Stasera alle 21,35 su Rai Storia 25/11 Il giorno dell’autodeterminazione – Mishima e i giovani di Koji Wakamatsu

  • Anno: 2012
  • Durata: 1190
  • Genere: Biografico
  • Nazionalita: Giappone
  • Regia: Kōji Wakamatsu

25/11 Il giorno dell’autodeterminazione – Mishima e i giovani-1125自決の日 三島由紀夫と若者たち è un film del 2012 diretto da Kōji Wakamatsu. Il film ha partecipato alla sezione Un Certain Regard al Festival di Cannes 2012

Il 25 novembre 1970 lo scrittore Yukio Mishima, mosso dal patriottismo che lo aveva portato a rifiutare il protettorato americano sul Giappone e a fondare un esercito privato, esce di casa con quattro dei suoi uomini per recarsi presso l’ufficio del generale Mashita nel palazzo del Ministero della Difesa e tentare il colpo di stato, a lungo studiato e programmato. Circondato subito da un migliaio di soldati e dalle televisioni di tutta la Nazione, Mishima si affaccia sul balcone dell’edificio e tiene un lungo discorso sul sentimento nazionale giapponese, sulla figura dell’imperatore e sul degrado portato dalle contaminazioni con l’America, prima di togliersi la vita facendo harakiri come il più valoroso dei samurai.

Interessante film biografico che getta una luce diversa, soprattutto per chi non lo conosce, sul grande scrittore giapponese Mishima che qui mostra il suo lato più duro e puro del nazionalista intransigente e a favore dell’imperatore. Si possono non condividere le ragioni che muovono lo scrittore ed i suoi uomini (soprattutto col senno di poi, visti i quattro decenni di distanza) ma si resta colpiti dinanzi a tanta (auto)determinazione tipicamente nipponica. Il Mishima politico, ovvero il samurai devoto alla patria e all’imperatore che guidò il gruppo paramilitare nazionalista dell’Associazione degli Scudi e ricorse al suicidio dimostrativo. Una biografia ove il resoconto dei fatti storici, corroborato da documenti e immagini di repertorio, acquista la pienezza del valore filmico, ricevendo pathos da una sceneggiatura celere e avvincente e da una regia partecipe, che scandaglia in profondità l’animo di personaggi resi da interpreti vigorosi. Il paesaggio nipponico fornisce il Fujiama innevato, aceri e ciliegi, anch’essi attori. Omerico. Rispetto ad altri film di Wakamatsu la forma è controllatissima e luccicante e non sporca ed apparentemente sgangherata.

GUARDA IL TRAILER >>

Utlima modifica: 14 agosto, 2016



Condividi