fbpx
Connect with us

NEWS

‘St. Vincent’: con due candidature ai Golden Globes in sala dal 18 dicembre

Protagonista della commedia di Theodore Melfi è un sessantenne in bolletta, ex reduce, cafone, scommettitore e bevitore, con il volto di Bill Murray.

Publicato

il

Non ci poteva essere scelta più azzeccata di un’icona libera e anticonvenzionale come Bill Murray (al quale quest’anno il Festival di Toronto ha dedicato anche una giornata ad hoc, il Bill Murray day), per dare volto al ‘santo’ sessantenne, ex reduce, cafone, scommettitore, bevitore e perennemente in bolletta protagonista in ‘St. Vincent’ di Theodore Melfi, con il piccolo Jaeden Lieberher, insieme a Naomi Watts, Melissa McCarthy e Chris O’Dowd.

Il film arriva in Italia il 18 dicembre distribuito da Eagle Pictures, sull’onda delle due candidature conquistate ai Golden Globes, nella cinquina della migliore commedia o musical e per Murray tra i migliori attori protagonisti di commedia o musical.

Sono serviti sei mesi al regista prima di riuscire ad avere un appuntamento, ma poi Murray si è appassionato al progetto. “Ted ha una scrittura che apprezzo molto, riesce a trasmettere emozioni senza scadere nel sentimentalismo. L’emozione la senti, non ti viene imposta. Ti arriva, e basta. La senti in modo naturale, nascosta nelle pieghe delle parole” ha detto l’attore.

A ispirare il film è stata una storia vera capitata al regista, e legata alla decisione di adottare insieme alla moglie sua nipote, dopo che la bambina aveva perso il papà (fratello di Melfi) genitore single, ed era rimasta così sola al mondo. Solo uno spunto, riletto nella vicenda del dodicenne Oliver (Jaeden Lieberher), timido e vittima dei bulli, e della madre infermiera, Maggie (Melissa McCarthy), da poco separata e bloccata da turni massacranti in ospedale, che si ritrovano vicini di casa, a Brooklyn, dello scorbutico Vincent (Murray). Il sessantenne, sempre in bolletta, diventa l’improbabile babysitter del bambino, che ne fa il suo bizzarro (e politicamente scorretto) mentore. Vincent intanto si prodiga anche per aiutare Daka, prostituta russa incinta, rabbiosa quanto ironica (Naomi Watts).

Guarda il trailer del film.

Fonte ANSA

: Cosa vedere su Netflix, Prime e al Cinema Lasciaci la tua email e goditi i film e le serie piú belli del momento!