Ouija – A gennaio al cinema

ouija

Alcuni la chiamano  tavoletta degli spiriti. Esiste da secoli ed è usata per comunicare con l’altro mondo.

Tagline del film

Stiles White dirige il thriller soprannaturale prodotto da Michael Bay, Andrew FormBrad Fuller della Platinum Dunes (La notte del giudizio, Non aprite quella porta, Venerdì 13), da Jason Blum della Blumhouse Productions (Paranormal Activity e la saga di Insidious)e Hasbro.

Dopo aver risvegliato i poteri oscuri di un’antica tavola degli spiriti, un gruppo di amici sarà costretto ad affrontare le proprie paure più profonde.

La parola “ouija” deriva dall’unione dei due termini, “oui”, (“sì” in lingua francese) e “ja” (stesso significato in lingua tedesca).
La tavola ouija è una superficie piatta sulla quale sono disegnate tutte le lettere dell’alfabeto, i numeri dallo 0 al 9, spesso un “sì” ed un “no” ed altri simboli, il cui utilizzo è abbinato ad un indicatore mobile chiamato “planchette”. Si tratta di uno strumento utilizzato per le sedute spiritiche.

Qualche anno fa, la celebre azienda di giocattoli americana Hasbro decise di produrre un gioco basato sulla famosa tavoletta. E proprio a quel gioco è ispirato il film.
La pellicola è interpretata da Douglas Smith, Daren Kagasoff, Ana Coto, Bianca A. Santos, Matthew Settle, Vivis Colombetti, Robyn Lively, Olivia Cooke.
Il film uscirà nelle sale italiane il prossimo 8 gennaio. Di seguioto il trailer del film.

Andrea Bianciadi



Condividi