Fuori dal coro

  • Anno: 2015
  • Durata: 95'
  • Distribuzione: Microcinema
  • Genere: Commedia
  • Nazionalita: Italia
  • Regia: Sergio Misuraca
  • Data di uscita: 04-June-2015

Fuori dal coro di Sergio Misuraca è “ Un film Made in Sicily “, anche troppo. L’ex cuoco di Robert De Niro, alla sua prima opera cinematografica non sembra spiccare per originalità. La storia è quella di due ragazzi Dario e Nicola (Dario Raimondi e Alessio Barone) siciliani disoccupati, che passano le loro giornate tra qualche spinello e giri in motorino, insomma trascorrono il tempo così nell’attesa che arrivi un lavoro. Nel frattempo uno dei due ragazzi, Dario neo laureato, si mette al servizio di una nota figura del paese conosciuto come “ il Professore”. Per conto di questi deve consegnare una busta a Roma. Busta che Dario affiderà prima della partenza all’amico Nicola che ha il compito di nasconderla dentro la macchina. Ma qualcosa va storto. Nel viaggio verso Roma Dario rincontrerà suo zio Tony (Alessandro Schiavo) che qui nella capitale svolge attività non del tutto pulite e che lo aiuterà ad affrontare le ire e le follie del malvivente slavo Pancev (Ivan Franek), destinatario della busta. Al momento della consegna però la busta sembra sparita e Dario e lo zio Tony sono costretti a ritornare in Sicilia e risolvere il tutto prima che il Professore  si accorga della mancata consegna.

Belle le immagini della Sicilia, qualche battuta azzeccatissima che strappa il sorriso del pubblico, ottimi attori, ma per il resto? La storia pecca nella narrazione perché francamente di siciliani senza lavoro costretti a “ arrangiarsi” ne abbiamo già visti e sentiti al cinema, di criminali pronti a tutto per i soldi anche, e di sangue in salsa sicula abbondiamo. Diciamo la verità : il tentativo del pulp siciliano non è del tutto riuscito e Fuori dal coro risulta un film più o meno mediocre. Ottimi attori, qualche battuta, qualche pistola, qualche giro di sangue e nulla più.

Graziella Balestrieri

Utlima modifica: 5 Giugno, 2015



Condividi