fbpx
Connect with us

NEWS

Lars Von Trier: “Alcool e droga? Il mio carburante per creare. Ora che ho smesso non so se riuscirò più a fare film”

“A chi interesserebbe qualcosa creato dai Rolling Stones senza alcool o da Jimi Hendrix senza eroina?

Publicato

il

Visionario. Paranoico. Conturbante. Crudo. Oscuro.
O in una parola “melancolico“.

Il genio carismatico di Lars Von Trier potrebbe, a suo dire, farla finita con la regia e smettere di fare film.
Riflessione inevitabilmente nata dalla concomitante decisione di darci un taglio con l’assunzione di sostanze stupefacenti: “Alcool e droga? Il mio carburante per creare. Ora che ho smesso non so se riuscirò più a fare film“.

Dopo un lungo silenzo mediatico durato tre anni, in un’intervista al giornale Politikien, il controverso regista danese ha confessato i suoi problemi di tossicodipendenza e ha ammesso di aver cominciato a bere durante le riprese de Le onde del destino (1996) e di aver bevuto da allora una bottiglia di vodka al giorno come “droga euforizzante“.

Entrare in quella sorta di “mondo parallelo”, di cui l’artista necessita per “creare”, adesso che frequenta gli Alcolisti Anonimi ed è in fase di disintossicazione, non è più possibile né auspicabile. Ne consegue il suo “Non so se riuscirò a fare altri film e questo mi preoccupa“, poiché “non c’è un’espressione artistica di qualche valore che sia mai stata prodotta da ex alcolisti o da ex tossicodipendenti“.

Sotto l’effetto “euforizzante” e in appena 12 giorni, il regista dichiara di aver scritto Dogville. Mentre durante la disintossicazione per finire Nymphomaniac ci sono voluti 12 mesi.

Il confronto (inesistente) vien da sé. Come da sé vengono le conclusioni senza conclusione alcuna. Se il passo dal dogma della micro ossessione alla trilogia della macro visione della stessa è stato sofferto ma illuminante, perché smettere di “creare” illusioni e quindi procreare, e in noi stavolta, l’astinenza? Che importa dei tempi di realizzazione se il risultato resta comunque d’eccezione?

Anche la risposta viene da sé. Anzi ci vien data dallo stesso Lars Von Trier:
A chi interesserebbe qualcosa creato dai Rolling Stones senza alcool o da Jimi Hendrix senza eroina?“.

antichrist06

Registrati per ricevere la nostra Newsletter con tutti gli aggiornamenti dall'industria del cinema e dell'audiovisivo.