fbpx
Connect with us

DIRETTE EVENTI & FESTIVALS

19° MIlano Film Festival: programma di Venerdì 12 settembre

Appuntamento con gli zombie di Doc of the Dead di Alexandre O. Philippe, in anteprima il rap francese con Brooklyn di Pascal Tessaud, Film and Video after Punk della londinese LUX, livingroom cinema con Yann Gonzalez e i corti di Svankmajer al San Fedele

Pubblicato

il

Appuntamento con gli zombie di Doc of the Dead di Alexandre O. Philippe, in anteprima il rap francese con Brooklyn di Pascal Tessaud, Film and Video after Punk della londinese LUX, livingroom cinema con Yann Gonzalez e i corti di Svankmajer al San Fedele

 

CONCORSO LUNGOMETRAGGI

Oggi sono quattro gli appuntamenti con il Concorso lungometraggi. In programma Le sedie di Dio di Jérôme Walter Gueguen, che parla di sedie e rocambolesche avventure di una troupe cinematografica (ore 15, Spazio Oberdan); a seguire Brides di Tinatin Kajrishvili, un film delicato ed emozionante sulla storia di una coppia separata dal carcere, che lascia il pubblico senza fiato (ore 17, Spazio Oberdan). Al Teatro Strehler in programma Navajazo di Ricardo Silva, incontro con i sopravvissuti di Tijuana, vincitore del Pardo d’Oro al Festival di Locarno (ore 17, Teatro Strehler) e a seguire Brooklyn di Pascal Tessaud, che racconta il sogno di fare hip hop di una giovane ragazza a Parigi (ore 20.30, Teatro Strehler).

CONCORSO CORTOMETRAGGI

Alle 15 largo ai cortometraggi con il Gruppo K (ore 15, Teatro Strehler), per proseguire alle 22.30 con il Gruppo H.

THE OUTSIDERS

Per i “fuori categoria” del festival torna Live and Let Live di Marc Pierschel, storie “possibili” di vita vegana, raccontate con lucidità, cercando di smontare luoghi comuni denigratori sul veganismo. Nell’era del bio a tutti i costi, un punto di vista alternativo, descritto senza estremismi ideologici (ore 22, Scatola Magica). In contemporanea anche Doc of the Dead di Alexandre O. Philippe, “il più completo e definitivo tributo alla zombie culture e ai suoi fan che sia mai stato realizzato” (ore 22, Auditorium San Fedele).

COLPE DI STATO

Tra le rassegne più attese del Milano Film Festival, Colpe di Stato, anteprima di Red Army di Gabe Polsky, la storia della CSKA Moscva che non era solo un’invincibile squadra di hockey, ma uno straordinario strumento di propaganda. Un film che ci riporta a un’epoca in cui anche lo stile di gioco era specchio di scelte politiche e un eroe poteva diventare nemico del popolo in un secondo. Prodotto da Werner Herzog.(ore 21, Parco Sempione).

FOCUS ANIMAZIONE

Per il focus animazione in programma il lungometraggio O Menino e O Mundo di Alê Abreu, un viaggio animato attraverso la povertà delle favelas, lo squallore delle fabbriche e la durezza del mondo degli adulti (ore 20, Auditorium San Fedele).

BUON COMPLEANNO, MR. ŠVANKMAJER!

Realizzato in collaborazione con il Centro Ceco di Milano, è un importante tributo all’opera di Jan Švankmajer, una delle figure più rivoluzionarie del cinema e dell’arte contemporanea, nei giorni del suo ottantesimo compleanno, attraverso la proiezione di una parte del suo corpus cinematografico, dalle prime produzioni che utilizzano materiale dal vero alle astrazioni più raffinate di arte tattile, dai lungometraggi della maturità ai cortometraggi d’esordio. In programma una selezione di cortometraggi che comprendono il periodo sperimentale e i lavori animati più noti, oltre al suo lungometraggio più amato. In programma I cortometraggi (ore 18.30, Auditorium San Fedele).

ESPERIMENTO: EUROPA. 1914-1989-2014

A 25 anni dalla caduta del muro di Berlino, del sistema ideologico che lo aveva eretto e delle sovrastrutture che erano state prodotte, si registra l’emergere di un interesse a riprendere un discorso su quel periodo storico tra i cineasti delle due generazioni precedenti. Il focus presenta Anderson, di Annekatrin Hendel, che racconta la scena alternativa della Berlino Est degli anni Ottanta, e di Sacha Anderson, letterato vivace e belloccio, amico di Heiner Müller e di Christa Wolf, che a tutti sembrava destinato a un futuro brillante: nessuno immaginava che dietro a questa facciata si nascondesse uno zelante informatore della polizia segreta della DDR (ore 21, Spazio Oberdan).

VIDEO ESPANSO

Milano Film Festival compie un giro panoramico attraverso le più recenti evoluzioni del video musicale degli ultimi due–tre anni; dalla web art, al cortometraggio narrativo, dall’interactive video, alla performing art. Ci sono registi che sono partiti dal videoclip per passare al cinema come Spike Jonze e Michel Gondry, alcuni che fanno il loro saltuario ed eterno ritorno al piccolo schermo come Sofia Coppola, Romain Gavras e Gaspar Noè. In collaborazione con Wired.

