Connect with us

NEWS

Sciacca Film Fest: il pubblico premia “Erba Celeste”

La pellicola, sceneggiata e diretta da Valentina Gebbia, conquista il Premio del pubblico nella manifestazione dedicata al cinema indipendente.

Publicato

il

Il pubblico dello Sciacca Film Fest premia con le sue preferenze Erba Celeste, un film coraggioso sia per quel che riguarda la sua realizzazione, sia per i temi trattati. La pellicola – sceneggiata, diretta e interpretata da Valentina Gebbia – è stata completamente autoprodotta e sostenuta esclusivamente dal supporto degli sponsor e dal crowdfunding. Girato a Palermo e realizzato, tra riprese e montaggio, in soli quattro mesi, rappresenta quindi un piccolo miracolo siciliano.

Il tema principale del film, spinoso e attualissimo, è l’uso terapeutico della cannabis: Erba Celeste propone una visione rivoluzionaria di questa pianta, utilizzata dalla protagonista Celeste, una anziana donna malata di cancro, per curare la propria malattia e quelle dei tanti ospiti della residenza per artisti nella quale è andata a vivere. Al suo fianco, in una progressiva scoperta di una nuova filosofia di vita, il personaggio maschile, il tenebroso e disilluso Amaranto. Hanno dato corpo alla solarità di Celeste e alla complessità di Amaranto la stessa Valentina Gebbia e un intenso Daniele Musso. Nel cast anche nomi notevoli della recitazione come Daniela Giordano – Miss Italia nel ’66, attrice di decine di film negli anni ’70, ritornata sulle scene per amore di Erba Celeste -, Giuseppe Santostefano, Fabio Gagliardi, Giuseppe Battiloro e Roberta Murgia – già apprezzata protagonista di Ore diciotto in punto –; e personaggi noti del panorama culturale palermitano come Pippo Montedoro e Daniela Lampasona, sorprendente nei panni di una scrittrice fuori di testa.

Erba Celeste alterna momenti drammatici a scene colorate e vitali, senza rinunciare a un pizzico di giallo e di mistero, tutti sottolineati con abilità e precisione dalla colonna sonora composta dal maestro Maurizio Bignone e dai brani jazz in dialetto siciliano interpretati da una splendida Laura Lala. Progetto non certo facile, portato a compimento con entusiasmo e passione, la pellicola ha ricevuto alla Sciacca Film Fest il suo primo riconoscimento, che è insieme uno dei premi cui aspirava maggiormente: quello assegnato dagli spettatori, chehanno apprezzato il coraggio di tutti coloro che hanno collaborato alla realizzazione del film e si sono lasciati conquistare dalla sua storia speciale.