fbpx
Connect with us

News Horror

Uscito sabato sera, in oltre duecento fumetterie, The Walking Rat edizione limitata di Leo Ortolani

The Walking Rat il primo volume della trilogia zombie scritta e matitata da Leo Ortolani.
L’incontro con Leo allo Store Panini di Bologna e informazioni sulla nuova fatica del ” più grande autore Marvel vivente”

Publicato

il

Sì lo so, qui si dovrebbe parlare di cinema e non di fumetti e questa è una rubrica dedicata all’horror e non alle cose che fanno ridere (come le storie di Leo Ortolani che fanno davvero ridere). Ma visto che la rubrica è mia, oggi ho deciso di fare come mi pare. Mi sono preso la libertà di raccontarvi della bellissima esperienza che ho vissuto ieri sera, in contemporanea con altre migliaia di ragazzi e ragazze in tutta la penisola, che come me amano Leo Ortolani: “il più grande autore Marvel vivente”.

Che poi a guardar ben non vado nemmeno tanto fuori tema: gli zombi ci sono (e quindi parlo di horror) e poi questa nuova trilogia si ispira alla serie televisiva The Walking Dead di Rober Kirkman (e quindi parlo anche di audiovisivo). BENE! Trovate delle giustificazioni molto traballanti non mi resta che iniziare a scrivere!!

La Panini Comics ha organizzato sabato sera su scala nazionale, un evento chiamato La notte dei ratti viventi,  per distribuire in anteprima speciale l’ultima fatica di Leo.

Citando lo stesso Ortolani

In tutte le fumetterie che aderiscono alla festa, dalle 20,30 in poi, troverete in anteprima il primo numero della saga di THE WALKING RAT (RAT-MAN 106) con allegato un albetto omaggio, che serve a fare un po’ di festa insieme per chi vorrà partecipare! Nell’albo extra troverete una decina di illustrazioni di personaggi di Rat-Man zombizzati, più un mio articolo sul fenomeno zombi secondo me. Io sarò presente presso il PANINI STORE di Bologna!

Abitando per il momento a Bologna, amando gli zombi ed essendo un fedele seguace del Ratto non potevo mancare all’incontro con il mio fumettista preferito! Mi sono trascinato dietro anche mio fratello che per un po’ fingeva di fare il serio dicendo “devo studiare”, ma poi ha calato la maschera ed era più entusiasta di me. Vero Gabri?

Sono arrivato davanti allo Store Panini di Bologna (via Testoni 5) verso le 19.30 e c’era una fila che si allungava fino quasi al santuario di San Luca. Per chi non avesse dimestichezza con la topografia di Bologna il santuario di San Luca e collegato con il centro della città dal più lungo portico del mondo: 666 arcate per una lunghezza di oltre tre chilometri. Spero di aver reso l’idea di quanta gente, come me, voleva incontrare il proprio eroe e mettere le mani su un’edizione limitata di Rat-Man 106.

Alle 20.30, come da calendario, si apre la porta della fumetteria e piano piano il locale inizia a riempirsi e tutti noi altri rimaniamo fuori ad aspettare pazientemente il nostro turno. Dopo venti minuti un’ovazione: Leo, informato dal suo staff sulla moltitudine di persone accorse, esce in strada e percorrendo la lunghissima coda ci saluta tutti, si scusa se si farà tardi e ci ringrazia per la pazienza. Il buon Ortolani si ferma per farsi fotografare e rispondere a qualche domanda prima di rituffarsi dentro la lo Store Panini e ricominciare a firmare autografi!

Trascorrono le ore, si fa conoscenza con altri fan, si scambiano aneddoti e curiosità e si attende pazientemente per incontrare il Maestro.

Si fanno le 23.40 quando, dopo più di quattro lunghe ore di attesa, è il mio turno. Per fortuna non mi sento le gambe molli come è stato la prima volta che l’ho incontrato (ormai non sono più un verginello!!). Tiro fuori tutti gli albi che ho portato da autografare e una foto.. sì perchè Leo aveva promesso di zombizzare a penna qualsiasi foto gli fosse stata consegnata.. stranamente sono stato l’unico ad averlo fatto e ora ho il mio bellissimo ritratto zombi fatto dal mio artista preferito!

Ecco qua per voi il mio faccione zombizzato! Scusate… ma mi sento come un bambino a Natale!!

DSC_0384B

Ortolani ha voluto realizzare The Walking Rat perché un grande appassionato della serie a fumetti The Walking Dead e della omonima serie tv . Come di consueto, quando apprezza particolarmente qualcosa, ha deciso di rendere omaggio al progetto de Robert Kirkman scrivendo e disegnando ben sei episodi che comporranno una nuova trilogia (due episodi per ogni numero). Come al solito, fin dal primo albo si ritrova la tipica comicità surreale dell’autore. La trilogia conterrà tutte quelle citazioni e quei rimandi che tanto fanno impazzire i lettori di Rat-Man. Sarà, quindi facile trovare in The Walking Rat riferimenti ai personaggi della serie a fumettie di quella televisiva. Chi non ha tutta questa confidenza con gli zombi di Kirkman non deve avere paura, perché rischierà ugualmente di rimanere contagiato dalla comicità di Leo.

Una vita sana, all’aria aperta, senza più automobili, senza più gente attaccata al cellulare, senza più stress, senza più paura delle malattie.Senza più paura di morire, perché siamo tutti già morti.

Ma mica morti morti. Morti viventi. Perché nella vita… pardon… nellamorte, ci vuole sempre un po’ di ottimismo.

Leo Ortolani

Le copertine dei due albi distribuiti ieri sera

DSC_0373B

Walking Rat-saluti a tutti e sopratutto a mio Leo (fletto i muscoli e sfuggo agli zombi)

Andrea Bianciardi

Registrati per ricevere la nostra Newsletter con tutti gli aggiornamenti dall'industria del cinema e dell'audiovisivo.