Oggi programma speciale con THIS IS NOW: FILM AND VIDEO AFTER PUNK – HOME TAPING, serie di successo curata da LUX Artist’ Moving Image, la prestigiosa casa di distribuzione e promozione (quest’anno scelta per la Giuria del Concorso cortometraggi del festival) che inquadra il momento di transizione più importante nella relazione tra cinema e musica, stimolata dalle nuove forme di media accessibili come VHS e Super8. Si va da Derek Jarman a Echo and the Bunnymen, dai New Order agli Art of Noise. (ore 19 Spazio Oberdan), a seguire DANCE DANCE DANCE (ore 1:00 Parco Sempione). Ingresso libero.

MYMOVIES – Sei lungometraggi del Concorso formano il ricco programma della Sala Web della 19a edizione del Milano Film Festival, che torna per il terzo anno consecutivo, ogni sera su MYMOVIESLIVE!. Venerdì 12 settembre alle 21.30 in programma Comandante

di Enrico Maisto.

EVENTI SPECIALI

INCONTRO – Are You Series? Nuovi formati e linguaggi: esiste un mercato?

Venerdì 12 settembre, ore 18.30. Ingresso libero.

Come far fruttare un click e lo sguardo di un utente è la domanda che da tempo attraversa il mercato dei nuovi media. Riflettere su quali contenuti possono riuscirci è l’occasione per definire un campo di azione.

Intervengono:

Laura Corbetta, amministratore delegato di YAM112003

Nicola Bigi, presidente di TIWI

Ninfa Moretti, strategy and management consultant di Cast4

a seguire workshop sulla case history “Start your culturun” in collaborazione con YAM112003

Chiara Battistini e Paolo Bernardelli, creatori della serie Antigone

Margherita Ferri, Davide Labanti e Renato Giugliano, registi e autori della web serie Status

RedArmy-2014-1

INCONTRO

Presentazione del libro Erravamo Giovani Stranieri, intervengono Marco Philopat, Andrea Scarabelli, Paolo Cerruto, a cura di libreria Don Durito – Cantiere (ore 18-19, Sala Eurolab, Teatro Strehler). Ingresso libero.

I 400 SORSI

Un concorso per cortometraggi dove l’acqua è protagonista, in collaborazione con Gruppo CAP e Metropolitana Milanese.

L’acqua come risorsa essenziale per la vita del pianeta e come elemento di socialità: dai lavatoi alle fontane, sono tanti i luoghi legati all’acqua che creano comunità, attorno a cui si creano delle storie, si fanno incontri, nascono o finiscono amori…

I film selezionati raccontano queste storie, e ci aiutano a riscoprire come ogni giorno, in ogni momento, l’acqua è un bene di cui non potremmo mai fare a meno.

Parte 1 in programma venerdì 12 settembre alle 17 in Scatola Magica del Teatro Strehler. Ingresso libero.

SALON DES RÉFUSES

Uno spazio di proiezione autogestito, per dare anche ai registi non selezionati la possibilità di presentare il proprio lavoro.

GRUPPO 3 in programma ore 20 in Scatola Magica.

LIVE FROM MFF

Proseguono gli imperdibili appuntamenti di PARKLIVE 2014Dalle 18.30 Gambardellas; dalle 19.30 Luminal. Ingresso libero. A seguire alle 23 djset di Tommaso Toma.

JAZZ SET

Ogni sera sul Sagrato del Teatro Strehler a partire dalle 19 si alzeranno note jazz: a suonarle saranno alcuni allievi dei Civici Corsi di Jazz – Fondazione Civica Scuola di Musica Claudio Abbado.

L’appuntamento è dal 4 al 14 settembre 2014; per tutti gli aggiornamenti è sempre consultabile il sito www.milanofilmfestival.it

Milano Film Festival è una produzione esterni*

*esterni è un’impresa culturale che dal 1995 progetta spazi pubblici, disegna servizi per piccole e grandi comunità, promuove e realizza eventi di aggregazione, sviluppa campagne di comunicazione necessaria e partecipata. Lavora con enti pubblici e privati in Italia e all’estero, condividendo competenze, progetti e risorse.

www.esterni.org

Milano Film Festival è socio fondatore di Milano Film Network (MFN), un progetto realizzato grazie al contributo di Fondazione Cariplo che mette in rete 7 festival milanesi, per offrire una proposta culturale lungo tutto l’anno e alcuni servizi per chi si occupa di cinema.

Ne fanno parte il Festival del Cinema Africano d’Asia e America Latina, Festival MIX Milano, Filmmaker, Invideo, Milano Film Festival, Sguardi Altrove Film Festival, Sport Movies & Tv Fest.

www.milanofilmnetwork.it

Ufficio stampa MFF

Francesca Gerosa_+39.340.2350215_francesca@milanofilmfestival.it

Valentina Calabrese_+39.338.3905642_valentina.calabrese87@gmail.com

Registrati per ricevere la nostra Newsletter con tutti gli aggiornamenti dall'industria del cinema e dell'audiovisivo.

Commenta