Ultima giornata dello Skepto: la poesia del cinema sotto le stelle a consacrare i vincitori

by

Lo Skepto entra nella sua giornata conclusiva, ma restano ancora tanti film da vedere: oltre dieci ore di proiezioni gratuite tra l’Hostel Marina, l’Auditorium di piazzetta Dettori, il Caffè Savoia e, dalle 21.30, anche all’aperto sotto le stelle nella piazza San Sepolcro.

Il programma: sono più di sessanta film da vedere a partire dalle 16.30. Dopo le repliche dei corti fuori concorso delle sezioni Stile libero e di Workers, si parte con i documentari. Dalle 18 all’Hostel Marina, da segnalare Not anymore: a story of a revolution dell’americano Matthew VanDyke, cruda cronaca della rivoluzione siriana vincitrice di oltre ottanta premi e Yaar del belga Simon Gillard, documentario dalla pregevole fotografia sulla vita dei cercatori d’oro del Burkina Faso. A seguire, dalle 19, verranno riproposti i film delle sezioni Avanguardia e sperimentali e Videoclip&Musical. Dalle 21.15 all’Auditorium e dalle 21.30 all’Hostel e in piazza San Sepolcro via alla selezione di corti finalisti aperta dal fuori concorso. Da non perdere i corti spagnoli  A better place diretto da Moisés Romera e Marisa Crespo, e Serori di Pedro Collantes: il primo è la storia per nulla scontata di un gruppo di ragazzi di colore che pensano di lasciare la loro terra per andare a giocare a calcio in un posto migliore, il secondo parla dell’insolito rapporto tra un adolescente e la sua vicina di mezz’età.

Le premiazioni si terranno al termine delle proiezioni all’Auditorium.

IL “PITCHING” DELLA SARDEGNA FILM COMMISSION

Questa mattina a partire dalle 10.30 venticinque produttori internazionali in Sardegna per il Maia workshop hanno incontrato oltre cinquanta filmmaker ansiosi di proporre la loro idea per un cortometraggio. Dopo l’apertura dei lavori, la direttrice della Sardegna Film Commission Nevina Satta, ha invitato sul palco la produttrice e docente del Maia Linda Beath. La mattinata è proseguita con una serie di interventi di ospiti internazionali e di alcuni dei produttori presenti. Dopo il buffet organizzato nel chiostro dell’Hostel Marina dallo chef Luigi Pomata è iniziato il vero e proprio pitching: i filmmaker hanno presentato le loro idee alla platea di produttori, quindi hanno avuto la possibilità di incontrare faccia a faccia chi si è dimostrato interessato al loro progetto.

Ulteriori info sui corti selezionati www.skepto.net
Facebook: Skepto FilmFest
Twitter: @skeptofilmfest

L’ingresso alle proiezioni è gratuito

 

Utlima modifica: 18 Aprile, 2015



Condividi