prestigioso concerto a cui la scuola abbia mai partecipato.

La regia di Girard è essenziale nel dipanare lo sviluppo della trama, in riferimento all’evoluzione interiore di Stet, ma nei passaggi musicali, che costituiscono l’asse portante del film, si produce in non pochi virtuosismi che deliziano lo sguardo dello spettatore, e le melodie diventano il soffice tappetto su cui appoggiarsi durante la visione. Hoffman non strafà, e in ciò, evidentemente, rivela la bravura e l’esperienza del grande interprete: entra nel suo ruolo perfettamente e non pochi sono i momenti in cui, alle prese col difficile carattere del protagonista, il suo lento concedersi provoca commozione, proprio perché non si scivola mai nel sentimentalismo; si segue un percorso che, nel suo svilupparsi, veicola con parsimonia le numerose emozioni. Bates fornisce un ottimo contrappunto, i suoi occhi brillano, anche quando la sua funzione la costringe ad assumere atteggiamenti rigidi, e questo contrasto (come nel caso del maestro Carvelle) è assai efficace (i sentimenti non devono essere sventolati, rappresentati, ma trattenuti con pudore). Winger, infine, non è da meno dei suoi colleghi, regalando una prestazione asciutta e puntuale.

L’ottava nota – Boychoir è un film che non ha ricevuto, al tempo dell’uscita nelle sale, l’attenzione che meritava; l’edizione in home video, dunque, fornisce l’occasione per recuperare un’opera di indubbio valore, che merita una pronta rivisitazione.

Distribuito da Koch Media, L’ottava nota – Boychoir, è disponibile in blu ray in formato 2.39:1, con audio in italiano e originale (DTS-HD Master Audio e EAROUND-Your Personal Sorround) con sottotitoli opzionabili. Nei contenuti speciali le interviste al regista, ai produttori e agli attori.

Luca Biscontini

  • Anno: 2014
  • Durata: 103'
  • Distribuzione: Koch Media
  • Genere: Drammatico
  • Nazionalita: USA
  • Regia: François Girard