Inizia il Lucca Film Festival e Europa Cinema

Oggi domenica 2 aprile inizia la nuova edizione del Lucca Film Festival e Europa Cinema.

Sarà l’anteprima nazionale del film L’altro volto della speranza di Aki Kaurismaki a inaugurare l’edizione 2017 di un festival che, edizione dopo edizione, si fa sempre più internazionale. A introdurre il film, al cinema Astra di Lucca alle ore 20:30, sarà l’attore protagonista del film Sherwan Haji. 

L’attore Sherwan Haji

Il film, Orso d’Argento per la Miglior Regia all’ultima Berlinale, nei cinema d’Italia il 6 aprile per Cinema di Valerio De Paolis, sarà una vera e propria anteprima per il pubblico. Il film è una commedia surreale e poetica che vede incrociarsi le strade di un rifugiato siriano appena sbarcato a Helsinki e di un commesso viaggiatore finlandese con l’hobby del gioco d’azzardo. Un campionario umano gentile e periferico, descritto da Kaurismaki con la consueta ironia e sconfinato affetto.

Il regista Aki Kaurismaki

Come già detto il festival ha un respiro sempre più internazionale dato che, oltre agli italiani Valeria Golino, Sergio Castellitto e Giada Colagrande, l’edizione 2017 presenta un red carpet internazionale da grido avendo come ospiti Oliver Stone, Olivier AssayasJulien Temple, Cristi Puiu, Willem Defoe e Bruno Monsaingeon. Ad ognuna delle pluripremiate star del cinema internazionale saranno dedicati omaggi con proiezioni, premi e incontri con il pubblico.

Monica Barni, vice presidente e assessore alla cultura della Regione Toscana, ha recentemente detto che

Il Lucca Film Festival e Europa Cinema è la dimostrazione delle vivacità culturale della nostra regione, che nei vari territori si concretizza con iniziative realizzate con entusiasmo da giovani talenti. La presenza di tanti ospiti internazionali dimostra la capacità degli organizzatori del festival di trasformare Lucca, per una settimana, in una vera e propria città del cinema. Una promozione della cultura cinematografica che non si ferma ai giorni festivalieri, ma che estende la sua onda lunga durante tutto l’arco dell’anno, nelle location coinvolte dal Lucca Film Festival e Europa Cinema. Una conferma di come la Toscana sia sempre di più terra d’elezione del cinema, capace di conciliare l’attenzione alle star internazionali con quella verso i giovani e le loro produzioni”.
GLI EVENTI DI OGGI

Questa prima giornata del festival, tra gli eventi speciali, vede in piazza del Giglio (19:30) la proiezione del film muto Storie di Erbe Fluttuanti di Yasujirō Ozu del 1934 (bianco e nero) e un concerto dell’ensemble strumentale dell’Istituto Superiore di Studi Musicali «Luigi Boccherini», diretto dal Maestro Mazzoli, e prodotto dal Conservatorio Luigi Boccherini di Lucca, dal Museo MAXXI di Roma.

GLI EVENTI DI DOMANI

La seconda giornata (lunedì 3 aprile) ruoterà tutta intorno al regista britannico Julien Temple che,  fin dalla mattina, incontrerà il pubblico dopo la proiezione del film La grande truffa del rock’n’roll (1980) presso la sala convegni Vincenzo da Massa Carrara (inizio ore 10, ingresso libero).

Temple, alle 18, inaugurerà la mostra PunkDadaSituation alla Fondazione Ragghianti che il Lucca Film Festival e Europa Cinema quest’anno dedicata al punk e alle sue relazioni con l’arte e il cinema tra gli anni ’70 e ’80. Il regista, inoltre, ritirerà il premio alla carriera al cinema Centrale di Lucca (20:30), e presenterà il suo ultimo documentario, in anteprima nazionale, The Origin of the Species – Keith Richards.

Foto documentario Keith Richards
QUI potete scaricare il programma completo del festival
GLI OSPITI DEL FESTIVAL

Julian Temple: 3 e 4 aprile – Tra le star presenti Temple che sarà a Lucca da lunedì 3 aprile dove, presso la sala convegni “Vincenzo da Massa Carrara”, alle ore 11.30, incontrerà il pubblico in una conversazione sugli anni del punk e alle sue relazioni con l’arte e il cinema tra gli anni ‘70 e ‘80. Seguirà una visita privata alla mostra PunkDada Situation (presso gli adiacenti spazi della Fondazione Ragghianti), la mostra che si inaugura il 3 aprile curata da Alessandro Romanini che celebra proprio i 40 anni del “Punk”. La sera stessa Temple sarà premiato al cinema Centrale (ore 21) e nell’occasione sarà proiettato in anteprima italiana “The Origin of the Species – Keith Richards”, opera cinematografica di Temple del 2016.

Valeria Golino: 4 aprile – Artista dalla folgorante carriera internazionale, Valeria Golino ha lavorato non solo con grandi registi italiani come Gabriele Salvatores, Ferzan Ozpetek, Francesca Archibugi, Emanuele Crialese e Paolo Virzì, ma con registi americani come Sean Penn in Lupo Solitario e Quentin Tarantino in Four Rooms. La Golino parteciperà a una conversazione sui suoi molteplici ruoli di attrice, regista e produttrice il 4 aprile presso la sala convegni “Vincenzo da Massa Carrara” (ore 10.30) una lezione di cinema. L’attrice, regista e produttrice, sarà inoltre premiata al Cinema Astra (ore 20.30) e a seguire la proiezione del film Per amor vostro di Giuseppe Gaudino.

