Joe

Joe

Joe

Anno: 2013

Distribuzione: Movies Inspired

Durata: 117′

Genere: Drammatico

Nazionalità: USA

Regia: David Gordon Green

Data di uscita: 16 Ottobre 2014

L’ambiente allucinante e perverso di un piccolo paese della provincia americana fa da sfondo a questo film dove sembra che tutto concorra a rendere la vita delle persone senza speranza. Il degrado, che si percepisce a ogni fotogramma, dalle case alle persone, è totale. Una fotografia lucida e impietosa, fatta di poche tinte chiare e scure, senza sfumature, contribuisce al rigore del racconto. Nicolas Cage interpreta un personaggio cupo, uno di quelli che restano immersi nelle colpe del proprio passato e che sembrano non saper uscire dal tunnel. Ma c’è chi sta peggio di lui, un giovane ancora adolescente, Gary Jones, con un padre incosciente e atrocemente crudele. Il giovane si affeziona all’uomo disperato, e Joe sembra interessarsi a lui. In un clima gelido, innevato e continuamente cupo, si muovono come al rallentatore i personaggi che sono quasi tutti delle ombre di se stessi.  La violenza è la base di tutto, si uccide per una mezza bottiglia di vino, si compra l’innocenza di una ragazza per pochi spiccioli, si creano odi eterni per uno schiaffo.

L’involuzione dell’uomo moderno è portata agli estremi in questa piccola cittadina del Texas, che sembra ai limiti dell’universo, un universo limitato dalla sporcizia e dalla povertà che si torce sempre di più su se stesso. Unico affetto di Joe, un cane di nome Cane, che è però parte di questa sua esistenza di violenza e che contribuisce alla sua perdizione morale. Nessuno si salva, tranne forse la squadra di operai sfiancati dalla fatica, che Joe gestisce, e che, a modo loro, conservano una dignità di base. Il lavoro che svolgono però non è dignitoso, infatti, prevede l’“uccisione” degli alberi con il veleno e rivela già dall’inizio il clima di base della pellicola.  Joe ha solo poche amicizie e una donna che cerca di scaldare il suo letto, alla quale riserva delle burbere attenzioni. Ma l’amicizia con il giovane Gary, che prende a lavorare con lui, riesce a vincere questa apatia e, pur senza che avvenga una vera catarsi, Joe riscatta la sua triste vita con un estremo atto d’amore.

Joe è un film del 2013 diretto da David Gordon Green; protagonisti Nicolas Cage e Tye Sheridan, adattamento dell’omonimo romanzo di Larry Brown nel 1991. Una speranza piccola piccola s’intravede solo al fondo del tunnel di questa storia angosciosa e deprimente ma non del tutto senza salvezza.

Alessandra Cesselon



Condividi