Walk This Way: il cinema europeo di genere in video-on-demand

by

A partire da questo aprile, 34 film europei saranno editorializzati e distribuiti sulla maggior parte delle piattaforme pay-per-view del continente, nei 19 Paesi facenti parte del programma Creative Europe dell’Unione Europea.

I cinefili spagnoli, danesi, norvegesi, italiani, francesi, inglesi, tedeschi, belgi, irlandesi, olandesi, polacchi, turchi, lussemburghesi, austriaci, cechi, slovacchi, finlandesi e ungheresi potranno scoprire una ricca selezione di film europei in pay-per-view:

– Men on The Edge (Uomini tutti d’un pezzo), una collezione di cinque thriller e film polizieschi, di cui tre  con un cast da mille e una notte, i cui protagonisti si troveranno in situazioni insostenibili e coinvolti in avventure sul filo del rasoio, trasportandoci da Parigi al Nuovo Messico:

La via del nemico di Rachid Bouchareb (2014), è uno dei film in competizione al festival di Berlino 2014, interpretato dai grandi attori americani Forest Whitaker, Harvey Keitel e Ellen Burstyn. La storia, che si svolge nei paesaggi desertici del Nuovo Messico, segue Garnett, un ex-detenuto che cerca di reinserirsi nella società. Ma dovrà fare i conti con lo sceriffo locale, Bill Agati, che cercherà di fargli pagare gli errori del passato. (Disponibile QUI)

Altro lungometraggio d’esordio, Ritorno dal crimine (2013) di Germinal Alvarez mette insieme gli attori francesi Jean-Hugues Anglade e Mélanie Thierry (Premio César come Miglior Speranza femminile nel 2010). Un ispettore di polizia torna misteriosamente indietro nel passato, 20 anni prima, alla vigilia dell’omicidio su cui ha svolto le sue prime indagini. (Disponibile QUI)

In Mani Armate di Pierre Jolivet (2012), l’azione si svolge in Francia, tra Parigi e Marsiglia, sullo sfondo della lotta al traffico d’armi e di droga. Gli attori Leïla Bekhti, Roshdy Zem e il cantante Marc Lavoine, condividono il successo di questo thriller mozzafiato. (Disponibile QUI).

E poi ancora altro film francese Paris Countdown di Edgar Marie, e il giallo tedesco Lose your head di Stefan Westerwelle.

Da scoprire a partire dal 12 aprile.

– Docs from around the world (Documentari dal mondo), sei magnifici documentari che vi condurranno in viaggio dall’Africa alla Cina:

Mamma Africa di Mika Kaurismäki, Domino Effect di Elwira Niewiear, Il cammino verso Olimpia di Niko von Glasow, L’ultima Ambulanza di Sofia di Ilian Metev, Il porto della speranza di Magnus Gertten e Red Forest Hotel di Mika Koskinen.

In versione video-on-demand dal 15 maggio.

– Unexpected love stories (Storie d’amore inaspettate), quattro storie d’amore europee ribelli e fuori dal comune:

You and the Night di Yann Gonzalez, Aurora di Kristina Buozyte, Isztambul diFerenc Török e Q di Laurent Bouknik.

On line il 15 giugno.

Nove French comedies (Commedie francesi) :

I Ragazzi di Anthony Marciano, The Dandelions di Carine Tardieu, Paulette di Jérôme Enrico, Au Bonheur des Ogres di Nicolas Bary, La cage dorée di Ruben Alves, Porn in the Hood di Frank Gastambide, Pop Redemption di Martin Le Gell, Attila Marcel di Sylvain Chomet et Supercondriaque di Dany Boon.

In uscita il 1 settembre.

– Una collezione scandinava, cinque film direttamente dal Grande nord :

21 Ways to Ruin a Marriage di Johanna Vuoksenmaa, Gloriously Wasted di Lauri Maijala, The Arbiter di Kadri Kõusaar, Apriti a me di Simo Halinen e Il re del Curling di Ole Endresen.

In versione video-on-demand a partire dal 15 novembre.

– E infine una collezione della Films Premium, i punti forti di Walk This Way :

Beauty and the Beast di Christopher Gans (uscito il 30 aprile),
Is the Man who is tall happy? di Michel Gondry (uscito il 1 giugno),
Silent Sonata di Janez Burger (uscito il 15 luglio),
The Monk di Dominik Moll e Citadella di Ciaran Foy (uscito il 1 settembre).

Film provenienti dai quattro angoli dell’Europa: generi diversi e temi originali, film premiati, che raggruppano gli attori principali, che hanno sbancato i botteghini, di registi famosi, con sceneggiature originali, adattati, appena sbarcati sul mercato… Ecco la proposta che il progetto Walk This Way vi fa per questo 2015.

Walk This Way raccoglie la sfida dell’era digitale con la gestione di più di 30 film sulle piattaforme video-on-demand, grazie a un sostegno diretto a livello di spese tecniche e di marketing.
Il progetto, sostenuto dalla Commissione europea attraverso il programma Creative Europe, realizzato dall’aggregatore Under the Milky Way e la società di marketing The Film Agency, raggruppa nove agenti di vendita europei.

Per saperne di più sul progetto, clicca qui.

Utlima modifica: 24 Aprile, 2015



Condividi