fbpx
Connect with us

VIDEODRHOME

Horror e alta tensione in blu-ray con Kristy e Premonitions

Segnali dall’universo digitale. Rubrica a cura di Francesco Lomuscio

Publicato

il

Visto nelle sale cinematografiche italiane a fine Luglio 2015, con il trailer quale contenuto speciale approda su supporto blu-ray per Koch Media, che lo rende disponibile all’interno della sua collana Midnight Factory dedicata al cinema horror tramite un’edizione limitata comprendente un interessante booklet all’interno di una custodia amaray, a sua volta inserita in slipcase cartonato.

Con Scott Derrickson – regista di The exorcism of Emily Rose (2015) e Sinister (2012) – coinvolto in qualità di produttore esecutivo e il David Kirschner finanziatore dell’intera saga incentrata sulla diabolica bambola assassina Chucky nelle vesti di produttore, Kristy (2014) di Oliver Blackburn – proveniente dai cortometraggi e al piccolo schermo – cala HaleyHardcore!Bennett nei panni della studentessa Justine, la quale, rimasta volontariamente sola all’interno del campus universitario nel Giorno del Ringraziamento in quanto i suoi compagni sono tornati a casa per trascorrere le feste, non immagina che sia iniziata per lei una vera e propria notte di terrore.

Infatti, viene avvicinata all’interno di un supermarket da una misteriosa, poco raccomandabile ragazza dai piercing sul volto facente parte, in realtà, di una gang impegnata a selezionare e scegliere le proprie vittime tramite una ben precisa procedura.

Una gang costituita da individui mascherati che possono ricordare, in un certo senso, quelli al centro de La notte del giudizio (2013) di James DeMonaco, ma che, considerando il loro look e la situazione d’assedio messa in atto, non tardano a trasportare il tutto in un survival horror non distante, nell’idea di base, dal Surrounded – Circondata (2014) diretto da Federico Patrizi e Laura Girolami.

Anche perché, con la Ashley Greene di Burying the ex (2014) inclusa nel cast, come in quel caso si gioca qui di tensione ed atmosfera cupa al fine di strutturare la lunga lotta per la sopravvivenza cui è costretta la brava protagonista; la quale si pone al servizio di un tutt’altro che noioso thriller senza tregua confezionato con professionalità, oltre che non privo di teste spaccate e strangolamenti.

Premonitions

Per gli amanti del genere finalizzato a tenere lo spettatore sulle spine, però, Koch Media lancia su disco in alta definizione anche Premonitions (2015) di Afonso Poyart, nel quale, resosi conto di non riuscire a sbloccare la situazione nel corso delle indagini riguardanti una misteriosa catena di omicidi, l’agente speciale dell’FBI Joe Merriwether alias Jeffrey Dean Morgan decide di chiedere aiuto al dottor John Clancy, ex collega in pensione, ma, soprattutto, medico psicanalista e sensitivo.

E, tra il ritrovamento di un cadavere di donna in una vasca da bagno e numero dei morti destinato a salire, è il mai disprezzabile vincitore del premio Oscar Anthony Hopkins a concedere anima e corpo a quest’ultimo, che accetta di collaborare dopo una iniziale reticenza, in quanto ritiratosi dall’attività e isolatosi dal mondo in seguito alla morte della figlia.

Quindi, mirata a ribadire anche che i più grandi atti d’amore sono a volte i più difficili da compiere, la circa ora e quaranta di visione che prende progressivamente forma non rivela altro che i connotati di una vicenda di taglio poliziesco arricchita di tinte soprannaturali; man mano che, in mezzo a premonizioni di Clancy e una certa evidente influenza da parte del già classico Seven (1995) di David Fincher, entra in scena il Colin Farrell di In linea con l’assassino (2002) nel ruolo di Charles Ambrose, personaggio fondamentale alla spiegazione dei molti eventi che si susseguono.

Mentre lo spietato assassino si scopre essere in possesso di poteri decisamente straordinari e non mancano neppure pallottole sparate al ralenti e serrati inseguimenti automobilistici con tanto di distruzioni di veicoli nello svolgimento dell’insieme… in questo caso arricchito da extra costituiti da una featurette di tre minuti, il trailer e interviste ai citati Hopkins e Farrell.

 

Francesco Lomuscio

Registrati per ricevere la nostra Newsletter con tutti gli aggiornamenti dall'industria del cinema e dell'audiovisivo.