fbpx
Connect with us

NEWS

La “cinematerapia” spiegata da Giuseppe Tornatore

Il premio Oscar Giuseppe Tornatore – impegnato in questi mesi nelle riprese di “The Correspondence” – si mette al servizio (sceneggiatura e regia) di “Medicinema” realizzando lo spot a costo zero: “Il film come terapia”

Publicato

il

Il regista premio Oscar Giuseppe Tornatore – impegnato in questi mesi nelle riprese di “The Correspondence” – si mette al servizio (sceneggiatura e regia) di “Medicinema” realizzando lo spot a costo zero: “Il film come terapia”.

L’associazione Medicinema Italia Onlus, nata nel 2013 dalla volontà di riproporre all’ interno del nostro Paese l’omonimo progetto britannico, ha lo scopo di portare la cultura cinematografica all’ interno degli ospedali, aiutando i pazienti ad affrontare la degenza in maniera positiva ed offrendo uno spazio concreto dedicato all’ intrattenimento e al conforto emotivo del malato.

La campagna, che sarà programmata a partire dal 19 Marzo all’ interno degli spazi dedicati al sociale delle principali reti televisive e nel circuito “The Space Cinema”, presente in 15 regioni italiane per un totale di 36 multiplex, supporterà l’importante progetto voluto dalla onlus di costruire, all’ interno della struttura pubblica del Policlinico Gemelli di Roma, (la seconda in Italia a dotarsene, dopo l’Ospedale Militare del Celio), una sala di 130 posti dedicata alla “cinematerapia”. Per finanziare l’operazione sono necessari circa 300.000 euro. Parte del finanziamento necessario proviene da RaiCinema e Disney, che hanno inoltre messo a disposizione le proprie anteprime.

Susanna Zandonà

Registrati per ricevere la nostra Newsletter con tutti gli aggiornamenti dall'industria del cinema e dell'audiovisivo.