Bruno Monsaingeon: dal 4 aprile – Il regista francese Bruno Monsaingeon, tra i più grandi documentaristi musicali al mondo, sarà a Lucca per un progetto in collaborazione con l’Istituto Luigi Boccherini dove il 4 aprile condurrà un seminario sul rapporto tra immagine e musica. Autore di pellicole sui più autorevoli musicisti del Ventesimo secolo, tra cui Glenn Gould, Sviatoslav Richter e David Oistrakh, riceverà il premio alla carriera (al cinema Centrale, 5 aprile). Sarà inoltre omaggiato con un tributo filmico durante il festival.

Oliver Stone6, 7 e 8 aprile – Il regista, sceneggiatore, produttore e attore statunitense – tre volte premiato agli Oscar – Oliver Stone sarà quindi a Lucca per ricevere il premio alla carriera e incontrare il pubblico. Stone, il regista cronista che ha raccontato con i suoi film un ritratto sfaccettato, critico e puntale dell’America, sarà a Lucca il 6 aprile per una conferenza stampa, la sera del 7 al cinema Astra per incontrare il pubblico in occasione della sua serata di gala e introdurre la proiezione del film Alexander (film del 2004, scelto proprio da lui) pellicola epica dal cast stellare in cui Stone si cimenta con la storia del sovrano Alessandro Magno. Il passaggio di Stone a Lucca si concluderà con la conversazione con il pubblico insieme a Silvia Bizio al Teatro del Giglio l’8 aprile ore 10. In programma anche una retrospettiva che ripercorrerà per intero la carriera del cineasta.

In questo contesto si inserisce Effetto Cinema Notte 2017, una vera e propria sezione all’interno della manifestazione internazionale di cinema, che trasformerà l’intera città in un gigantesco set cinematografico, arricchita da una serie di eventi spalmati sui sette giorni festivalieri fino al gran finale di sabato 8 aprile con l’evento principale dal titolo “Oliver Stone’s War Zone” in piazza del Giglio (dalle 19, con due concerti alle 23,30 e alle 00,30). La manifestazione interesserà cinque aree tematiche e 42 locali del centro dove già sono al lavoro squadre di scenografi e performer.

Cristi Puiu: dal 6 aprile – Puiu, maestro del cinema rumeno, sarà presidente di giuria e gli sarà dedicata una retrospettiva dei suoi film. Terrà una conversazione al cinema Centrale il 6 aprile alle ore 21 e a seguire sarà proiettato il suo ultimo film “Sieranevada”, dramma familiare ambientato a ridosso dei tragici fatti di Charlie Hebdo, film presentato a Cannes 2016.

Willem Dafoe: 7 e 8 aprile – L’attore presenterà il 6 aprile, in anteprima europea, al cinema Astra,”Quando un padre” di Mark Williams del 2016. Venerdì 7 aprile, al teatro Del Giglio, incontrerà il pubblico (alle ore 10:30) e ritirerà il premio alla carriera la sera di sabato 8 aprile (ore 20:30), al cinema Astra. Alla premiazione seguirà la proiezione del film Antichrist di Lars Von Trier del 2009.

Giada Colagrande: 6, 7 e 8 aprile – L’attrice e regista Colagrande presenterà il 7 aprile, al cinema Centrale, il suo film “Bob Wilson’s life and death of Marina Abramovic” del 2012 e sabato 8 aprile, al cinema Astra, l’attrice e regista incontrerà il pubblico (alle ore 17) e introdurrà, insieme al marito Willem Defoe, la proiezione del suo film Padre del 2016. In programma la retrospettiva completa de suoi film che saranno proiettati durante tutto il festival.

Sergio Castellitto: 8 aprile – L’attore e regista Sergio Castellitto sarà protagonista dell’incontro “Piano d’ascolto: cinema e terapia” a cura di Mario Sesti, l’8 aprile alle ore 18, presso il Teatro del Giglio di Lucca, organizzato dalla Fondazione Mario Tobino. L’incontro sarà dedicato “al rapporto fra cinema, televisione salute mentale”. Dopo l’incontro sarà proiettato il cortometraggio “Il sogno d’oro” di Simone Rabassini con la sceneggiatura di Debora Pioli, lavoro che pone l’attenzione sulla funzione terapeutica della musica, in particolare quella di Giacomo Puccini.

Olivier Assayas: 9 aprile – Altra star del festival a cui si dedica l’omaggio con una retrospettiva dei suoi film sarà Oliver Assays a Lucca il 9 aprile per ritirare il premio alla carriera e per una lezione di cinema al cinema Centrale (ore 21) prima della proiezione del suo ultimo film Personal Shopper che avverrà subito dopo l’incontro.

Di seguito un breve video di presentazione del festivallucca film festival 2017lucca film festival e europa cinema 2017
Andrea Bianciardi

Utlima modifica: 2 Aprile, 2017



Condividi