fbpx
Connect with us

Stasera in Tv

Stasera alle 23 su La7 Gangs of New York di Martin Scorsese

Gangs of New York è un film del 2002 diretto da Martin Scorsese. Uscì nei cinema italiani il 24 gennaio 2003. Con Leonardo DiCaprio, Daniel Day-Lewis, Cameron Diaz, Liam Neeson, John C. Reilly. Le riprese del film iniziarono il 18 dicembre 2000 e si conclusero il 31 marzo 2001, con un budget di circa 97 milioni di dollari. Gli incassi mondiali furono di oltre 193 milioni di dollari

Publicato

il

Gangs of New York è un film del 2002 diretto da Martin Scorsese. Uscì nei cinema italiani il 24 gennaio 2003. Con  Leonardo DiCaprio, Daniel Day-Lewis, Cameron Diaz, Liam Neeson, John C. Reilly.

New York 1863. Prima di diventare la città che conosciamo oggi, la metropoli del benessere, del potere e dei sogni sconfinati, New York era un luogo assai diverso, una città nascente dove il desiderio di una vita migliore aleggiava sulle strade piagate dal crimine. Proprio in queste strade, mentre la sopravvivenza della nazione stessa era in gioco sui campi di battaglia della Guerra Civile, stava nascendo un vasto e pericoloso un vasto e pericoloso sottobosco criminale. Erano le Gangs of New York, specializzati nel contrabbando, nel racket, nella prostituzione, nel gioco d’azzardo e negli omicidi al punto da diventare leggendari.

L’idea di questa pellicola risale ai primi anni ottanta: allora Martin Scorsese propose ai Clash di realizzarne la colonna sonora promettendo al loro leader Joe Strummer una piccola parte come attore. Il film però non fu realizzato. In compenso Scorsese e i Clash lavorarono insieme nel 1983 in Re per una notte (il gruppo rock inglese compare brevemente nella parte di una gang di strada). La New York del XIX secolo è stata ricreata interamente in uno degli studi di Cinecittà a Roma. Durante la produzione sono nati dei conflitti tra Scorsese e Harvey Weinstein, capo della Miramax, casa produttrice del film insieme alla Disney. Secondo la Miramax i tempi si erano allungati troppo, le spese lievitavano ed il finale pensato dal regista era troppo crudo. Secondo Weinstein Gangs of New York doveva essere una sorta di Via col vento, con la guerra tra bande rivali per il controllo della città a fare da sfondo alla storia d’amore tra Amsterdam (DiCaprio) e Jenny (Diaz), aspetto narrativo che perciò doveva essere sviluppato maggiormente. Scorsese non era d’accordo e così anche i tempi di post-produzione si dilatarono a dismisura. Le riprese del film iniziarono il 18 dicembre 2000 e si conclusero il 31 marzo 2001, con un budget di circa 97 milioni di dollari. Il film inizialmente doveva uscire per la fine del 2001, ma gli attentati terroristici alle Torri Gemelle di New York fecero saltare tutto. Il film uscì il 9 dicembre 2002 in un’anteprima a New York. Gli incassi mondiali furono di oltre 193 milioni di dollari, di cui 77 milioni negli Usa. Durante una delle scene di combattimento, Leonardo DiCaprio ruppe il naso a Daniel Day-Lewis che continuò comunque a recitare. Il regista appare in un cameo vestito da ricco signore. Nel cast del film sono presenti, seppur in ruoli marginali, numerosi attori e attrici italiani, tra cui Nazzareno Natale, Giovanni Lombardo Radice, Vincenzo Tanassi, Ilaria D’Elia e molti altri.

Gli ambienti, i costumi e la rappresentazione generale della vita nella New York della metà Ottocento sono estremamente fedeli alla realtà, e sono stati elogiati dai critici. Tutto il contrario, invece, per l’estrema violenza mostrata nei combattimenti tra bande e nelle rivolte cittadine, per finire con il bombardamento della città: secondo gli storici, la violenza reale fu molto minore, i Five Points non erano un posto così pericoloso, non risulta siano mai esistiti tunnel scavati nella roccia sotto di essi, nessun bombardamento è mai avvenuto e inoltre numerosi dettagli storici sarebbero fortemente forzati. Il personaggio di Bill Cutting interpretato da Daniel Day Lewis è ispirato alla figura realmente esistita di William “The Butcher” Poole. Nel film si racconta un episodio di cooping. L’anacronismo più evidente della pellicola è la preghiera a San Michele che padre Vallon recita prima della battaglia iniziale: il film è ambientato nel 1846 e nel 1862, mentre la preghiera fu scritta da Papa Leone XIII nel 1888. Inoltre, in alcune scene del film, nel mercato appaiono delle banane, frutto che però arrivò negli Stati Uniti solo dopo che la guerra civile era terminata.

Registrati per ricevere la nostra Newsletter con tutti gli aggiornamenti dall'industria del cinema e dell'audiovisivo.

  • Anno: 2002
  • Durata: 168'
  • Genere: Drammatico
  • Nazionalita: USA
  • Regia: Martin Scorsese