Connect with us

News Horror

Il mio regalo di Natale per tutti i lettori di Taxi Drivers

Domani è Natale ed ecco il mio regalo per tutti i lettori di Taxi Drivers e della rubrica New Horror.
Buone feste! E, mi raccomando, fate i bravi o Gesù verrà a prendervi a calci.

Publicato

il

Cari amici di Taxi Drivers, buon Natale e buone feste!

Visto che è Natale, che come sicuramente saprete è giorno del compleanno di Gesù Cristo, come non condividere con voi un film che racconta le sue gesta eroiche?

Ecco, quindi, il mio regalo di Natale 2014 per tutti voi: Jesus Christ Vampire Hunter  ! ! !

Qui sotto trovate il link YouTube per vedere il film completo.

Avete capito bene: Gesù cacciatore di vampiri!!! Non è la cosa più bella del mondo?!

Ma bando alle ciance e via con una breve descrizione di questo capolavoro del trash moderno.

Film del 2001 diretto da Lee Gordon Demarbre. Jesus Christ Vampire Hunter è un B-movie canadese abbastanza difficile da reperire.. E forse un motivo c’è visto che le tre parole chiave del film sono: Gesù, vampiri e lesbiche… per chi già avesse l’acquolina in bocca ecco la trama in estrema sintesi.

In una città canadese i vampiri, aiutati dal malvagio Dottor Praetorius, scoprono come resistere alla luce del sole senza morire. Un prete invia due insulsi seminaristi a chiamare niente meno che Gesù Cristo. L’Unto dal Signore inizialmente sarà restio e non vorrà partecipare a questa guerra. Vi sarà spinto solo dall’intervento dei vampiri che lo prenderanno a mazzate. Si… se non l’avevate ancora capito ve lo confermo adesso… Gesù userà i suoi divini colpi di Kung Fu per sgominare vampiri, atei, miscredenti e leccapiedi. In soccorso del Cristo arriverà un ospite d’eccezione:  “Santos” un wrestler messicano mascherato che userà con piacere le su mosse distruttive su numerosi Nosferatu.

Spero che il film che vi ho linkato vi piaccia e vi invito a farmi sapere cosa ne pensate nei commenti qua sotto.

Con questo, cari amici della rubrica News Horror, vi saluto e vi auguro ancora una volta buone feste!

Andrea Bianciardi