Connect with us

Stasera in Tv

Stasera alle 21 su TV 2000 Paura in palcoscenico di Alfred Hitchcock

Paura in palcoscenico (Stage Fright) è un film del 1950 diretto e prodotto da Alfred Hitchcock. Nel loro libro su Hitchcock Rohmer e Chabrol definiscono il film «…galleria di ritratti insieme delicati e feroci, divertiti e lucidi, successione di sequenze gustose o stranamente morbose» e ancora «…oasi di freschezza in mezzo a una serie di opere soffocanti e austere.»

Publicato

il

Paura in palcoscenico (Stage Fright) è un film del 1950 diretto e prodotto da Alfred Hitchcock.

Il marito di Charlotte, nota stella del music-hall, viene ucciso. Johnny, l’amante della diva viene subito sospettato poiché è stato visto a casa della vittima qualche ora dopo l’assassinio. Braccato dalla polizia, Johnny cerca aiuto nella sua amica Eve alla quale racconta di essere stato messo in mezzo da Charlotte. E’ lei l’assassina e, per incastrarlo e far cadere su di lui i sospetti, lo ha mandato appositamente a casa del marito. Eve gli crede e decide di aiutarlo. Gli trova un nascondiglio sicuro e cerca di far confessare Charlotte. Ma è tutto inutile. Johnny, ancora innamorato della donna, una sera sfida la sorte e va a cercarla fino in teatro. Lì capisce che la donna non l’ha mai amato e che si è soltanto servita di lui per coprire la sua relazione con l’impresario. La polizia lo trova e inizia un inseguimento mozzafiato nei sotterranei del teatro. Eve accorre a salvarlo, ma l’innocenza di Johnny non è poi più così lampante. E lei sarà poi al sicuro?…

Hitchcock fa la sua solita, breve comparsa sul set (cameo) verso la metà del film, nella parte di un passante che sul marciapiede si volta a guardare Eve che esce di casa soprappensiero. Dopo l’accoglienza poco incoraggiante di Nodo alla gola e Il peccato di Lady Considine, Hitchcock realizza questo film per la Warner Bros. Pictures. Hitchcock lavorava e viveva ad Hollywood ormai dal 1939, tuttavia il film fu girato a Londra e Jane Wyman e Marlene Dietrich sono le uniche del cast a non essere inglesi. Il soggetto è tratto da un romanzo Man Running di Selwyn Jepson, pubblicato in Inghilterra a puntate su “Collier” nel 1947 e uscito in America col titolo Outrun the Constable. Lavorarono alla sceneggiatura, dal dicembre 1948 al marzo 1949 lo scrittore James Bridie, Hitchcock e la moglie Alma Reville; i dialoghi furono affidati a Whitfield Cook. Le riprese iniziarono nel giugno del 1949. Le scene dentro il teatro furono girate presso la Royal Academy of Dramatic Art di Gower Street. Nel cast Jane Wyman, Marlene Dietrich, Michael Wilding e Richard Todd. Anche la figlia Patricia Hitchcock compare nel film ricoprendo un ruolo secondario. Marlene Dietrich si esibisce cantando una canzone del famoso compositore Cole Porter: The laziest Gal in town. Per la prima volta in questo film la Warner Bros. affidò la realizzazione degli abiti di scena a un sarto europeo, Christian Dior, anziché affidarsi come sempre all’opera di costumisti dell’azienda. La scelta fu favorita dal fatto che il film venne girato in Europa. Il film fu accolto da recensioni poco favorevoli; molto più tardi il film venne rivalutato. Paura in palcoscenico fu criticato per l’ingannevole flashback iniziale. Ma, alcuni critici, compresi quelli del Cahiers du Cinéma, considerano il flashback solo la versione dei fatti di uno dei personaggi. Nel loro libro su Hitchcock Rohmer e Chabrol definiscono il film «…galleria di ritratti insieme delicati e feroci, divertiti e lucidi, successione di sequenze gustose o stranamente morbose» e ancora «…oasi di freschezza in mezzo a una serie di opere soffocanti e austere.» E a proposito del flashback iniziale, affermano che non sono le immagini a mentire ma è il commento parlato che induce ad interpretare nel modo sbagliato quello che il regista ci fa vedere.

  • Anno: 1950
  • Durata: 110'
  • Distribuzione: Giallo
  • Nazionalita: Gran Bretagna, USA
  • Regia: Alfred Hitchcock