fbpx
Connect with us

DIRETTE EVENTI & FESTIVALS

Cortinametraggio: i Musei delle Regole con Matí e Dadà

Continua la collaborazione tra i Servizi educativi dei Musei delle Regole e il Festival Cortinametraggio per fare scoprire il cinema anche ai più piccoli: due i laboratori ispirati alla serie L’arte con Matí e Dadà

Publicato

il

In occasione della decima edizione del Festival Cortinametraggio, i Servizi educativi dei Musei delle Regole ripropongono due appuntamenti dedicati ai più piccoli, nei quali il cinema di animazione aprirà le porte agli straordinari mondi che i musei custodiscono.

Lo faranno insieme a Matí e Dadà, due personaggi molto amati sia dai bambini che dai musei di tutta Italia.

La serie, coprodotta da Achtoons e Rai Fiction e in onda ogni sabato su RAI Yo Yo, nasce per avvicinare i bambini al mondo dell’arte. Grazie a una cintura magica in grado di viaggiare nel tempo, Dadà e la sua amica Matì vengono trasportati nello studio dei più grandi artisti della storia, imparando a conoscerne la personalità, le tecniche e i segreti. Un mondo meraviglioso si apre davanti ai loro occhi fatto di quadri, fotografie e sculture che prendono vita in un intreccio appassionante di forme, linee, colori e suoni.

Il primo appuntamento, giovedí 19 marzo alle ore 17.00, si svolgerà al Museo Paleontologico Rinaldo Zardini, che custodisce una delle più straordinarie collezioni di fossili esistenti al mondo. Proprio come l’artista Henri Rousseau, che dipingeva giungle e foreste tropicali senza averle mai viste dal vero, anche i bambini proveranno ad immortalare sulla tela il paesaggio di Cortina di milioni di anni fa, facendo diventare megalodonti, ammoniti, coralli e spugne i soggetti di opere d’arte triassiche.

Sabato 21 marzo alle ore 17.00 un’altra arte sarà protagonista: la fotografia, alla quale è dedicata la mostra My private fog dell’artista contemporaneo Michael Fliri, al primo piano del Museo di Arte Moderna Mario Rimoldi. Fotografare non è solo imprimere un’immagine sulla pellicola e lo sapeva bene Man Ray: ispirandosi a questo grande artista i bambini reinterpreteranno alcune opere della collezione Rimoldi attraverso l’occhio della macchina fotografica, trasformando il museo in una camera oscura.

Modalità di prenotazione
I laboratori hanno una durata di circa 2 ore e si svolgono con un numero massimo di 20 bambini: per prenotare chiamare il numero 346/6677369 oppure scrivere una mail a didattica.musei@regole.it. Ogni laboratorio, curato dallo staff dei Servizi educativi dei Musei delle Regole, è preceduto dalla proiezione gratuita degli episodi de L’arte con Matí e Dadà.

L’ingresso singolo è di 6 € ma è possibile anche acquistare un carnet di 5 laboratori a 25 €, utilizzabile per tutti i laboratori organizzati dai Servizi Educativi dei Musei delle Regole d’Ampezzo. Per i Soci della Cassa Rurale ed Artigiana di Cortina d’Ampezzo e delle Dolomiti dono previsti alcuni carnet gratuti, per informazioni si può contattare l’Ufficio Soci della banca al numero 0436/883855. Alcuni alberghi partner offrono ai propri clienti ingressi gratuiti alle attività didattiche.

Informazioni e contatti
Servizi educativi dei Musei delle Regole
didattica.musei@regole.it
http://www.musei.regole.it, http://mquadro.regole.it/