Connect with us

EVENTI

All’Accademia di Francia “Sous le soleil de Pialat” retrospettiva dedicata a Maurice Pialat

Per la prima volta in Italia, l’Accademia di Francia a Roma – Villa Medici presenta, da venerdì 5 a domenica 14 marzo 2010, la retrospettiva integrale dell’opera di un grande maestro del cinema francese, Maurice Pialat., regista, attore e sceneggiatore scomparso nel 2003.

Publicato

il

Van Gogh 18

Per la prima volta in Italia, l’Accademia di Francia a Roma – Villa Medici presenta, da venerdì 5 a domenica 14 marzo 2010, la retrospettiva integrale dell’opera di un grande maestro del cinema francese, Maurice Pialat., regista, attore e sceneggiatore scomparso nel 2003.

Sous le soleil de Pialat è un progetto ideato e voluto dall’Accademia di Francia – con il contributo della Cineteca di Bologna e del Museo Nazionale del Cinema di Torino – per tentare di riscoprire il cinema di un autore importante, forse sconosciuto al grande pubblico italiano, difficilmente collocabile nel panorama della produzione francese, lontano da mode, tendenze e scuole, e che ha girato autentici capolavori quali L’amante giovane, Loulou, Ai nostri amori, Sotto il sole di Satana (vincitore della Palma d’oro a Cannes nel 1987), Van Gogh e Le Garçu. Il cinema di Pialat racconta l’esistenza umana senza artifici; offre allo spettatore una realtà fedele alla dimensione di nefandezza e crudeltà che la vita riveste, attraverso il documentarismo autobiografico, l’indagine sulla psicologia dei personaggi, la disgregazione familiare, ecc.

L’Accademia di Francia gli rende omaggio proiettando i suoi dieci lungometraggi e i due cortometraggi: L’Amour existe (1961) – che lo ha segnalato come miglior talento a Venezia – e Janine (1962); e una serie di cortometraggi sulla Turchia Chroniques turques (1962-1964) che documentano in modo eccezionale la vita quotidiana del popolo turco e la ricchezza di questo paese.

I lungometraggi

La carriera cinematografica di Pialat esordisce a 43 anni con il lungometraggio L’Enfance nue (1968), storia sconvolgente sull’infanzia abbandonata. Nel 1972 è la volta di Nous ne vieillirons pas ensemble (L’Amante giovane), dramma autobiografico che narra la rottura di una coppia piccolo-borghese. Seguono: La gueule ouverte (1974) film sulla lenta agonia di una donna in fin di vita; Passe ton bac d’abord (1978) in cui mostra l’angoscia degli adolescenti che falliscono agli esami di maturità; Loulou (1980) storia d’amore passionale tra una giovane borghese e un farabutto interpretato da Gérard Depardieu, attore che utilizzerà spesso in seguito come sorta di suo alter ego. Nel 1983 realizza À nos amours, Premio Louis Delluc e César come miglior film francese, in cui descrive l’adolescente Sandrine Bonnaire in pieno sconvolgimento amoroso. Sarà poi la volta di: Police (1985), film poliziesco con annessa storia d’amore tra Depardieu e Sophie Marceau; Sous le soleil de Satan (1987), adattamento cinematografico del romanzo di Georges Bernanos, Palma d’oro al festival di Cannes dove è stato lungamente fischiato e a cui il regista ha risposto esclamando “Se non mi amate, posso dirvi che nemmeno io vi amo”; Van Gogh (1991), un potente ritratto dell’ultima settimana di vita del pittore, magistralmente interpretato da Jacques Dutronc, in cui Pialat mostra la sua prima passione giovanile, la pittura; ed infine il film testamento Le Garçu (1995), autoritratto pieno di sensibilità che vede come protagonista Gérard Depardieu nel ruolo del regista e Antoine Pialat, figlio di Pialat, nel ruolo di se stesso. Il film, male accolto dalla critica, allontana definitivamente Maurice Pialat dal cinema.

Ingresso:

Intero €6,00 – Ridotto €4,00

Il programma completo

Venerdi 5 marzo 2010

Ore 19.00: NOUS NE VIEILLIRONS PAS ENSEMBLE (L’amante giovane), 1972, 107’

Ore 21.00: SOUS LE SOLEIL DE SATAN (Sotto il sole di satana), 1987, 103’

Sabato 6 Marzo 2010

Ore 18.30: L’AMOUR EXISTE, 1961, 19’

A seguire L’ENFANCE NUE, 1968, 82’

Ore 21.00: LOULOU, 1980, 110’

Domenica 7 Marzo 2010

Ore 18.30: SOUS LE SOLEIL DE SATAN (Sotto il sole di satana),  1987, 103’

Ore 21.00: NOUS NE VIEILLIRONS PAS ENSEMBLE (L’amante giovane), 1972, 107’

Lunedi 8 Marzo 2010

Ore 19.00: L’AMOUR EXISTE, 1961, 19’

A seguire: L’ENFANCE NUE,  1968, 82’

Ore 21.00: LE GARÇU, 1995, 105’

Martedi 9 Marzo 2010

Ore 19.00: LE GARÇU, 1995, 105’

Ore 21.00: LOULOU, 1980, 110’

Mercoledi 10 Marzo 2010

Ore 19.00: PASSE TON BAC D’ABORD, 1978, 85’

Ore 21.00: JANINE, 1962, 16’

A seguire: LA GUEULE OUVERTE, 1974, 85’

Giovedi 11 Marzo 2010

Ore 19.00: POLICE, 1985, 113’

Ore 21.15: A NOS AMOURS (Ai nostri amori), 1983, 102’

Venerdi 12 Marzo 2010

Ore 19.00: JANINE, 1962, 16’

A seguire: LA GUEULE OUVERTE, 1974, 85’

Ore 21.00: VAN GOGH, 1991, 158’

Sabato 13 Marzo 2010

Ore 16.00: CHRONIQUES TURQUES, 1963-1964, 73’

Ore 18.30: PASSE TON BAC D’ABORD, 1978, 85’

Ore 21.00: POLICE, 1985, 113’

Domenica 14 Marzo 2010

Ore 16.00: CHRONIQUES TURQUES, 1963-1964, 73’

Ore 18.30: VAN GOGH, 1991, 158’

Ore 21.15: A NOS AMOURS (Ai nostri amori), 1983, 102’

Per info:

Accademia di Francia – Villa Medici