Una Diecimilalire di Luciano Luminelli al Der Neue Heimatfilm di Freistadt

Una Diecimilalire, opera prima di Luciano Luminelli sarà presentato in concorso il 27 agosto alla 29ª edizione del Festival di FreistadtDer Neue Heimatfilm” in Austria. Saranno presenti il regista Luciano Luminelli e l’autore delle musiche Tiziano Novelli. Il film avrà la sua première romana il 6 settembre al Cinema Madison. Saranno presenti gli interpreti: Sebastiano Somma, Gianluca Di Gennaro, Ciro Esposito Gerardo Placido, Chiara Conti, Paola Lavini e Jonis Bascir, Fabrizio Buompastore, Giorgia Palmucci e Francesco Colangelo.

Siamo nel 1960, il protagonista Vincenzo è un giovane intraprendente e volenteroso, all’età di appena undici anni decide di scappare da un piccolo paesino della Basilicata, abbandonando la sua famiglia per rifugiarsi nella capitale da un fratello calzolaio. Sullo sfondo un’Italia nel pieno del boom economico; un passaggio vissuto dal ragazzo come un nuovo inizio e insieme come un vero e proprio riscatto sociale: comincia a lavorare in un bar e consegue una licenza elementare. Tutto sembra scorrere nel verso giusto ma una triste scoperta sconvolge la sua vita. Vincenzo cerca un ulteriore riscatto per sé e per il fratello aprendo un’attività commerciale e consolidando così la sua affermazione sociale nella capitale, ma sempre con il rammarico di non aver vicino la famiglia d’origine e soprattutto il fratello Giovanni. Torna al suo Paese ormai da uomo adulto, al capezzale del padre morente, portando con sé i ricordi di bambino, da uomo vincente per la sua gente, ma sconfitto nel profondo e vittima del rimpianto per una vita vissuta a metà.

Una Diecimilalire è un film che viene da lontano. Documenta un periodo di quindici anni, dal 1960 al 1975 e che ha visto lo spopolamento delle aree calabro lucane, pugliesi e campane e una migrazione verso il nord della penisola e nelle nazioni oltre confine. Il film nel suo arco temporale arriva ai giorni nostri.

“Con Una Diecimilalire dice Luciano Luminelli ho cercato di raccontare una storia frutto di tanti ricordi che sin da bambino mi hanno accompagnato. Il costume, la società, le abitudini di quell’epoca che hanno fatto da cornice alla mia infanzia e adolescenza, che rappresentano per me un periodo positivo, simbolo di un’Italia vera e autentica. Ho sentito la necessità di parlare di un paese che ormai non c’è più – spiega – un’Italia semplice che andrebbe recuperata, fatta di valori e sentimenti autentici. Vincenzo, il protagonista, è l’emblema di quel Paese povero, giovane del sud che trova riscatto nelle grandi città industrializzate del nord”.

Nel cast Sebastiano Somma, Gianluca Di Gennaro nel ruolo del protagonista, Ciro Esposito in quello del fratello Giovanni, Gerardo Placido, Chiara Conti, Paola Lavini e Jonis Bascir, Fabrizio Buompastore, Giorgia Palmucci e Francesco Colangelo. Il film ha vinto il Grand Prix della giuria alla XIX edizione del Terre di Siena Film Festival come Miglior Film nella sezione film italiani e Sebastiano Somma ha ricevuto il Premio come Miglior Attore dalla giuria presieduta da Pupi Avati che, a proposito del film ha dichiarato: “Un bel film che parla di sentimenti e che ricorda il primo Tornatore”.

Una Diecimilalire, scritto e diretto da Luciano Luminelli è prodotto e distribuito da Ludoarchedo48 Production. Il film ha goduto del patrocinio del Comune di Roma, Comune di Matera, Comune di Irsina, Comune di Potenza e Montescaglioso con il sostegno dell’APT Basilicata, il Patrocinio della Lucana Film Commission in collaborazione con Cinecittà Luce.  A Roma, sarà in programmazione al Cinema Madison per poi continuare al Caravaggio e al Farnese Persol. Proseguirà il suo percorso distributivo nel centro Italia per arrivare in Puglia, Basilicata, Sicilia, Campania, Piemonte e Lombardia.

GUARDA IL TRAILER >>

Utlima modifica: 26 Agosto, 2016



Condividi